Verdi.it: Auguri Wwf!

Verdi.it: Auguri Wwf!

Messaggi augurali per i 40 anni dell’associazione del Panda dal presidente Napolitano e dal ministro Pecoraro Scanio

Auguri di buon lavoro al Wwf dal presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, per i 40 anni dell’associazione che oggi e domani ha organizzato una due giorni di incontri. “Trovo particolarmente interessante la vostra nuova iniziativa, che si esprime nella presentazione della Biodiversity Vision – si legge nella lettera pervenuta all’associazione – sintesi del lavoro di molti soggetti italiani per la definizione di un programma comune volto alla conservazione della biodiversità in Italia”.

“Le sue parole ci riempiono di orgoglio – ha detto il presidente del Wwf Fulco Pratesi. Soprattutto per il fatto di essere accompagnate dall’incoraggiamento ad andare avanti con i nostri programmi di conservazione e difesa della natura”.

“In questi giorni – ha aggiunto Pratesi – l’attenzione rivolta dalla Presidenza della Repubblica ai temi della tutela dell’ambiente, troppo spesso devastato da una crescita senza regole e da un cieco sfruttamento di risorse preziose come acqua e terra, è una ragione in più per il Wwf a svolgere la sua attività con maggiore impegno e passione”, ha aggiunto.

Un caro augurio è giunto anche dal ministro dell’Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio che il 28 ottobre presenterà un accordo di collaborazione per la tutela della biodiversità con l’associazione del Panda.

Con l’occasione il ministro ha annunciato l’adesione al programma internazionale del Wwf sulle ecoregioni e contemporaneamente consente al Wwf di prendere parte, con propri studi ed esperti, alla definizione del Piano Nazionale per la Biodiversità, piano che costituisce un aspetto fondamentale della Convenzione internazionale per la Biodiversità a cui l’ Italia ha aderito.

“Come ambientalista e come ministro, ringrazio il Wwf per quanto ha fatto in questi quarant’anni in Italia – ha detto il ministro Pecoraro Scanio. L’impegno degli attivisti e volontari ha offerto negli anni un contributo determinante per sensibilizzare l’opinione pubblica su diverse tematiche ambientali”. Il ministro ha augurato un buon lavoro a tutti i gruppi attivi in Italia “perché percorrano, senza arrendersi, il sentiero che porta a un futuro sostenibile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *