Recuperare vecchi pc ed utilizzarli come nuovi

Beppe Grillo, nel suo blog, scrive che è necessario che i computer costino meno ed abbiano meno impatto ambientale. Ho inserito nei commenti un progetto che a Forlì, tramite l’associazione culturale FoLUG, stiamo portando avanti da qualche tempo.
Si tratta del recupero di vecchi pc tramite un software, Linux Terminal Server Project, che permette di utilizzare vecchi pentium 100mhz come se fossero macchine nuove, invece di destinarli alla discarica come loro destino. In pratica il solo costo è rappresentato dall’acquisto di un pc nuovo, che nel nostro caso ha meno di 2 Ghz di clock ed 1 Giga di RAM, mentre tutto il resto è materiale di recupero, che le aziende sono ben contente di regalare, perché per loro rappresenta ormai solo un costo di smaltimento.
Così noi abbiamo creato un laboratorio di 12 pc al costo di un solo computer nuovo e della cablatura di rete, ma altre esperienze dimostrano che si possono tranquillamente fare laboratori di dimensioni molto maggiori.
Tra l’altro l’amministrazione di laboratori di questo tipo è molto economica, visto che il software risiede tutto in un solo pc e l’aggiornamento di software ed utenti è quindi centralizzato. Insomma, una esperienza da riprodurre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *