PROPOSTA PIANO DEL TRAFFICO: DICHIARAZIONE DEL SINDACO SULLA PRESA DI POSIZIONE DELLE ASSOCIAZIONI DEL COMMERCIO

Stupore e perplessità desta il comunicato delle Associazioni del commercio sulla proposta del piano del traffico, che il Consiglio Comunale il 27 giugno 2005 aveva esaminato e avviato ad una fase di discussione in vista della definitiva adozione. E proprio per favorire questa fase l’Amministrazione Comunale si è dotata di uno strumento quale “il tavolo della negoziazione” affidato a un consulente esterno per garantire la massima oggettività nella individuazione delle tematiche più avvertite, delle criticità più forti e nella registrazione di prime osservazioni e proposte.
Ciò nella consapevolezza della complessità e delicatezza del tema. In questa fase sono state coinvolte anche le associazioni del commercio che hanno avuto modo di formulare osservazioni di metodo e di merito.
Da quando sarà assunta la delibera consiliare di adozione degli indirizzi del piano, comincerà la vera fase delle proposte concrete. Mi auguro che le associazioni colgano in tutta la sua importanza questa occasione, avendo, come credo, a cuore esclusivamente l’interesse della città e, per esso, delle categorie imprenditoriali che rappresentano. Questo nella certezza che saranno colte le loro preoccupazioni affinchè sia data la giusta e necessaria attenzione alle problematiche del commercio.
L’intero iter fin qui seguito e quello successivo sono stati e saranno decisi dalla Giunta e dal Consiglio comunale.
Con questa collegialità che ha sempre contraddistinto l’operare dell’Amministrazione Comunale si intende procedere: dopo l’adozione si attiveranno tavoli, sedi, strumenti per affrontare nel concreto le scelte più opportune per la città. Nessun interesse di parte può impedire che sia affrontato e deciso il piano del traffico.
E’ precisa volontà dell’Amministrazione Comunale ricercare, anche su questo, terreno la massima condivisione e concertazione con tutti, nella chiarezza delle posizioni e delle proposte.
E’ con questo metodo, condiviso anche con le associazioni del commercio, che in questi mesi sono state affrontate importanti scelte e definiti orientamenti per il commercio, per il centro storico e altro ancora.
E’ un patrimonio prezioso da salvaguardare e sul quale continuare ad investire.

Nadia Masini
Sindaco di Forlì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *