Sana, la piazza della qualità

Su La Nuova Ecologia i temi della manifestazione e un’inchiesta sul boom del mercato alternativo: il consumo critico, l’agroalimentare bio, il commercio equo e la finanza etica. A Bologna dall’11 al 14
E’ il più importante luogo di incontro a livello internazionale sull’economia alternativa, la vera “piazza affari” del mercato naturale. Con oltre 80mila visitatori (per il 70% operatori professionali) attesi, fra l’11 e il 14 settembre, su una superficie espositiva di 90mila metri quadrati. Torna al quartiere fieristico di Bologna il grande appuntamento di Sana: la fiera delle qualità che festeggia il suo quindicesimo compleanno.
Anche per questa edizione, lungo un percorso che si snoda attraverso 17 padiglioni, verrà esposto il campionario merceologico completo del benessere: dall’alimentazione all’abbigliamento, dalla salute alla bioedilizia. Con almeno 1.600 espositori in arrivo da 34 nazioni per riaffermare un successo che corre parallelo a quello dell'”altra economia”: quella che passa per il consumo critico, l’agroalimentare bio, il commercio equo e la finanza etica cui il mensile La Nuova Ecologia, in edicola nella prima settimana di settembre, dedica un’ampia inchiesta.

Ma l’utilità di Sana si misura, oltre che nella quantità, nella diversità delle proposte che ne animano la giornata: produzioni integrate, prodotti tipici e dietetici, attrezzature, sementi e concimi per l’agricoltura ecocompatibile, tecnologie per il risparmio energetico, imballaggi e materiali riciclati, filati naturali, mobili e complementi d’arredo per la bioabitazione… Più una sezione dedicata per intero alla cura del corpo e alla medicina alternativa con le diverse “scuole” terapeutiche del pianeta: da quelle di origine extraeuropea (cinese, indiana e sudamericana) a quelle di provenienza più propriamente occidentale (come l’omeopatia, prescritta da oltre 120 medici medici in tutta Europa). E ancora centinaia di dimostrazioni dal vivo, convegni, workshop, situazioni più o meno formali che servono ai visitatori per entrare nella filosofia che sostiene Sana.

Insomma, una vera e propria full immersion in uno stile di vita che preferisce la dolcezza. Anche quando si tratta di costruire il proprio spazio abitativo: con un settore della fiera interamente destinato alla bioarchitettura e alla bioedilizia.
A Sana saranno inoltre presenti moltissime proposte di mobili ecologici e di soluzioni per la casa, dalla difesa dall’inquinamento elettromagnetico alla depurazione, dai prodotti per il giardinaggio ecologico a quelli per il benessere degli animali domestici.
Grande risalto infine per l’abbigliamento naturale, sempre più richiesto e alla moda, con una nutrita presenza internazionale e una passerella di proposte per abiti e accessori realizzati con tessuti, fibre e colorazioni vegetali e ipoallergeniche.

Per saperne di più: Sana, info@sana.it, 051282111.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *