Stampare il proprio libro e venderlo senza investimento

Matteo Raggi mi ha segnalato Lulu.com, un servizio che permette a chiunque di pubblicare un proprio libro, semplicemente inviando il file pdf e la copertina da stampare, scegliendo il formato ed il costo per il cliente finale. Il libro verrà stampato su ordinazione, quindi se nessuno deciderà di acquistarlo non ci sono spese.
Sarebbe interessante se esistessero tipografie decentrate che stampassero libri non diffusi nel mondo su richiesta, riducendo le spese di spedizione per piccoli quantitativi. Questo permetterebbe a chiunque di vendere un proprio libro in tutto il mondo, e stamparlo a richiesta anche se fuori produzione.
Tutto questo diventerebbe immediatamente inutile se fosse possibile avere dei lettori di libri elettronici decenti, portabili e di qualità: in questo caso basterebbe solamente avere il file elettronico per poter visualizzare qualsiasi tipo di contenuto, con la possibilità di aggiornare i testi anche ogni minuto.

2 risposte a “Stampare il proprio libro e venderlo senza investimento”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *