I Verdi usciti dalla Giunta, alcune considerazioni politiche

Oggi si è tenuta come preannunciato la conferenza stampa sulle analisi politiche conseguenti all’uscita dei Verdi dalla Giunta di Forlì. Sesto Potere pubblica un ottimo riassunto, che vi consiglio di leggere.

TURRONI (VERDI): “DIMISSIONI MORELLI? CE L’HANNO FATTA PAGARE PER LA VICENDA IPER”

Nel mio intervento io ho fatto notare come il continuo cambiamento delle politiche di mobilità, fatto di passi avanti ed indietro schizofrenici, è esso stesso un freno agli investimenti dei commercianti in centro storico. In questi mesi sono stati introdotti dei cambiamenti che facilitano certamente alcune tipologie di attività. Chi ha investito, o stava decidendo di investire, per allargare lo spazio pubblico occupato, oggi si trova nell’indecisione se proseguire o meno. Qualsiasi cambiamento deve essere duraturo, deve permettere di far capire a chi vuole investire quale sarà il futuro dell’area di fronte all’esercizio: se sarà pedonale avrà tipi di attività diversi dai viali di scorrimento.

Poi ho fatto notare come il primo atto del costituito Partito Democratico sia stato quello di abbandonare un rapporto di fiducia con una forza politica di maggioranza. La terza, dalle elezioni del 2004, che abbandona il nostro Sindaco. Non è un gran bel biglietto da visita per il “nuovo” che avanza. Ed Errani, capogruppo DS, è stato premiato per il suo lavoro: proprio questa settimana diventa capogruppo del PD. Verrebbe da fare qualche battuta sul cambiamento che potrebbero portare dirigenze tutt’altro che vergini nel campo della politica.

Sono sicuro che la base del centro-sinistra, anche al di fuori dell’elettorato Verde, non è tutta in linea con le azioni di questa dirigenza, e spero che ne nascano azioni e mobilitazioni importanti, che partono dal basso. Già il fatto che domani ci siano consiglieri di maggioranza della circoscrizione 1, a prostestare per una politica sulla mobilità seria, la dice lunga sui mal di pancia del partito appena nato (male).

Vedremo cosa ci riserverà il futuro.

Aggiornamento: L’articolo su Romagna Oggi

Ingresso ridotto per la fiera dell’elettronica 1-2 Dicembre

Sabato 1 e Domenica 2 Dicembre si terrà la grande fiera dell’elettronica a Forlì. Il Forlì Linux User Group organizza per l’occasione uno stand presso l’entrata per promuovere il software libero.

Le cifre sono quelle delle grandi occasioni: circa 400 espositori, 20.000 mq di esposizione e circa 29.000 visitatori attesi alla manifestazione.
La Grande Fiera dell’Elettronica ha un pubblico vasto ed eterogeneo: appassionati del “fai da te”, elettro-riparatori, “smanettoni”, radioamatori, “cacciatori” di buone occasioni o pezzi rari; questo perché propone un panorama merceologico e un calendario di eventi collaterali veramente ricchissimo.

Al suo interno si svolgono diversi saloni tematici: La Fiera dell’Astronomia amatoriale,
Photo cine video, Radio Expo mercatino delle radiocomunicazioni,
Dischi e CD da collezione e il Concorso nazionale dell’inventore elettrico-elettronico.

Il Settore Dischi e CD da Collezione è organizzato dall’Associazione Kolosseo.

ORARI DI APERTURA AL PUBBLICO
Sabato dalle 9,00 alle 18,00
Domenica dalle 9,00 alle 18,00

Per arrivare al Quartiere Fieristico: Autostrada A14 Uscita Forlì – Linea Ferroviaria
Bologna – Ancona Fermata Forlì

Scarica e stampa l’ingresso ridotto

I Verdi escono dalla maggioranza per non tradire il patto con gli elettori

Il programma elettorale con il quale il Sindaco Nadia Masini e la sua maggioranza si sono presentati ai cittadini oggi è stato stravolto. La sezione centro storico partiva con le tre parole che oggi diventano tabù: diminuzione del traffico.

Quando la diminuzione del traffico non è più un obiettivo da perseguire, non si fa un passo indietro solo ripetto al piano del traffico, ma si smentisce il programma elettorale e viene a mancare il rispetto nei confronti dei cittadini che hanno dato il loro voto sulla base di queste promesse.

Le dimissioni irrevocabili dell’Assessore Sandra Morelli sono accompagnate dall’azione dei Verdi che coerentemente escono da una maggioranza che non risponde più al programma condiviso ed al patto con gli elettori.

Cogliamo l’occasione per invitarvi alla conferenza stampa che si terrà nella nostra sede in via Volturno 11 Venerdì 30 Novembre alle ore 11 durante la quale faremo il punto della situazione e comunicheremo le nostre iniziative future.

Vi allego gli articoli usciti oggi sul Resto del Carlino:
Resto del carlino 28-11-07

Ricordando il programma elettorale del Sindaco Nadia Masini

Dal Programma Elettorale del Sindaco Nadia Masini:

Centro Storico

Diminuzione del traffico, sostegno alla rete commerciale e imprenditoriale, alle forme commerciali specializzate (quali le botteghe storiche), adeguamento dell’isola pedonale, viabilità, arredi urbani, sono obiettivi da perseguire con la predisposizione di un organico progetto da realizzarsi tramite uno specifico strumento (quale una agenzia) in tempi certi e con adeguate risorse ad hoc, con un forte coinvolgimento delle forze sociali ed economiche, assicurando altresì l’interdisciplinarietà, sia nella fase di progetto, sia nella fase di esecuzione degli interventi programmati.

E’ determinante, in questo senso, compiere scelte condivise di ampliamento progressivo delle aree riqualificate sotto il profilo ambientale ed urbanistico (isola pedonale, zona a traffico limitato, sistema di trasporto pubblico ecocompatibile e funzionale, arredo urbano riqualificato anche con riferimento agli esercizi commerciali), individuando anche con il sistema imprenditoriale le sinergie possibili e necessarie, sia di natura regolamentare che finanziaria.

Operiamo per una Città più accessibile a tutti, senza barriere architettoniche, capace di progettare i servizi futuri, eliminando vincoli inaccettabili per le persone più disagiate.

Mobilità e Sicurezza Stradale

A Forlì circolano circa 70.000 auto.

Occorre attivare un percorso molto partecipato per costruire un programma che attui una nuova idea della mobilità, coniugando ambiente e sviluppo, che deve essere alla base del nuovo Piano generale del traffico urbano.

In questa cornice, si pongono, ad esempio, le questioni relative alla definizione e al dimensionamento dell’isola pedonale, attraverso una forte sintonia con le aree storico-commerciali, lo sviluppo delle piste ciclabili, il completamento e collegamento di quelle esistenti, il potenziamento del trasporto pubblico, creando corsie preferenziali per consentire puntualità e cadenza sistematica delle corse, parcheggi scambiatori per autobus, utilizzo di mezzi pubblici non inquinanti, in un quadro di forte coordinamento programmatico Comune – Atr – E Bus e nel contesto progettuale di riorganizzazione organica dell’assetto viario urbano ed extra- urbano.

Particolare impegno va posto per la realizzazione di interventi sistematici di educazione stradale, a partire dalle scuole, di rafforzamento e diffusione delle misure di contrasto all’incidentalità e di salvaguardia dei pedoni e dei ciclisti (dai dissuasori della velocità nelle strade ad una adeguata e diffusa segnaletica stradale, oggetto di costante ed efficace manutenzione, allo sviluppo di percorsi sicuri casa-scuola rivolti alle fasce più giovani).

Ogni azione di sostegno e di incentivazione va realizzata anche per favorire la circolazione di mezzi privati non inquinanti.

Per operare questa trasformazione, è indispensabile un forte rapporto tra le istituzioni, i cittadini, le loro rappresentanze, le associazioni dei commercianti e degli artigiani.

Per chi volesse rileggerselo tutto, eccone una copia (purtroppo non è più disponibile in rete, se non nel sito dei Verdi):
Programma Elettorale Sindaco Nadia Masini 2004

Smog e salute. Cosa Respiriamo? Sabato 1 Dicembre Forlì

Con preghiera di diffusione

Sabato 1 Dicembre ore 15.30 presso la Sala Ex Avis della Circoscrizione 1 in via G. Della Torre 1 (Ex Ospedale Morgagni) si terrà l’evento dal titolo
SMOG e SALUTE. Cosa Respiriamo?
Incontro pubblico per una politica rigorosa in materia ambientale.

Intervengono il Dott. Pierdomenico Tolomei, Coordinatore della Commissione Problematiche di Sanità Pubblica dell’Ordine dei Medici di Forlì-Cesena ed il Dott. Franco Fabbri, urologo.

L’iniziativa è promossa da WWF, FIAB, MEETUP AMICI DI BEPPE GRILLO, ILPASSATORE.IT, ITALIA NOSTRA, COORDINATORE COMITATO DI QUARTIERE PIEVE ACQUEDOTTO, SINISTRA DEMOCRATICA, COMUNISTI ITALIANI,
RIFONDAZIONE COMUNISTA – SINISTRA EUROPEA, VERDI, COMITATO ROMA XX OTTOBRE 2007, CIRCOSCRIZIONE 1 COMUNE DI FORLì.

Tutta la cittadinanza è invitata.

Il dibattito di questi giorni sul piano del traffico ha coinvolto solo la parte della cittadinanza che è contraria alla sua applicazione. Sono invece numerose le associazioni, le forze politiche e le persone che ritengono un grave errore fare un passo indietro su quanto è stato raggiunto finora.

Diciamo no con forza alla gratuità della sosta, soprattutto se vuole passare attraverso una finta sperimentazione, che ha il solo obiettivo di aumentare le auto senza aumentare l’interesse per il nostro centro
storico.

Chiediamo quindi al Sindaco ed alla Giunta di non procedere su questa scelta, ed attivare invece altri strumenti a favore della mobilità sostenibile. Siamo disponibili ad un incontro propositivo, per individuare altre modalità per il rilancio del nostro Centro Storico.

Scarica il volantino dell’iniziativa e diffondilo:
Smog e Salute – Fronte
Smog e salute – Retro