Le GEV chiedono il ritiro dei collari elettrici

Dopo quanto accaduto nei giorni scorsi, con il sequestro del collare elettrico utilizzato da un cacciatore, le Guardie Ecologiche Volontarie di Forlì stanno chiedendo al Comune che si vieti la vendita di questi strumenti di tortura, dal momento che ne è vietato l’utilizzo.
Non so se a livello normativo sia possibile eseguire una ordinanza di questo tipo, ma credo che sia una richiesta assolutamente sensata e coerente con la nuova legge sui maltrattamenti. Staremo a vedere nei prossimi giorni, che vedranno intensificate le iniziative di controllo da parte delle GEV, con lo scopo di fermare la diffusione e l’uso dei collari elettrici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *