Il WTO e gli organismi geneticamente modificati

Il governo americano con Bush in testa sta cercando di fare pressioni tramite il WTO affinché l’Europa liberalizzi l’utilizzo degli OGM, gli organismi geneticamente modificati.

Il WTO è un organo internazionale utile solo per le multinazionali, che in questo caso stanno cercando di obbligarci a mangiare ciò che non vogliamo.
Le aziende non possono, con la mentalità attuale di massimizzare i profitti riducendo i costi di produzione anche a scapito della sicurezza, obbligarci ad importare gli OGM.

Se gli americani vogliono rischiare, facciano pure, personalmente voglio cercare di essere il più informato possibile sui rischi che sto correndo, e decidere se ne vale veramente la pena.

La percentuale di OGM che è presente nel nostro mercato (principalmente sui mangimi) è già troppo elevata.

Greenpeace ha preparato un’azione online per protestare contro questa politica.
Il filmato in flash è anche molto carino.

Firmate la petizione:
http://www.greenpeace.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *