Elettra è stata fermata!

La Commissione VIA del Ministero dell’Ambiente non ha dato parere positivo alla centrale forlivese elettrica di Durazzanino che, per essere esaminata, dovrà aspettare il Piano di risanamento ambientale dell’aria di competenza regionale.

Riscontrando diverse incongruenze nei dati presentati alla Commissione questa ha oggi deciso di sospendere ogni suo giudizio in attesa del Piano regionale.

“Si tratta– commenta soddisfatto il Sen. Sauro Turroni, presidente provinciale dei Verdi di Forlì-Cesena che in questi giorni ha lavorato assiduamente perché ciò accadesse – di un vero e proprio stop alla centrale determinato dai numerosi documenti prodotti dalla Regione, dalla Provincia, dal Comune di Forlì e dal Clandestino. La documentazione integrativa, richiesta peraltro dalla Commissione una settimana fa, ha messo in evidenza la preoccupante situazione della qualità dell’aria nel territorio forlivese, situazione tanto grave da imporre piani di risanamento che evidentemente non possono contemplare ulteriori impianti aggiuntivi rispetto a quelli già esistenti. La Commissione ha inoltre potuto rilevare come l’inquinamento dell’aria abbia raggiunto già oggi e in molti casi addirittura superato i limiti imposti dalla legge e tutto ciò si verifica in assenza della progettata centrale, ma voglio sottolineare, anche in assenza degli ampliamenti/raddoppi degli inceneritori già esistenti di Hera e Mengozzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *