Libera la documentazione dei corsi ForTIC

Ho pubblicato la petizione per la richiesta del rilascio della documentazione dei corsi ForTIC sotto licenze libere:
http://www.petitiononline.com/fortic/petition.html

Vi prego di firmarla e di fare firmare a tutte le persone che conoscete, il risultato è relativamente facile da ottenere, ma di grande importanza.

Eccone il testo:

To: Al Signor Ministro del MIUR, al Signor Ministro della Innovazione e delle Tecnologie Italiani

Oggetto: Rilasciare la documentazione dei corsi ForTIC sotto licenza libera

Egregio Signor Ministro,
Come certamente saprà, nel 2003 sono stati effettuati i corsi di formazione informatica per i docenti delle scuole superiori, denominati ForTIC, sostenuti finanziariamente con la vendita delle licenze per l’UMTS.

I tutor di questi corsi avevano ed hanno a disposizione del materiale commissionato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Il materiale dei corsi di livello C1 e C2, ad esempio, sono disponibili qui:
http://puntoeduft.indire.it/materialic/

Quello che i firmatari di questa petizione intendono chiederLe con la presente è il rilascio di questi materiali di formazione sotto una licenza d’uso GNU FDL (http://www.gnu.org/licenses/licenses.html#FDL) o Creative Commons, che renda possibile la redistribuzione e la modifica, in maniera simile a quello che accade per il software libero.

Questo permetterebbe una maggiore diffusione di questo materiale formativo, la sua personalizzazione e conseguentemente una maggiore formazione da parte di tutti i cittadini italiani, non solo dei docenti iscritti ai corsi ForTIC.

Data la natura del materiale, e le modalità con le quali è stato commissionato e realizzato, risulta difficile pensare a posizioni contrarie al rilascio di questo materiale con licenze libere, che porterebbero l’opportunità di diffondere maggiormente conoscenze elevate in campo informatico.

Data la necessità contingente di favorire la formazione dei cittadini su queste tematiche, questa richiesta si configura come una grossa opportunità di incentivare lo sviluppo delle conoscenze sulle tematiche vicine alle tecnologie dell’informazione, così importanti per il futuro prossimo di ogni paese.

Attendiamo con ansia una Sua risposta, certo di un Suo sincero interessamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *