Elezioni USA: dubbi e certezze

In questo momento la situazione delle elezioni statunitensi non è affatto chiara.
L’unica certezza che queste prime ore di sondaggi ed exit polls mi hanno dato è che nessun giornalista in tv sia in grado di leggere i dati che arrivano in redazione.

I diversi sondaggi vengono valutati senza prendere in considerazione le modalità con le quali vengono prodotti, mentre assieme all’analisi attenta del campione dovrebbero essere il primo passo verso una maggiore chiarezza e comprensione delle informazioni.

Accade così che quasi tutte le trasmissioni terrestri e satellitari italiani dicano che Bush in questo momento abbia il 54% dei voti popolari e Kerry solo il 44%, senza specificare che il dato riguarda gli exit poll dei i primi 4 stati, 3 dei quali da sempre repubblicani.

Vi invito, se siete in diretta, a leggere i dati direttamente dalle fonti o da chi le riporta in maniera trasparente:
Speciale Elezioni New York Times
Speciale Elezioni UsaToday

Credo, a questo punto, sia saggio aspettare la mattina, o almeno i dati certi di Ohio e Florida, per poter fare i primi commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *