Scooter elettrici

Ieri sono stato a Firenze. E’ stato un piacere vedere a qualche angolo delle
strade le colonnine per la ricarica.

Scooter Lepton Oxygen in ricarica a Firenze   Colonnina di ricarica per i veicoli elettrici a Firenze  Scooter Lepton Oxygen dettaglio della ricarica a Firenze
Le colonnine che usano a Firenze sono di una ditta di Lugo (RA)!!

che ne detiene il brevetto.

Ne hanno 150 sparse per la città, e la ricarica è gratuita (pagata dal Comune come incentivo all’uso dei mezzi elettrici).

Questo serve anche per non rovinare le batterie: ora sono molto diffuse quelle al piombo, che più stanno cariche più durano nel tempo.

Sono già in commercio le prime batterie al litio, che triplicano l’autonomia
diminuendo il peso e permetteranno un salto in avanti notevole a tutta la
mobilità elettrica. Il loro costo è ancora proibitivo, ma il cambio di batterie in un veicolo non comporta altro che il cambio di carica batterie, quindi in futuro si potranno sostituire le vecchie con queste, più performanti.

Lo scooter che sto pensando di acquistare è il Lepton Oxygen, fa 100 km con 6,5 kwh (qualcosa come 0.80 €, dipende dalla tariffa dell’enel) ed ha una autonomia di 40km. Si ricarica in discesa e mentre si frena, fa i 45km al massimo di velocità (quindi si è obbligati a seguire i limiti imposti per questi mezzi), non paga il bollo per 5 anni, dopo paga 1/4, l’assicurazione è dimezzata. Lo produce una ditta italiana che è tra le prime due o tre nel mondo.

8 risposte a “Scooter elettrici”

  1. trovo interessante il suo articoloco ma siamo convinti che il vero ostacolo alla diffusione dei veicoli elettrici sia la mancanza di una rete di riparazione e assistenza pos vendita ,finito lentusiasmo iniziale i veicoli elettrici vanno dopo poche settimane nei scantinati per mancanza di manutenzione. Per questo motivo ci stiamo interessando per creare collaborazioni con alcune case automobilistiche ma troviamo tante parole e pochi fatti .
    Elghe F.i. srl – 25016 Ghedi (BS) Tel.e fax 030 9050132

  2. Una domenica mattina eravamo a esporre a Ghedi BS( durante la festa del paese) biciclette elettriche, scooter elettrici
    e autovetture elettriche ad un certo punto si avvicinano dei signori che commentano: guarda che bei scooter

  3. il primo invio non era completo

    Una domenica mattina eravamo a esporre a Ghedi BS( durante la festa del paese) biciclette elettriche, scooter elettrici
    e autovetture elettriche ad un certo punto si avvicinano dei signori che commentano: guarda che bei scooter ,Belli , ma Vanno a Benzina ? ,
    Ma no non vedi che sono elettrici,Elettrici ? caspita che prolunga lunga che serve!!!

  4. Ieri sera sono andato con degli amici ha fare una gara con kart eletrici,vi dico che e’ impressionante l’accelerazione che hanno,sono rimasto veramente male come in un attimo ti sparavano in fondo al retilineo e sopprattutto il suono che avevano molto piacevole,un sibilio che sembrava quasi di un motore a scoppio con turbina…che dire per me sono veramente il futuro.dimenticavo ho provato giorni fa’ anche uno scooter che si chiama Vectrix da dei concessionari di Brescia :eccezzionale.Provatelo per capire di cosa si tratta.

  5. ho intenzione di comprare uno scooter elettrico e vorrei sapere alcune cose al riguardo:
    1 è possibile imporre al comune (io abito nelle case comunali) di farmi mettere lo scooter in cantina per riparlo dalla pioggia e dal gelo?
    2 posso ricaricarlo nella mia cantina?
    3 lavoro presso una Azienda Ospedaliera, l’Azienda può farmi fare la ricarica alle prese elettriche dove le ambulanze ricaricano i defribillatori che hanno a bordo?
    grazie anticipatamente e cordiali saluti
    Firenze

  6. Caro Carlo, non penso ci siano problemi tecnici in quello che chiedi, si tratta solo di regolamenti.
    Dovresti far richiesta all’azienda ospedaliera per la ricarica, magari contattando se lo avete un mobility manager e facendo leva sul risparmio di CO2 che questo comporta (per pochi centesimi l’azienda si potrebbe fare pubblicità).

    La tua cantina è accessibile con uno scivolo?

    Per il primo punto non saprei risponderle, esiste un regolamento per l’uso delle cantine? Cosa vieta l’utilizzo?

    Trovata la regola e scoperta di chi è la competenza, si può cercare come farla modificare.

  7. Buongiorno a tutti,
    mi presento innanzi tutto sono Lycia e lavoro per l’azienda ZIO PRESTI S.A.S. di Bergamo che si occupa della diffisione dei mezzi ad impatto ambientale nullo.
    Noto con piacere questo articolo, anche se vedo chè ha data vecchia …e mi congratulo perchè è un blog veramente interessante …
    La nostra azienda è presente anche in Toscana sopratutto a Firenze,abbiamo anche rivenditori e molti contatti di collaborazione.
    Da circa 4 anni importiamo scooter elettrici dall’estero. Da due invece siamo importatori ufficiali unici di uno scooter elettrico paragonabile ad un cinquantino …
    Il TM-300 SPIRIT ELECTRIC POWER (www.zioprestitrade.com)
    Volevo solo confermare che per un’azienda piccola come la nostra e senza una rete vendita confermata per tutta l’Italia siamo noi direttamente a garantire un’assistenza capillare e meticolosa per la fondamentale soffisfazione del cliente,(anche facendo molti km), sapendo in ogni caso che il servizio dato dipende moltissimo dal tipo di azienda e lo vedo io personalmente anche dai miei diversi fornitori di biciclette a pedalata assistita…
    Incorro anche io in persona che conoscono a mala pena il prodotto e che non hanno conoscenza della cosa ..
    Penso che ancora la diffusione e la conoscenza dei vari prodotti sia scarsa, ma confido del tempo e nell’intelligenza dell’umano!=)=)=)
    Sono onorata di fare la VS. conoscenza, sono a disposizione per chiarimenti e per domande ..!
    Buon week-end a tutti!!!
    Lycia
    Zio Presti s.a.s.
    Bergamo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *