Farmaci ai paesi poveri: Alla Wto firmato l’accordo

Da Repubblica.it:

Farmaci ai paesi poveri, via libera dalla Wto. Finalmente, dopo innumerevoli rinvii e colpi di scena, i 146 Paesi membri dell’Organizzazione mondiale del commercio hanno formalmente approvato a Ginevra l’accordo sui salvavita (per esempio contro Aids, malaria e tubercolosi). E ora, con l’intesa appena siglata, grazie a specifiche deroghe al diritto sui brevetti, saranno agevolate le importazioni da parte di quei paesi che sono privi di industrie nel settore di farmaci generici a buon mercato.

Grande la soddisfazione del direttore generale dell’organizzazione Supachai Panitchpakdi: “L’ultimo pezzo del puzzle è andato a posto. L’intesa costituisce una prova del fatto che la Wto può anche gestire questioni umanitarie e non solo commerciali. E’ stato difficile. Il fatto che i membri della Wto abbiano raggiunto un compromesso su questa complessa questione è la prova della loro volontà. Siamo di fronte ad un accordo storico”.

L’accordo arriva dopo giorni di complicate e serrate trattative. Con un finale-thrilling. Un’intesa di massima era stata infatti raggiunta nella notte del 28 agosto, ma a un passo dalla firma era clamorosamente saltata. Ora l’approvazione ufficiale del testo è una boccata di ossigeno per i paesi poveri, e un buon viatico per la conferenza ministeriale della Wto in programma a Cancun, in Messico, dal 10 al 14 settembre prossimi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *