Piattaforma LAV per i medici sul REACH

La Lega Anti Vivisezione ha preparato un documento che sta cercando di far firmare al numero maggiore di medici possibile.

Si tratta della proposta di direttiva europea sul REACH, che ha lo scopo di testare migliaia di sostanze chimiche già presenti sul mercato, introdotte prima delle norme che attualmente regolano la produzione e la diffusione di nuovi prodotti chimici.

Sei un medico? Aiutaci a sostenere la piattaforma, serve veramente poco!
Piattaforma LAV per il REACH per i medici

Dal testo:

La valutazione di potenziali effetti dannosi delle sostanze chimiche sulla salute umana e sull’ambiente costituisce oggi una priorità assolutamente condivisibile. Nel 2006 l’Unione Europea emanerà una nuova Regolamentazione per la Registrazione, Valutazione, Autorizzazione delle Sostanze Chimiche, da cui l’acronimo REACH (Registration, Evaluation and Authorisation of Chemicals) per armonizzare e migliorare la legislazione europea sul controllo delle sostanze chimiche.
Attualmente la legislazione in Italia e in Europa non è adeguata a proteggere efficacemente la salute del Pianeta: la Direttiva 67/548 CEE emendata dalla Direttiva 79/831/CEE, ha richiesto controlli solo per le sostanze immesse in commercio dopo il 1981, anno di introduzione della norma. Sono rimaste quindi escluse quelle sostanze chimiche immesse sul mercato prima del 1981 che fanno già parte dei nostri consumi da oltre venti anni e delle quali sono noti in parte gli effetti sulla salute umana, ma per le quali non è mai stata prevista una verifica.

Se sei un medico ed intendi sottoscrivere la piattaforma, contattami oppure stampa il modulo e raccogli più firme possibile tra i tuoi colleghi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *