ECDL con software libero

Ho appreso in questi giorni che dal 20/10 di quest’anno è possibile fare gli esami per la Patente Europea dell’informatica anche senza utilizzare software proprietari. E’ un buon passo in avanti per l’Italia, che rimaneva palesemente indietro rispetto ad altri paesi comunitari su questo versante.
Rimane comunque il problema di dare un valore ad un test impostato male, per il quale ci si deve preparare a memorizzare le voci dei menu dei programmi piuttosto che imparare a cavarsela in maniera decente in un contesto più ampio.

Esistono nozioni che sono trasversali, che non riguardano i sistemi operativi e/o determinati programmi, che dovrebbero essere imparate prima di ogni altra cosa, e che avrebbe un senso fornire tramite un patentino che serva veramente come base per ogni curriculum vitae.

Il copia ed incolla, l’undo ed il redo, cos’è una formattazione e cos’è il contenuto di un documento.
Imparate queste, trovarsi davanti un programma o un’altro è indifferente, perché quello che si è imparato è l’obiettivo al quale si vuole giungere, ed i passi generali con i quali ottenerlo.

Un patentino basato su office xp o su Openoffice.org 1.1 sarà obsoleto appena uscirà la nuova versione del programma, e non avrà più valore per i fini per i quali è stato istituito.

Speriamo che con il tempo venga corretto e rivisto in base all’esperienza, come lo è stato per l’inserimento di software libero di quest’ultima parte dell’anno.

Estratto dalla Circolare n. 16/2003 ECDL con software libero (AICA)

———————————————————————–
A partire dal 20/10/2003 saranno disponibili sul sistema ALICE i test automatici per l’erogazione di esami in ambito open source.
Da quella data i Test Center interessati potranno effettuare gli esami in quanto il software è già presente sul sistema ALICE.
I Test Center possono segnalare la loro intenzione di effettuare corsi ed esami in ambito open source, compilando il modulo allegato e restituendolo all’indirizzo e-mail: ecdl@aicanet.it.
AICA manterrà una lista pubblica con i dati dei Test Center che segnaleranno corsi ed esami in ambiente opensource.

I moduli open source disponibili sono:
Modulo 2 – Uso del computer e gestione dei file: LINUX con GUI tipo KDE2/KDE3
Modulo 3 – Elaborazione testi: OpenOffice.org 1.1
Modulo 4 – Foglio elettronico: OpenOffice.org 1.1
Modulo 5 – Basi di dati: OpenOffice.org 1.1
Modulo 6 – Strumenti di presentazione: OpenOffice.org 1.1
Modulo 7 – Reti informatiche: Mozilla 1.3
consentendo così al candidato che lo desideri di conseguire la Patente Europea del Computer, senza far ricorso a prodotti proprietari.
———————————————————————–

2 risposte a “ECDL con software libero”

  1. Questo articolo è del 2003, ormai è un po’ superato. In rete c’è molto materiale, oppure si può trovare qualcosa anche sui portali di formazione e-learning, oltre chiaramente in libreria associata a dei volumi fatti appositamente o nei test center.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *