Art 3 della Costituzione Italiana

Il manifesto della Lega Nord affisso questi giorni è anticostituzionale e politicamente, oltre che moralmente, inaccettabile.

La scritta “Romagna Cristiana, Mai Musulmana”, con il cartello del divieto d’accesso sovraimpresso alla preghiera islamica non rispetta né la Costituzione Italiana, né il principio della tolleranza che dovrebbe essere uno dei più importanti insegnamenti della religione Cristiana.

Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. (Art. 3, Costituzione Italiana).

Spero che oltre a me in questo momento stiano provando un minimo di vergogna per questa iniziativa anche gli stessi elettori della Lega Nord.

Pare che la campagna sia stata voluta dall’Onorevole Gianluca Pini. Complimenti.

211 risposte a “Art 3 della Costituzione Italiana”

  1. Forse l'”onorevole” (sic!) Pini parlando del lancio ufficiale di questa vergognosa campagna a proposito di culture che sono rimaste al medioevo parlava e si riferiva alle Binetti , Buttiglione , Ruini e piu’ ne ha piu ne metta !!!!!!!!!!!

    rispondo con un campione del sarcasmo e della risata semiseria , Toto’ : ma mi faccia il piacereee!!!

  2. ho visto il manifesto e purtroppo sento commenti anche favorevoli. il bassissimo livello espresso da un partito politico che ha espresso ministri della repubblica e un presidente della camera come la pivetti lascia stupiti e inorriditi.
    del pini penso che non si dovrebbe associarlo al termine onorevole

  3. L’europa ha già subito una prima conversione al Cristianesimo, adesso l’alternativa è l’Islam.
    Tra i moralismi e le ingerenze cattoliche con i quali tutto sommato si riesce a convivere e l’islam io preferisco i primi.
    Povera identità italiana…e voi cari amici degli islamici difendete chi considera la nostra società debole, infedele, da raddrizzare e fa leva sul buonismo per portare la “verità” e dominarci.
    Forza Pini!

    PS: Ho usato uno pseudonimo per tutelare la mia persona vista la delicatezza dell’argomento, tuttavia chi gestisce il blog sa chi sono perchè conosce la mia email.
    Chiedo comunque che il mio nome non venga fatto pubblicamente, grazie.

  4. Finalmente qualcuno che sfida il politically correct e ha il coraggio di dire quello che la gente pensa. La Lega Nord è rimasta l’unica forza politica che difende il territorio e la tradizione.
    In nome del buonismo la sinistra sta consegnando le nostre chiavi di casa in mano agli stranieri…di cui la parte più pericolosa e meno integrabile sono i musulmani.

    Corano 9:29

    Combattete coloro che non credono in Allah né nell’Ultimo Giorno, e non considerano proibito ciò che è stato proibito da Allah e dal Suo Messaggero, né riconoscono la religione della Verità, (anche se sono) della Gente del Libro, finché non paghino la Jizya con sottomissione, e si sentano sottomessi.

    Se dovremo cadere cadremo a testa alta lottando.
    Lega Nord sez. Forlì

    W Pini W Bossi

  5. Per Odino: ma quali alternative… si sta parlando di libertà di professare la propria fede, nessuno obbliga a seguirne per forza una.

    Siamo quasi nel 2008 e parliamo ancora dei testi delle sacre scritture. Se andiamo a vedere nella Bibbia troveremo frasi che non sono più seguite dai Cattolici, così come nel Corano.

    La gente pensa ancora che i pipistrelli si attacchino ai capelli e ci siano alligatori in qualche fogna, non per questo ci si aspetta da una classe politica seria dei proclami di questo livello…

    Io non sono un amico degli islamici così come non sono un amico dei cattolici. Sono agnostico. Ritengo solo giusto che ognuno creda a quello che vuole.

    Una domanda agli ultimi due commentatori: cosa ne facciamo dei musulmani italiani, facciamo emigrare pure loro?
    Ed i buddisti e gli induisti?

    Ma per piacere…

  6. Il problema è che i musulmani al corano ci credono eccome, siamo noi ad aver ridimensionato quello che era la chiesa cattolica ed oggi nessuno è obbligato a credere e/o frequentare, mentre l’occidente ha compiuto passi avanti, il mondo islamico è fermo al medioevo.
    Il terrorismo è realtà, la cronaca è realtà, voler negare la realtà della nostra storia moderna è da miopi.
    Nessuno vieta ad altri di credere in quello che vuole, ci mancherebbe, ed infatti la lega nord non ha nessun problema con ebrei, buddhisti e induisti come dici tu, con loro il problema non si pone perchè sono religioni che non vanno in contrasto con il nostro ordinamento costituzionale e le nostre leggi.
    visto che sei uno dei verdi…mi vuoi spiegare perchè la macellazione islamica da certe amministrazioni di sinistra viene permessa nonostante per legge sia necessario stordire l’animale prima di ammazzarlo?
    tanto per fare un esempio…

    Lega Nord Forlì

  7. chi non ha rispetto di sè non può chiedere il rispetto degli altri…
    la romagna è cristiana, fino a prova contraria… ma il problema dei musulmani va ben oltre la questione religiosa: questi non si integrano, non c’è verso, non c’è modo…
    la romagna è nelle vostre mani. spero abbiate il buon senso di salvarla dal tracollo.

    buona serata a tutti

  8. Stefano sul discorso della macellazione sono d’accordo: io ritengo giusto che chi viene in Italia sottoscriva le leggi che ci siamo dati.

    Mi hai fatto questo esempio, io potrei farti l’esempio delle pellicce, che sono la dimostrazione della crudeltà per la costruzione di qualcosa di completamente inutile.

    Potrei farti tanti esempi di come noi ci siamo evoluti, pensando alle bombe al fosforo bianco, ad esempio, o all’uranio impoverito che lasciamo sui terreni dove siamo in conflitto.

    Un conto sono le leggi, che vanno rispettate, ed un conto sono le religioni.

  9. -Libertà di seguire la propria fede è giusto, questo non significa avere pretese di costruire moschee ovunque e tramare di portare la “verità” facendo leva sul buonismo di chi ospita costoro.
    Libertà di culto è una cosa, arrogarsi diritti che non spettano è ben altro.
    Libertà di culto non è fare teologia politica.
    Gli islamici non si integrano, è evidente, a parte qualcuno, nel cui paese cristiani, musulmani e animisti convivono in maniera pacifica (ne conosco qualcuno proveniente dall’africa nera), oppure in qualche caso islamici provenienti da qualche paese un tantino più evoluto, ma dai quali praticamente non arrivano immigrati.
    Per quanto riguarda la presenza maghrebina oserei dire che la situazione è drammatica, e sono quelli che più di tutti sono restii a integrarsi.
    Provate a parlare con qualche insegnante che ogni giorno ci lavora con i bambini islamici.

    Il fatto che tu tiri in ballo induisti e buddisti dimostra quanto sei poco informato in fatto di religioni.
    Ho degli amici buddisti e conosco la loro filosofia seppur a grandi linee: mai e poi mai si permetterebbero di fare le stesse richieste che da un po’ a questa parte sento fare dagli Islamici: 8 per mille, costruzione di moschee, discussioni arroganti sui simboli religiosi nelle scuole ecc.
    Sicuramente posizioni integraliste si trovano anche in alcune religioni orientali (vedi il caso delgi industi tempo fa in India che sono andati in escandecenza per un bacio dato a un’attrice in pubblico), ma fin’ora non ho riscontrato nessun problema creato da queste religioni.

    – Nella Bibbia, è possibile trovare frasi non seguite dai cattolici più che altro nel vecchio testamento, quello precedente a Cristo e comunque,
    fortunatamente, viviamo in uno stato laico e nonostante le ingerenze della Chiesa in politica tutto sommato si riesce a convivere con essa, e non siamo più ai tempi della Santa Inquisizione, tempi in cui i Cattolici hanno compiuto atti che io aborro… e cosa vogliamo fare, consegnare l’italia e l’europa a chi ha scambiato il nostro paese per una terra da conquistare?
    A chi considera la donna inferiore all’uomo?
    A chi fa teologia politica nella nostra terra?
    Cosa ne sarà della nostra identità culturale di questo passo, dato che saranno sempre meno i nostri concittadini che metteranno al mondo dei figli e saranno sempre più i figli dei musulmani ai quali verranno tramandate le ideologie dalla propria famiglia?
    Vogliamo anche fondare il partito islamico?

  10. Voi Verdi eravate nati per difendere l’ambiente e vi siete ridotti a difendere chi pratica la macellazione halal, l’infibulazione, il taglio delle mani, la poligamia, la sottommissione delle donne, la lapidazione di adultere e omosessuali e, nei loro paesi, la schiavitù.
    Contenti voi…

  11. Odino, quando affermi che gli islamici non si integrano, ed è evidente cosa intendi in concreto, un cinese si integra meglio?
    Le insegnanti che hanno a che fare con “bambini islamici” cosa dicono?
    Quando parli della nostra identità culturale a cosa ti riferisci?
    Scusate l’ignoranza e una certa confusione.

  12. Simone si, un cinese medio si integra meglio di un maghrebino.
    Per quanto riguarda gli insegnanti che hanno a che fare con gli islamici chiedi con loro, però non deve essere un’insegnante con i paraocchi tipici di certe correnti di sinistra o di quelli che non fanno fare il presepe a scuola per paura di offendere i bambini musulmani.

    Per identità culturale intendo tutto quell’insieme di usi, tradizioni, costumi usanze e cultura occidentali che rischiano di estinguersi per essere sostituiti da quelli appartenenti a popoli che anzichè adeguarsi al paese che li ospita mirano a conquistarlo, con l’appoggio di chi addirittura sta facendo in modo che siano gli italiani ad adeguarsi a loro anzichè il contrario.

  13. Odino questa estate sono stato ad Istanbul, città nella quale convivono tante religioni, e posso assicurarti che non viene impedito a nessuna di queste (compresa la cattolica) di essere professata.

    Quell’identità di cui parli è la stessa che esportiamo con le missioni all’estero? I cattolici non cercano di conquistare culturalmente gli altri paesi?

    Economicamente e politicamente stiamo imponendo la nostra visione della vita a tutto il Mondo, è ridicolo lamentarsi del tentativo di professare la propria religione anche nel nostro territorio se prima non si punta il dito verso le nostre usanze, tutt’altro che passate.

    Le moschee, come le Chiese, non andrebbero costruite con soldi pubblici. Ma di qui a vietarle ne passa e, ripeto, queste idee sono anticostituzionali.

    Io sarei per l’abolizione di tutti i simboli religiosi nei luoghi pubblici, ma nel privato ognuno può credere in quello che vuole.

    Almeno finché siamo uno stato libero e democratico, dove la persona ha il diritto di esprimere la propria identità senza il rischio di venire perseguitato.

    Certi discorsi hanno il sapore di ventennio che non mi piace per nulla, evidentemente non abbiamo imparato molto dai nostri errori.

  14. 1)Ma non è proprio in Turchia dove ogni tanto qualche prete cattolico viene preso di mira perchè accusato di fare proseliti?
    Le altre religioni non hanno vita facile là, è risaputo, nonostante quello che presumo preveda la legge.
    Dalla teoria alla pratica ce ne corre.
    Comunque dovresti fare una visita in qualche altro paese islamico, poi magari mi saprai dire meglio se tutte queste religioni convivono così bene.

    2) Quello che fanno i cattolici non mi riguarda, non sono un seguace di questa dottrina e di nessun’altra che ritiene di essere in possesso di verità assolute.
    E comunque non metterei sullo stesso piano l’operato di un missionario spinto dal desiderio di aiutare il prossimo e il tentativo di convertire alla propria religione gli altri popoli, qualsiasi essa sia, cristiana musulmana ecc.

    3) nessuno vorrebbe vietare di professare la religione islamica nel nostro paese, ciò che bisognerebbe fare è porre un freno a questo processo di islamizzazione che è sotto gli occhi di tutti, fenomeno che sta minacciando il quieto vivere nel nostro paese e avere più rispetto per il nostro popolo.
    A casa nostra si fa come diciamo noi, no come vogliono loro.
    Grazie alle leggi sull’immigrazione saranno sempre di più gli immigrati, nonostante il nostro paese sia ormai saturo, quindi saranno sempre di più gli islamici che arriveranno, entreranno sempre più in competizione con i lavoratori italiani che non faranno più figli, e pian piano, sfruttando il buonismo e la democrazia (parola che conoscono molto bene quando devono ottenere dei vantaggi)si moltiplicheranno e prenderanno il nostro posto facendo retrocedere il nostro paese al medioevo…e temo che non mancheranno scontri e fatti cruenti.
    Tutto ciò potrà essere evitato solo se ci daremo una svegliata.

    4)Andare contro la volontà popolare è più costituzionale? La gente teme le conseguenze negative della costruzione delle moschee ma come mai le amministrazioni di sinistra continuano a ignorare gli appelli e le raccolte firme dei residenti?
    Perchè vogliono a tutti i costi l’Eurabia?

    5)Il problema dei simboli religiosi andava affrontato molto tempo fa, ma se ne discute solo ora perchè gli islamici si sono lamentati della presenza del crocifisso.
    Siamo in uno stato laico, pertanto il discorso che hai fatto è corretto, tuttavia trovo assurdo che il crocifisso debba essere tolto perchè dà fastidio agli islamici….anzi toglierlo sarebbe solo un atto di debolezza, quindi deve restare.
    E lo dice uno che non si considera cattolico.

    5)Questa tua frase è significativa:”Almeno finché siamo uno stato libero e democratico, dove la persona ha il diritto di esprimere la propria identità senza il rischio di venire perseguitato.”

    Se continuiamo di questo passo ad essere perseguitati saranno quelli come me e tutti gli italiani che oseranno dire qualcosa che possa disturbare gli islamici.
    Quello che è successo tempo fa a Bruxelles all’onorevole Borghezio è inquietante.

    5) Evidentemente non abbimao imparato molto dai nostri errori?
    Più che altro ci stiamo dimenticando che da sempre l’Italia è stato territorio di conquista.

  15. Alessandro se senti odore di “ventennio” forse è l’aria che sta portando il fascismo islamico nelle nostre terre…non a caso hitler strinse diversi accordi con i musulmani e a mussolini venne consegnata “la spada dell’islam”.
    proprio perchè siamo da sempre antifascisti, federalisti e per le libertà dell’uomo, non possiamo accettare l’invasione musulmana e le moschee dove al proprio interno si insegnano queste cose:

    9:123 O voi che credete! Combattete contro gli infedeli, che trovino durezza in voi.

    9:5 Uccidete gli idolatri ovunque li troviate.

    9:23 O voi che credete! Non prendete per alleati i vostri padri e i vostri fratelli se amano l’infedeltà sopra la fede: chi di voi li prenderà sarà tra i perdenti.

    9:28 O voi che credete! In verità, i mushrikun (infedeli) sono najif (impuri). Dunque non lasciate che si avvicinino a al-Masjid-al-Haram (Mecca) dopo questo anno.

    9:29 Combattete coloro che non credono in Allah e nell’ultimo giorno…e combattete la Gente del Libro (Cristiani ed Ebrei), che non scelgono la religione della verità (Islam) finché non versino umilmente il tributo, e siano soggiogati.

    2:193 Combatteteli finché non ci sarà altro tumulto e la religione sia solo per Allah.

    3:28 Non lasciate che i credenti prendano per amici o aiutanti degli infedeli in preferenza a dei fedeli: chi fa ciò contraddice la religione di Allah, a meno che non temiate qualche male da parte loro. Ma Allah raccomanda di aver paura di lui; l’obiettivo finale è verso Allah.

    3:85 Colui che desidera una religione al di fuori dell’Islam, non sarà accettato; nell’altra vita sarà tra i perdenti.

    5:10 E tutti coloro che non credono e rifiutano i Nostri Segni, sono gente dell’Inferno.

    22:19 Ai miscredenti saranno cucite vesti di fuoco, e sulle loro teste sarà versata acqua ribollente.

    25:52 Dunque non obbedite agli infedeli, ma lottate contro di loro vigorosamente.

    47:4 Quando incontrate gli infedeli, colpite le loro teste; quando poi li avrete soggiogati, legateli strettamente.

    66:9 O profeta! Combatti contro gli infedeli e gli ipocriti, e sii austero con essi. L’inferno sarà la loro casa, quale triste rifugio!

    Lega Nord Forlì

    1. Per aria di ventennio io intendo le ronde (le facevano le camicie nere) hanno cominciato con l’olio di ricino e finito con l’uccidere.
      Tonio

  16. A parte che l’art.3 della Cost. impegna lo Stato (“avanti alla legge”) a non discriminare i cittadini e non impedisce affatto di manifestare la propria opinione in merito a una religione.
    Cmq la cosa che più mi fa strano è che gente che fino a poco tempo fa si diceva laica ora difenda in tutto e per tutto una religione, quella islamica, semplicemente perchè si contrappone al cristianesimo… e tu poi, che ti definisci verde, vuoi cortesemente spiegarmi come fai ad accettare le macellazioni rituali che gli islamici compiono in spregio alle nostre leggi e alla sofferenza degli animali?
    Ricordo che l’animale muore dissanguatao e quindi dopo uan lunga agonia…

  17. Come può uno scoglio, arginare il mare?

    Alessandro, Fausto, Simone, non c’è niente da fare,
    ormai è una deriva, certe cose che si leggono non si contrastano con un’opinione intelligente, si allargano le braccia e punto.
    La Lega Nord, espressione di quel nord che si mantiene con il lavoro di extracomunitari ha la necessità di manifestarsi in questo modo.
    Anche nel 1938 successe più o meno la stessa cosa, si perseguitarono le persone che fino al giorno prima condividevano le stesse fatiche quotidiane.

    D’altra parte la Lega Nord non nasce in opposizione al mondo musulmano, ma a quello meridionale. Oggi è più facile fare proseliti con il maghrebino di turno.

    Eppoi, basta con la stronzata che i verdi nascono per l’ambiente eppoi difendono …eccetera.
    I verdi sono un partito, si vuole sperare con forte connotazione ambientalista, ma è giusto che non sia e non debba essere considerato monotematico. Andiamo.

    Nessuno difende l’illegalità o cose analoghe, un pò di pragmatismo sarebbe opportuno e quindi è necessaria la ricerca delle migliori soluzioni che possano aiutare la miglior integrazione, in considerazione dell’ineludibilità della convivenza.

    Fare un manifesto idiota è una scorciatoia che però nonporta da nessuna parte.
    E a lungo termine, quando si potrà giudicare con maggior serenità, rimarrà solo il manifesto idiota.

    Infine, una considerazione terra-terra.
    C’è chi si professa cristiano, ma da Cristo (ma non era palestinese anch’egli?) ha imparato pochino.
    Ma proprio niente.

  18. Ad Andrea:
    nessuno difende la religione musulmana,
    io capisco che si cerca di difendere il diritto a poterlo essere, musulmano.

    Ci arriva il tuo neurone?

  19. Caro Andrea, non hai ancora capito che non sto difendendo nessuna religione e nessuna pratica religiosa, ma la libertà dei cittadini di credere in quello che gli pare?

    Il fatto che dica che non condivido il manifesto della Lega non c’entra nulla con l’accettazione o meno della macellazione rituale, come del resto non accetto nemmeno l’uccisione per le pellicce e la sperimentazione sugli animali…

    La tua interpretazione della Costituzione e della libertà di espressione dei cittadini è un po’ lieve, non credi?

    Per Odino: mi fai sorridere. E’ da quando vado alle superiori che credo che il crocifisso vada tolto dalle classi, quindi non venirmi a dire che lo faccio solo come conseguenza dell’arrivo dei musulmani.

    Proprio perché sono laico ritengo che lo Stato non debba intervenire sulle questioni religiose e viceversa, di qualsiasi religione o setta si tratti.

    Cambierei anche l’8 per mille.

  20. sto seguendo questa discussione…. a me sembra che arrivati ad un certo punto i verdi non seguano le argomentazioni degli altri, ma travisino (spero in buona fede) le opinioni degli altri basandosi sempre meno su quello che viene detto e spostando l’attenzione sui grandi sistemi (e luoghi comuni) su cui ci si era già chiariti in precedenza…

  21. Federica, che cosa ho travisato? Sono stato accusato di difendere la macellazione rituale. A spostare il discorso sui luoghi comuni non sono stato certo io.

    Comunque, immagino che tu e gli altri leghisti non siate venuti qui con l’idea di cambiare la vostra idea o la mia. Il fatto di trovarmi agli antipodi dell’agenda politica della Lega Nord mi rassicura che sto mantenendo la linea corretta.

  22. Infatti,
    è evidente che la Lega Nord ha messo quei manifesti ed al contempo delle vedette (truppe camellate) per poter reagire ad eventuali osservazioni sensate.
    (Sia mai).

    Ale, sei caduto nel trappolone.

  23. ma che trappolone?
    i leghisti sono qua per scrivere la loro opinione su quello che li interessa
    nessuno è contro i diritti umani e roba simile… semmai si vuole spostare l’attenzione sui diritti umani di chi da sempre abita qui e da sempre ha contribuito a tenere in piedi la baracca, piuttosto che continuare con le inutili concessioni a chi arriva con l’arroganza di voler cambiare lo stato che trova.

  24. Rispondo rapidamente ad alcune cose che ho letto negli ultimi commenti:

    -Cristo era Ebreo, non palestinese o musulmano, è solo una piccola precisazione giusto per sottolineare quanto siate poco informati su questi argomenti.

    -La Storia del crocifisso nelle classi è stata tirata fuori da quando ci sono i musulmani, punto e basta, se poi qualcuno riteneva opportuno toglierlo anche prima è un’altro discorso ma le vere motivazioni di questa polemica è questa.

    – Il diritto di essere musulmano è una cosa, difendere chi vuole rompere le scatole a casa altrui è un’altra.
    Voi, con il vostro atteggiamento state creando le basi per un’islamizzazione graduale e subdola dell’europa.
    Vi considerate laici, ma di laico c’è ben poco nella teologia politica di certi imam.

  25. No, Alessandro, Odino non è guidato dalla rabbia, ma da altre cose…
    Credo si riferisse a me che ho scritto che Cristo essendo nato in Palestina, è palestinese.
    Sbaglio?

    Che c’entra la palestina (regione) con la religione?

    Il mio intervento, non credo a gamba tesa, era per far comprendere che non basta un colore di pelle o un passaporto per catalogare una persona (razza).
    E ripeto, mi risulta che Cristo fosse nato dalle parti di Betlemme, nota località della Cisgiordania Palestinese.

    Porca miseria, a pensarci, fa rabbia – vero Odino?

  26. Alessandro, ho detto che Cristo era Ebreo rispondendo all’imprecisazione di Pignax, che nel suo commento ha detto che era palestinese.
    Mi riferisco a questa frase:

    “C’è chi si professa cristiano, ma da Cristo (ma non era palestinese anch’egli?) ha imparato pochino.
    Ma proprio niente.”

    Rompere le scatole si, hai capito bene, cioè avere pretese arroganti a casa degli altri, ed è quello che pensa la maggior parte della gente, anche tra chi si ostina (non capisco bene il perché) ad appoggiare la sinistra.

  27. Comunque, aldilà del povero livello della discussione, credo che sia inutile una schermaglia
    con questi (pseudo) difensori della cristianità.
    Meglio seguire il pensiero e il dettato del Papa
    che in merito non è esattamente coincidente con il contenuto del manifesto leghista.

  28. Odino, rileggiti il post precedente al tuo ultimo, temo che incrociandosi con il tuo, te lo sia perso.

    Sai, le pere sono un frutto.
    Il treno è un mezzo di trasporto.
    Non confondere.

  29. Pignax, non me ne può fregare di meno…. non sono seguace di nessuna religione così definita Abramitica.
    Stiamo parlando di rischio islamizzazione, dai non cerchiamo di trascinare la discussione altrove anche se è l’unica cosa che vi riesce bene.

  30. “anche se è l’unica cosa che vi riesce bene” ahahaha! vero :D
    nemmeno io mi ritengo cattolica, anche se sono stata battezzata…
    ci mancherebbe altro che la lega si schieri con la chiesa! a dire la verità c’è sempre stato parecchio attrito con l’istituzione ecclesiastica.

  31. Interessante questo tuo ultimo messaggio, Federica. Perché il manifesto dice “Romagna Cristiana, Mai Musulmana”, come ad indicare il “possesso” o la “caratteristica” della nostra zona da parte della religione cattolica. Le parole hanno un significato, Federica.

    Perché non avete scritto Romagna laica, mai Musulmana?
    Se è questo che auspicate, sarebbe stato meglio scriverlo!

    Forse era meno incisivo e meno demagogico? Avete affisso questi manifesti per Natale per caso, non per cercare di sfruttare la festività religiosa?

    Il fatto è che oggi tutti corrono alla ricerca del Bollino della Chiesa, altro che laicità dello Stato.

  32. la mia cultura è di stampo cristiano, l’europa è storicamente cristiana. questo vale per me e vale per il significato del manifesto. si tratta di valori, di tradizione, di riaffermazione di qualcosa che rischia di essere sopraffatto. non radicalizzerei il discorso sulla cristianità cosi come fa in questo periodo la lega, è comunque importante sottolineare certi pricipi.

  33. Ma di quali principi stai parlando? Il Vangelo è pieno di raccomandazioni che richiamano l’uguaglianza di tutti gli uomini (Gli ultimi saranno i Primi, Vangelo secondo Matteo), la tolleranza verso chi è diverso, il rifiuto dei beni materiali come valore, ecc.

    Questo manifesto calpesta gli stessi insegnamenti di Cristo che vorrebbe difendere, probabilmente perché chi lo ha ideato non li ha mai ascoltati con attenzione.

  34. Io vorrei quotare il primo messaggio di Alessandro,
    poi artatamente stravolto dagli interventi filo-leghisti.

    Alessandro, con il suo modo edulcorato che lo contraddistingue, ha scritto:
    “La scritta “Romagna Cristiana, Mai Musulmana”, … non rispetta né la Costituzione Italiana, né il principio della tolleranza che dovrebbe essere uno dei più importanti insegnamenti della religione Cristiana.

    Bravissimo, per me non c’è una grinza, una frase che non contiene nessun passaggio pro-religione musulmana. Semmai è un intervento di stampo cattolico, cristiano.

    Perchè il punto è proprio questo, non è questione di essere credenti o no, la parola “laicità” è oltremodo violentata negli ultimi tempi.
    Il problema è di tolleranza.
    L’autore del manifesto ha mutuato il termine “cristiano” e lo ha fatto offendendo per primi i cristiani veri.

    Meglio sarebbe stato scrivere, anche leggendo gli infelici interventi successivi, “Romagna Ku Klux Klan – mai Musulmana”.

    Io invece credo – convitamente – che nemmeno l’autore del manifesto sia davvero così radicale, nella sua posizione.
    Credo che in un momento politico come quello attuale, dove un elettore è pari ad un cliente, dove un risultato politico equivale al raggiungimento di un budget, la Lega abbia inteso
    rivolgersi ad un certo target di clientela.
    E quel tipo di target sta rispondendo positivamente.

    Non mi stupisco della cosa e nemmeno del fatto che nessuno all’interno di quel movimento provi imbarazzo.
    Sarebbe strano il contrario.

  35. Io vorrei quotare il primo messaggio di Alessandro,
    poi artatamente stravolto dagli interventi filo-leghisti.

    Alessandro, con il suo modo edulcorato che lo contraddistingue, ha scritto:
    “La scritta “Romagna Cristiana, Mai Musulmana”, … non rispetta né la Costituzione Italiana, né il principio della tolleranza che dovrebbe essere uno dei più importanti insegnamenti della religione Cristiana.

    Bravissimo, per me non c’è una grinza, una frase che non contiene nessun passaggio pro-religione musulmana. Semmai è un intervento di stampo cattolico, cristiano.

    Perchè il punto è proprio questo, non è questione di essere credenti o no, la parola “laicità” è oltremodo violentata negli ultimi tempi.
    Il problema è di tolleranza.
    L’autore del manifesto ha mutuato il termine “cristiano” e lo ha fatto offendendo per primi i cristiani veri.

    Meglio sarebbe stato scrivere, anche leggendo gli infelici interventi successivi, “Romagna Ku Klux Klan – mai Musulmana”.

    Io invece credo – convitamente – che nemmeno l’autore del manifesto sia davvero così radicale, nella sua posizione.
    Credo che in un momento politico come quello attuale, dove un elettore è pari ad un cliente, dove un risultato politico equivale al raggiungimento di un budget, la Lega abbia inteso
    rivolgersi ad un certo target di clientela.
    E quel tipo di target sta rispondendo positivamente.

    Non mi stupisco della cosa e nemmeno del fatto che nessuno all’interno di quel movimento provi imbarazzo.
    Sarebbe strano il contrario

  36. io direi che l’eccessiva tolleranza italiana è un grosso grosso problema. è questo che i non-filo-leghisti non vogliono prendere in considerazione.

  37. Si. Esatto. Sono io, quello che l’appellativo “onorevole” vicino al nome per voi è cosa sgradevole. Contenti voi. Una delle prime proposte di legge che ho fatto era proprio per abolirlo, se volete vi allungo un modulo per raccogliere le firme così almeno vi cimentate in qualcosa di costruttivo.

    Grazie Per la pubblicità al manifesto.
    Non è tuttavia una dichiarazione di guerra contro i tagliagole, ma di amore verso la mia terra.

    Che non voglio veder trasformata in una kasbah dove le donne devono girare velate, la giustizia esercitata mediante scritture “divine” risalenti a 1400 anni fa, le libertà individuali azzerate, quella religiosa punita con la morte, quella di pensiero perseguitata.

    Non voglio vedere la mia terra tornare ai tempi bui del medioevo. Dove era la chiesa a compiere queste nefandezze, certo. Ma secoli fa, non nel 2007.

    La parola evoluzione – del pensiero in questo caso – vi evoca nulla nella corteccia cerebrale?

    Quando parlo di Romagna Cristiana non parlo di una scelta cofessionale, ma parlo di una CULTURA cristiana, evolutasi dagli orrori dell’inquisizione fino ad arrivare al concetto CRISTIANO di uguaglianza. Concetto che non trova certo spazio nell’Islam; parola che tradotta vuol dire SOTTOMISSIONE.

    Al pari, quando combatto – ogni secondo che posso – contro una deriva musulmana lo faccio contro la cultura dell’ODIO che è intrinseca nella cultura musulmana.

    Avete mai sentito qualche politico – non noi barbari leghisti che per voi aulici e arroganti sinistri siamo incapaci di ragionare – scagliarsi contro una qualsiasi altra religione oltre all’Islam? No. Motivo? Nessun’altra porta ODIO..

    Comunque, limitati dalla nostra natura barbara e rozza, siamo sempre disponibili al confronto, portando argomenti e non fesserie.

    Certo, la vostra supponenza di esser gli unici depositari della verità – che spesso vi raccontano e che quasi mai toccate con mano – vi rende un tantino ridicoli, ma se volete sedervi ad un tavolo e confrontarvi, siam qui.

    Un consiglio, se posso: leggetevi bene la storia che dai tempi di Carlo Martello contrappone queste due culture. Troverete interessante scoprire come – quando i tagliagole hanno avuto la meglio – i traditori delle terre conquistate siano stati i primi ad essere eliminati… Bontà divina? ;-)

    Saluti e un buon 2008 fatto di buon senso.

    Gianluca Pini

  38. Non oso pensare cosa dovrà accadere nel nostro paese affinchè la gente che tanto difende le richieste di chi ci sta invadendo in maniera così subdola si riappropri della capacità di essere obiettivo e realista.

  39. io dico che il reale grande problema è l’eccessiva tolleranza nei confronti di chi al contrario non tollera niente e nessuno. finchè non ci si rende conto di questo e si etichetta come razzista o incostituzionale chi sostiene questa affermazione si resta su questa strada: la nostra fine.

  40. “Non oso pensare cosa dovrà accadere nel nostro paese affinchè la gente che tanto difende le richieste di chi ci sta invadendo in maniera così subdola si riappropri della capacità di essere obiettivo e realista.”

    Candidati all’assessorato alla cultura.
    Mi raccomando. Facci sognare.

  41. «abbiamo assolutamente bisogno di un dialogo autentico tra le religioni e tra le culture, un dialogo in grado di aiutarci a superare insieme tutte le tensioni in uno spirito di proficua intesa».
    «auspico dunque vivamente che i rapporti ispirati a fiducia, che si sono instaurati da diversi anni fra cristiani e musulmani, non solo proseguano, ma si sviluppino in uno spirito di dialogo sincero e rispettoso, un dialogo fondato su una conoscenza reciproca sempre più autentica che, con gioia, riconosce i valori religiosi comuni e, con lealtà, prende atto e rispetta le differenze».

    (Papa Benedetto XVI°)

  42. Grazie per il suggerimento, la qualità degli interventi sta salendo vedo.
    Fatti un giretto per il web: “Bhutto uccisa, kamikaze le spara e poi esplode” pensa che su virgilio.it ho anche letto gli interventi di chi si firma come musulmano e approva quest’ignobile gesto.

  43. ma che cuspide di italiani siete? litigare fra di voi? e per cosa? per la religione? mentre state battibeccando, probabilmente dio e allah stanno in cielo a festeggiare il natale e forse sta con loro anche budda e chissà confucio se ce l’ha fatta…

    con i piedi per terra, parliamo solo di persone. di quelli che vogliono credere alle favole perché non riescono a trovare un altro modo per dare un senso alla loro fottuta vita. perché impedirglielo? in questo senso non li vedo di tanto lontani dai provinanti del grande fratello.

    adesso scatta la nota pregiudizialista: un fottuto seguace del dado knorr, moro, alto un metro e settanta laureato in ingegneria sgozza sua moglie perché aveva finito le caprette (l’ho letto su novella 3000!) chi mettiamo sulla punta dell’alluce: i seguaci del dado knorr, i mori o i laureati in ingegneria (stante che, per motivi personali, preferirei questi ultimi).

    invito tutti, ma proprio tutti, verdi, leghisti, cattolici e musulmani, atei e agnostici, uomini e donne (defilippi compresa) a fottersene un po’ di più della religione e a curarsi molto di più dell’uomo che, appare, ce ne sia importante bisogno.

    faccio un ammendina e un’avvocatata del diavolo. se gli asiatici cominciano a percepire dei cristiani tutt’un mazzo, che diranno delle guerre sante di bush? ci vedranno anche loro come un mucchio di bestie assassine solo perché abbiamo la pelle chiara, festeggiamo halloween al mcdonald (dolcetto o scherzetto al fegato?) e mangiamo il tacchino a natale?
    spero per tempo di riuscire a farmi una maglietta con sopra scritto ‘nessuno mi ha chiesto niente, se la avessero fatto avrei detto di no’ o ‘non sono cristiano, controllate la mia pistola: non ha mai sparato’.

  44. Per Odino: di imbecilli è pieno il Mondo, pensa che anche Amanda Knox ha ricevuto elogi e lettere di ammirazione. Allora dobbbiamo cacciare anche gli universitari statunitensi, oppure tutti i ragazzi che vivono in Italia, o solo quelli che le hanno scritto?

  45. Ma perchè, la Bhutto, cos’era?
    Cattolica? Testimone di Geova?

    Ma cosa le pagano, un tanto al chilo le cazzate?
    Il terrorismo è un’infamia, ma le vittime – da quelle
    parti – sono musulmane.

  46. Pignax vedo che non vuoi capire.
    La Bhutto era una persona che aveva deciso di battersi per i diritti delle persone.
    E questa è la fine che rischia di fare chi va contro certe ideologie.
    La Bhutto era Musulmana, quello che tu non hai capito è questo: che non sono/siamo contro chi è musulmano,è questo il problema di tanta gente di sinistra.
    Se esprimiamo pareri sul rischio islamizzazione, gli intelligentoni come te Pignax trasformano e interpretano il messaggio in una forma di discriminazione verso chi è musulmano.
    Vai un po’ su Virgilio e leggi i commenti che hanno lasciato i visitatori del sito. Addirittura c’è un certo musulmano che gioisce dinanzi a un simile attentato perchè secondo lui la Bhutto era una politica corrotta.
    E musulmani come quello (sempre se non si tratta solo di un sedicente musulmano) vivono nel nostro paese.

  47. >Il 27-12-2007 alle 4:05 pm Federica scrive:
    >commento inutile, a tratti offensivo e nichilista…
    ?
    ti riferisci al mio (il precedente)?
    nel caso… lo trovo simpaticamente provocatorio (offensivo mi sembra eccessivo).

    propositivo. forse in mezzo ad una rissa, avrei dovuto calcare di più la proposta: L’UOMO al centro, la religione è solo pretestone per litigione, l’UOMO al CENTRO, lo ridico per esserne sicuro (magari sfugge) l’UOMO davanti alla sua religione, sesso, colore dei capelli e patacca che sceglie per essere rappresentato in parlamento.
    ma questo per me è perché il nodo di questa discussione si scioglie se si comincia a parlare delle persone, piuttosto che dei loro credo, ma anche perché

    non sono affatto nichilista, piuttosto… neofuturista!
    gianni

  48. si gianni: mi dispiace ma non trovo ironico che la mia vita venga definita “fottuta”.

    mettere l’uomo al centro di tutto, ma solo a parole, visto che di questo non vengono considerate la cultura (ivi compresa la religione) e le differenze in generale, mi sembra una posizione nichilista.

    commento inutile perchè volendo essere così sopra le parti e sopra i discorsi alla fine nn c’entra proprio nulla…

    comunque dopo aver letto il post di pini… per ogni eventuale risposta rimando al suo post :D ciao!

  49. Odino:”E musulmani come quello (sempre se non si tratta solo di un sedicente musulmano) vivono nel nostro paese.”

    Ma anche tu, Odino, sei un tipo di cattolico che vive nel nostro Paese…
    A cazzate, fate scopa.
    Eppoi, parli di “invasione subdola” in atto nel nostro paese; permettimi, a leggerti, si capisce in effetti che qualcosa di invasivo devi averlo subito.
    Riguardati, non prendere freddo, am’aracmànd!

  50. Sempre quel fenomeno di Odino:”Se esprimiamo pareri sul rischio islamizzazione, gli intelligentoni come te Pignax trasformano e interpretano il messaggio in una forma di discriminazione verso chi è musulmano.”

    Dunque, certo, i miei limiti sono evidenti.
    Pensa che avevo interpretato lo slogan “romagna cristiana, mai musulmana” come qualcosa di traverso
    alla confessione islamica.
    La mia ignoranza mi ha impedito, (ri)pensa, di interpretare quella perla per quella che – invece – tu fai capire voler essere: un brindisi di benvenuto agli stranieri ospiti in romagna.

  51. Pignax tu sei un pover’uomo e dopo quest’ultima risposta non perderò più tempo a parlare con te.
    E’ da quando ho iniziato a partecipare a questa discussione che non faccio altro che ripetere che non seguo nessuna religione abramitica (cioè ebraica, cristiana, musulmana, tanto a questo punto non credo che tu sappia cosa voglia dire), figurati se mi considero cattolico.
    Rileggi quello che ho scritto e non capire solo quello che ti fa comodo.
    Avrai scritto 10 messaggi e in nessuno di questi hai fatto un discorso serio e portato argomentazioni valide.
    Questi sono i livelli “elevati” dei discorsi di chi fa il gioco degli islamizzatori dell’europa, visto che si parla di commenti di basso livello dei filo-leghisti.

  52. nel mio articolo scrivevo che speravo che anche qualche elettore della Lega si vergognasse di quel manifesto.
    Avete cercato di dire il contrario, ma nel mezzo della discussione avete detto che:
    a) non volete una romagna Cristiana
    b) non siete contro la religione musulmana.

    Evidentemente tutti i lettori del vostro manifesto vi hanno frainteso, e non volevate veramente dire “Romagna Cristiana, Mai Musulmana”.

    Meglio tardi che mai, magari fate un comunicato stampa per chiarire meglio la vostra posizione.

  53. vedo che per fortuna ci sono tante persone di buon senso. Non ci sono parole per commentare l’unico problema è che questo è lo specchio di certa politica che comunque mi sembra abbastanza lontana da noi ma questo non ci autorizza a sottovalutarla. se va contro la costituzione e me lo auguro bisognerebbe far mangiare i manifesti a chi li ha scritti e affissi ciao stefano

  54. Eccomi qua sono uno degli “islamizzatori dell’europa!” Ma dai non scherziamo! Secondo me qua si deve parlare di “chi ha paura di cosa” e non di religione come dice Gianni. Quindi non mi piace essere prevenuto su questa gente.
    Spesso si ha paura di ciò che è sconosciuto,no? Io conosco ragazzi (di ditte esterne) che lavorano presso la ns. officina, mi sembrano persone tranquille, perchè devo immginarmeli come terroristi?
    La paura che abbiamo negli altri è spesso prima in noi stessi. L’uomo sta diventando schizoide.

    P.s. Ah dimenticavo, il manifesto non mi piace.

  55. Alessandro io ho affermato di non essere contro la libertà di culto, quindi nemmeno contro chi è musulmano ed è libero di credere in quello che vuole, purchè la sua condotta non diventi una minaccia per il paese che lo ospita.
    Sono contro al processo di islamizzazione della nostra terra e temo i rischi che ne possono derivare, visto che le moschee sono spesso luoghi dove si fa teologia politica e possono diventare luogo di aggregazione di integralisti, mentre le richieste e le pretese degli isalmici che dovrebbero solo ringraziarci per averli ospitati nel nostro paese si fanno sempre più arroganti.
    Ma dove è scritto che sono un elettore della Lega?
    Semplicemente condivido il loro punto di vista sulla questione islamica, poi chi voterò alle prossime elezioni è tutto da decidere, potrei anche votare Lega ;)di certo non voterò la “cosa rossa” :D
    Probabilmente se il manifesto lo avessi scritto io lo avrei fatto diversamente, forse avrei scritto: “STOP EURABIA”, “NO all’islamizzazione della Romagna”.
    La Lega ha preferito usare quella frase, effettivamente la cultura Romagnola è di tradizione Cristiana (e penso sia giusto resti tale), non faccio testo io, sono un caso a parte come lo sei tu che ti definisci agnostico, e comunque Pini ha chiarito cosa intendeva con il suo commento.
    Per quanto riguarda l’affermazione di Federica, non vorrei rimettermi a leggere tutto, ma mi sembra che abbia solo detto di non considerarsi cattolica (dove ha detto di non volere una Romagna cristiana?), questo non significa non poter essere Cristiana (e anche se non lo fosse?) o non volere una Romagna Cristiana…e poi non sono sicuro che si tratti di una elettrice della Lega.

  56. D’accordo con Stefano. Quei manifesti non mi piacciono.

    P.s. per Ronchi: avevo scritto un commento poco fa, ma mi sa che l’antispam me l’ha bloccato, non c’era niente di offensivo mi sembra.

  57. Ho letto solo ora l’intervento del deputato Pini.

    Devo dire che anch’io concordo con la sua tesi, quando scrive:<>.

    Devo anche dire, spero che il deputato mi possa perdonare, che io girando per strada quello che lui teme, io non lo vedo.
    Donne velate? A me sembra che le ragazze in giro siano “ben esposte”, altrochè.
    E di tornare al medioevo, non ci crede nemmeno lui, dai. A Forlì abbiamo dei negozi orrendi, ma il quadro pessimistico si ferma lì’, le derive musulmane non le vedrebbe nemmeno un redattore del TG4.

    Infine, davvero, nessuno vuole tornare al medioevo;
    ed allora perchè consigliare di tornare a Carlo Martello e a 1300 anni fa?
    Qualche invasione c’è stata anche dopo e ultimamente – per restare all’ultimo secolo – non mi pare che le nefandezze siano state tutte “made in Persia”.
    Stia tranquillo Pini, vedrà che anche fra 30 anni non avremo problemi di Burqa nella nostra romagna, più facile prevedere Mastella Presidente del Consiglio o Borghezio Ministro degli Esteri mentre le donne della nostra TV presenteranno l’ennesima Isola dei Famosi.

    E complimenti per l’iniziativa, le gioverà di certo, dal punto di vista promozionale.

  58. Intermezzo:
    In una scuola italiana per favorire l’integrazione si organizza un bel pranzo a base di cibi etnici in particolare il cous cous, la maestra alla fine si avvicina ad un bambino marocchino e gli chiede se gli è piaciuto, il bimbo dice “si non era male ma mia mamma a casa lo fa molto più buono: uno strato di cous cous, uno strato di tortellini, uno strato di cous cous e uno strato di tortellini…..”

  59. Odino:Probabilmente se il manifesto lo avessi scritto io lo avrei fatto diversamente, forse avrei scritto: “STOP EURABIA”, “NO all’islamizzazione della Romagna”.

    Mito.
    Tu avresti potuto scrivere anche “W la F**a e chi la mastìga”. Oppure anche un ““Non oso pensare cosa dovrà accadere nel nostro paese affinchè la gente che tanto difende le richieste di chi ci sta invadendo in maniera così subdola si riappropri della capacità di essere obiettivo e realista.”

    Ne saresti capacissimo, anche senza una virgola e un congiuntivo azzeccato. Solo che tu lo volessi.

  60. ho notato che nel mio precedente messaggio non è scritto il virgolettato del deputato Pini.
    Lo aggiungo di seguito, in quanto a quello si riferisce tutto il seguito.
    “Che non voglio veder trasformata in una kasbah dove le donne devono girare velate, la giustizia esercitata mediante scritture “divine” risalenti a 1400 anni fa, le libertà individuali azzerate, quella religiosa punita con la morte, quella di pensiero perseguitata.”

  61. siete ben alla frutta se iniziate a perdere le staffe con frasi tipo far mangiare i manifesti a chi li ha fatti…ma non siete dei pacifisti?
    forse tra la falce ed il martello e l’arcobaleno pevale ancora il primo simbolo, dato che dibattete tanto sul nuovo simbolo…
    Per fortuna,nonostante i fascisti rossi che vorrebbero tapparci la bocca a colpi di magistrati, esiste la libertà di poter esprimere le proprie opinioni e noi tireremo sempre avanti, i crescenti consensi nettamente superiori a quelli dei verdi tanto per fare un esempio, ci danno ampiamente ragione.
    tornando al tema, come già spiegato non c’è nessun motivo religioso quando si critica l’islamizzazione della società, direi che Pini e Odino hanno spiegato chiaramente qual’è il nostro pensiero…è un problema di legalità e di contrasto col nostro sistema di leggi civili.
    Toglietemi una curiosità, visto che oggi hanno ucciso la Bhutto per mano ancora di fanatici islamici, le copiose dichiarazioni di sdegno dei cosidetti islamici moderati dove sono? qualcuno dei soloni che pontifica tanto in difesa degli islamici non perdendo l’occasione di andare contro la chiesa cattolica, mi può spiegare perchè non esistono interventi sui media degli islamici moderati ogni qualvolta venga ammazzato un prete cattolico o un missionario? questa volta che hanno ammazzato una di loro una musulmana moderata, ci sarà una pioggia di dichiarazioni degli islamici e degli imam moderati giusto???
    io dico che vi sarà il solito silenzio, non esistendo l’islam moderato è fatica che possa esprimere sdegno per l’ennesimo attentato. tutti ne parlano ma nessuno l’ha mai visto cosa sia e dove sia.

    Lega Nord Forlì

  62. Spero che i tuoi amici Aziz, MUstafa e Mohammed ti derubino la casa di tutti i tuoi averi.

    PADRONI A CASA NOSTRA!

  63. vedo che la lega di forli è molto esperta di teologia e religioni ma accecata da questo non comprende nemmeno le metafore, tranquilli nessuno vi vuole fare mangiare fisicamente nulla.
    parlando di percentuali di voti devo dire che sono aumentate non grazie ai proclami “penetranti”che usate ma piuttosto grazie alle munifiche elargizioni del padrone di casa cui scodinzolate sempre dietro, in religioso silenzio.
    e non è un parere dei verdi o altri ma è solo mio personale. credo che in questa nazione si possa esprimere ancora un libero parere che non vuole offendere ne denigrare nessuno.

  64. Vorrei chiedere ad Alessandro Ronchi se citando l’articolo 3 della costituzione quale paletto contro un manifesto, che legittimamente esprime l’opinione di molte persone, si sia accorto che oltre alla discriminazione religiosa si parla anche di divieto di discriminazione SESSUALE!!! e di questo il Corano, libro Sacro dell’Islam è pieno zeppo; Basta leggersi il versetto 34 sura 4° che recita “34 Gli uomini sono preposti alle donne, a causa della preferenza che Allah concede agli uni rispetto alle altre e perché spendono [per esse] i loro beni. Le [donne] virtuose sono le devote, che proteggono nel segreto quello che Allah ha preservato. Ammonite quelle di cui temete l’insubordinazione, lasciatele sole nei loro letti, battetele. Se poi vi obbediscono, non fate più nulla contro di esse. Allah è altissimo, grande.”

    1. Si dice esplicitamente che l’Uomo è superiore alla donna in quanto alla lo preferisce;
    3. Si da all’uomo la facoltà di ammonire, segregare e Battere le proprie Donne al solo sospetto della loro Insubordinazione( già il termine non si addice ad un rapporto di coppia, quanto piu ad militaristico rapporta caporalista)
    3.Poco importa che poi si dica di smetterla se queste tornano a “comportarsi rettamente” visto che il danno è gia stato ampiamente fatto

    Considerato ciò mi pare il caso che chi fà queste belle accuse di incostituzionalità rivolte ad un manifesto poi quando si tratta di farle rivolte ad una confessione religiosa lascia passare molte cose, e molto peggiori del manifesto sopraccitato; Smettetela di fare della Ipocrisia prendendo a spunto la costituzione solo quando vi pare e quando vi serve, e soprattutto cominciate a capire che un culto religioso che ancora oggi predica le cose sovrariportate non può essere accettato in questa forma;
    A ME DELLE VOSTRE ACCUSE DI XENOFOBIA E RAZZISMO NON ME NE FREGA UN BENEMERITO BIP…, STOP ALL’INVASIONE ISLAMICA

    ROMAGNA CRISTIANA MAI MUSSULMANA

  65. COMPLIMENTI BELLA DEMOCRAZIA!!!
    IL MIO PRECEDENTE POST E’ STATO RIMANDATO AL MITTENTE E NON CONTENEVA NE INSULTI NE MALEDUCAZIONE, MA SI VEDE CHE LE OPINIONI DIVERSE DI MOLTE PERSONE VI HANNO LACERATO LO STOMACO TANTO DA VOLER TOGLIERE DI MEZZO DALLA DISCUSSIONE CHI DICHIARA DI AVERE OPINIONI DIVERSE

    DI NUOVO COMPLIMENTI

  66. stefano (con il pelo arruffato, tipo gatto un pò livoroso):
    “Per fortuna,nonostante i fascisti rossi che vorrebbero tapparci la bocca…”

    Ma per carità, Stefano, accomodati, intervieni più spesso, scrivi sempre così, sono convinto che Alessandro ti pagherebbe, specialmente in periodo elettorale.
    Con quello che scrivi, i Verdi sono i tuoi fans più
    accaniti. Non deluderli, mi raccomando.

  67. alberto, cosa urli?
    Ti si allargano le vene, attenzione.
    ;-)

    Sarete anche della Lega Nord, ma avete un temperamentino e un accentino più meridionale.
    Lega Nord e isole comprese, ecco.

  68. Ultima frontiera:
    “Spero che i tuoi amici Aziz, MUstafa e Mohammed ti derubino la casa di tutti i tuoi averi.
    PADRONI A CASA NOSTRA!”

    Intanto mi tocco i maroni, non vorrei che la tua speranza avesse un fondamento. Sai com’è, con tutti questi stregoni, santoni, cartomanti, gatti neri che girano…
    Poi il mio augurio è che tu, intanto, diventi padrone di te stesso, mi sa che ogni tanto sfuggi al tuo auto-controllo…

    Dai, ragazzi, si scherza. Il vostro manifesto è bellissimo. Oddio, bellissimo, …un “tipo”, ecco.

  69. Caro Alberto io non filtro nessun commento. Se tu avessi letto le regole, che sono linkate sopra il form per i commenti, avresti capito che esiste un sistema antispam che mi serve per evitare le pubblicità (ne ricevo migliaia al mese, non posso fare la moderazione a mano).

    Probabilmente hai sbagliato qualcosa, magari hai risposto via email alle notifiche che arrivano invece di scrivere qui.

    Ad ogni modo, il tuo messaggio non mi compare tra quelli filtrati, quindi non ho idea di cosa tu abbia scritto e di dove tu l’abbia scritto.

    Prova a rimetterlo.

    Del resto questa è casa mia, non tutti lasciano i c ommenti aperti al pubblico, soprattutto nei blog di carattere politico. Non mi far pentire di questa scelta, riscrivilo e sii più cortese, nessuno ti vuole filtrare.

    Non temo affatto questo tipo di dibattiti, fidati, scrivi pure tutto quello che pensi, non ho certo bisogno di moderarti per far valere la mia opinione.

  70. La libertà di religione deve essere garantita sempre, se poi qualcuno commette dei crimini in nome della religione và punito ma in quanto criminale non in quanto religioso ! Tutti gli integralismi sono dannosi, anche quello cattolico.

  71. >mi dispiace ma non trovo ironico che la mia vita
    >venga definita “fottuta”.
    quando lo dicono nei film americani non si offende nessuno…

    >ma solo a parole, visto che di questo non vengono >considerate la cultura (ivi compresa la religione) e le
    >differenze in generale, mi sembra una posizione
    >nichilista.
    la religione è un retaggio del passato, non serve più. dovremmo aver raggiunto una maturità sociale tale da andare d’accordo anche senza storielle pretestuose… lo so che di fatto non è così, ma dovrebbe e, come vedi, ancora una volta, invece di unire, la religione diviene pretesto per dividere. non abbiamo ancora imparato abbastanza dalla storia?
    le differenze (se intendi le diversità) sono ciò che rendono ogni individuo speciale, non volevo dare ad intendere che le svalutavo, anzi… sono il punto cardine del neofuturismo!
    macché nichilista…

    >commento inutile perchè volendo essere così sopra le
    >parti e sopra i discorsi alla fine nn c’entra proprio
    >nulla…
    hai presente quando cerchi gli occhiali e alla fine ce li hai sopra il naso? se qualcuno te lo dicesse, neanche lo ascolteresti. ho voluto provare lo stesso. perché trovo piccolo il fulcro di questo discorso. e noi. e voi. se sposti il punto di vista dal noi e loro al punto di vista dell’uomo, la soluzione è sotto gli occhi di tutti e credo anche uguale per tutti. mi rendo conto di parlare di cose nuove, ma spero altrettanto che tutti ci rendiamo conto che con quelle vecchie ci siamo infossati e non ci caviamo più le zampe.

    >comunque dopo aver letto il post di pini… per ogni
    >eventuale risposta rimando al suo post :D ciao!
    deusexmachina? letto il commento, non trovo quelle risposte.
    il mio parere.
    sono romagnolo da generazioni. sarei ben felice se si potessero staccare quelle due parole romagna/cristiana, no n ne abbiamo già pagato abbastanza a lungo le conseguenze? romagna/musulmana? macché scherziamo: ancora paghiamo gli alimenti all’exmoglie e già vogliamo rifidanzarci? la religione è davvero l’unica cosa dalla quale manterrei volentieri il voto di castità.

  72. Alberto se il tuo messaggio non è stato pubblicato non penso dipenda da qualche tipo di censura, piuttosto penso che sia per colpa dei filtri anti-spam come dice alessandro.
    Nonostante le nostre posizioni e le nostre visioni della vita e della società diametramelmente opposte, devo rendere atto al proprietario di questo blog, di essersi comportato bene nei confronti dei diversi leghisti che sono intervenuti su questo tema di attualità, non censurando gli interventi e rispondendo sempre a modo.
    Non è da tutti e su questo mi complimento.
    Per il resto rispondo al mio omonimo, guarda…in un sistema bipolare è normale stringere alleanze, io pur non essendo per niente un fan di berlusconi e del suo partito, piuttosto che farmi governare da gente come pecoraro scanio, cossutta, luxuria o ferrero, scelgo il meno peggio e attualmente il meno peggio è silvio berlusconi. non siamo ne succubi ne altro nei confronti di FI anche perchè la Lega non è catalogabile ne a destra ne a sinistra, noi siamo identitari e regionalisti, andiamo dove ci sono le riforme, se domani veltroni mi prometesse un federalismo serio non avrei problemi a valutarne la consistenza.
    La base militante della lega è soldida, strutturata e decisa, come abbiamo sempre dimostrato durante i periodi elettorali e durante le diverse manifestazioni che organizziamo durante l’anno, anche in una realtà piccola come la ROMAGNA, ti garantisco che abbiamo l’appoggio di diverse centinaia di persone che non hanno paura di sporcarsi le mani con la colla dei manifesti o volantinando al freddo, noi abbiamo quello che pochi partiti hanno…siamo un movimento di popolo. Piuttosto che succubi noi di berlusconi diciamo pure che sono loro a trarre spunti dalle nostre idee… silvio senza i consigli e l’appoggio di umberto bossi non andrebbe molto lontano. 15 anni fa siamo stati noi a parlare per primi di federalismo, lotta alla clandestinità, islam e concorrenza sleale cinese, prima ci davano dei pazzi oggi ci imitano tutti da destra a sinistra.
    Mi preoccuperei, e concludo, di guardare in casa vostra, se fossi in voi, dato che minacciate minacciate di far cadere il governo ma siete ben attaccati alla poltrona, siete talmente attaccati alla poltrona che ci deve pensare dini a far perdere i voti al mortadella al senato…

    :-)

    Lega Nord Forlì

  73. Stefano, adesso nel blog di Alessandro è presente anche l’angolo del buonumore.

    A parte che anch’io, come te, rimasi sconcertato alla candidatura di Luxuria, ammetto che ogni volta che lo sento parlare (e questo succede anche ad elettori di destra) mi trovo di fronte ad una persona colta e preparata.

    Quello che nel tuo messaggio fa spalancare gli occhi è quel “noi stiamo dalla parte delle riforme”.
    No, perchè non mi risulta che Berlusconi sia anche un riformatore.
    E in quanto a federalismo, beh, se non vi siete sentiti presi in giro dalla precedente legislatura, buon per voi.

    Infine, Punti il dito su Pecoraro Scanio e ti fai rappresentare da Calderoli.
    Ognuno – come vedi – ha diritto a farsi rappresentare come crede. Invece no, fra un pò – con un’ipotetica nuova legge elettorale, sarai rappresentato da Berlusconi o Veltroni.
    Ma anche no.

  74. Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.

    C’è scritto CITTADINI, non i primi che passano.
    Poi vedremo come si metterà.

  75. … alla spudoratezza, all’idiozia, all’intolleranza, all’ignoranza, non c’è mai limite … la riprova è di questi giorni di festività sia religiose che laiche e per tradizione di origini precristiane e pagane (da noi in Romagna è ancor viva l’antica usanza pagana propiziatoria dal fugarèn che si accendono in tutta la campagna e la tradizione dell’urazion (orazione) di soggetto sacro, delle canzoni epico-liriche, dei canti a la stesa, a la rastladora e a la sfuiadora a celebrazione del lavoro dei campi) … festività all’insegna della pace e della tolleranza … funestate dal tragico eccidio della leader dell’opposizione in Pakistan dal fondamentalismo religioso e politico … incuranti delle libertà e dei diritti umani … la lega nord romagna accende le micce dell’odio razziale nei confronti di ogni credo religioso per spegnere le tracce di festività e tradizioni e di una memoria storica locale laica ed anche storicamente pagana ed anticlericale (intesa come lotta per la tolleranza e l’umanitarismo), per propagandare un’identità populista, becera e blasfema, antitetica e antidemocratica

  76. per la cronaca… io sono atea e indipendentista. voterò lega solo se dimostrerà di perseguire il federalismo e la secessione come obiettivi primari. di questa lotta all’immigrazione non me ne frega più di tanto sinceramente. non dovrebbe essere nemmeno affare della lega. comunque condivido le posizioni leghiste sulla questione islamica.

    gianni forse non ho letto le domande… che risposte vuoi?
    il nichilismo continuo a vederlo nelle tue parole ma siamo off topic.. era una considerazione personale e bisognerebbe anche definire cosa si intende per nichilismo. ti sottolineo però che fermarsi a ragionare su un argomento e confrontarsi su quello senza cercare di arrivare ai grandi sistemi non significa avere le fette di salame sugli occhi.. credo che qui chiunque sta postando abbia opinioni su molti argomenti diversi e capacità di vederli anche sotto altri punti di vista.. oppure di pensare al movimento cosmico e capire che infondo siamo tutti polvere di stelle e bla bla bla… :D ma appunto sarebbe OT.

    mi dispiace ricevere l’accusa di becera da chi dimostra maleducazione e arroganza: non mi sembra di aver dimostrato modi beceri…
    trovo molto offensiva questa accusa, ma da indipendentista sembra sia un’etichetta che non è possibile scollarmi di dosso.. bah.. evviva i luoghi comuni.

  77. >che risposte vuoi?
    no, è che tu annunciavi che il post di pini sarebbe stato esauriente, ma alle mie (personali?) obiezioni al manifesto non ho trovato ulteriori delucidazioni. rimarca quanto già implicito nello slogan.

    >io sono atea
    io ho imparato la parola ‘agnostico’ e la uso. quindi fino a deprecare la prima parte dello slogan siamo d’accordo: ma quale ‘romagna cristiana’!!!

    del resto… niente cosmo, né polvere. è che ci confonde un po’ quando si parla di cose generiche. I cristiani, I musulmani, I rossi, I verdi. il problema cade quando si parla dell’UOMO (vedi che la mia proposta non è di passare ai massimi sistemi, ma al contrario di scendere ai dettagli). spiego con un esempio. cresciuto con educazione cattolica, durante una parentesi svedese, ho avuto una morosa musulmana (ad insaputa di tutti e qui mi sputtano). l’ho usata(bastardoprofittatoreitalianoeheheh) per verificare quei luoghi comuni. intervista: ma tu preghi tutti i giorni rivolta alla mecca? NO. vai a messa (o quello che è) con una qualsiasi periodicità? NO. mangi carne di maiale? NO. bevi alcolici? EHM, QUALCHE VOLTA. sei integralista? NO. nel tuo entourage ci sono integralisti? NO. se i tuoi sanno che non sei così… fervente, si arrabbiano? NO. per addormentarsi, le piaceva le raccontassi brani del vecchio testamento. più di tutto adorava la storia di come l’angelo fosse diventato lucifero. più o meno come un cristiano medio battezzato qualsiasi (come ero io allora), a parte la carne di maiale, ovviamente…

    quando sento parlare di questi e quegli altri che sgozzano e ammazzano senza pietà, ripeto, ci tengo a farti/vi notare che se fossimo nati afghani o iraqeni non credo saremmo così abili dal distinguere gli americani dagli europei e la strage che fanno gli americani (complice attiva o passiva anche l’europa) è di ben altre proporzioni. ma io non vorrei parlare di queste cose che viste dall’alto confondono e si confondono. preferirei si parlasse dell’UOMO e delle persone. sono stato in africa e un po’ (pochissimo) ho lavorato in una farm cattolica di fianco a dei contadini africani musulmani. ci siamo divertiti la faccia! nessuno mi ha discriminato, nessuno ha tentato di convertirmi, abbiamo cantato e mangiato insieme. quando incontro questi extracomunitari in giro per strada a chiedere soldi, sempre chiedo ‘da dove vieni’, ‘cosa fai’, ‘come ti chiami’, ‘di che religione sei’ e la bestia nera diventa un UOMO. ho conosciuto così tante persone e nessun integralista (se mai si potesse capire in dieci minuti)

    un tale che voleva vendermi dei calzini si è emozionato alla mia intervista. era un ingegnere pakistano (musulmano) che lavorava stagionalmente in emilia e il resto del tempo venditore ambulante. con i soldi che riusciva a recuperare, si stava costruendo la casa. mi ha fatto vedere le foto della sua (caspita!)villa e di sua (ehm)moglie. insisteva… ho dovuto dirle che era bella, però mi ha premiato. voleva vendermi dei calzini, alla fine mi ha offerto un the freddo. diavolo di un ingegnere.

    capisci cosa intendo? prima di sentenziare l’assolutezza di un’idea o dell’altra, parlate delle persone, dell’UOMO. se stai con le cose che leggi sui giornali o dice emiliofede è tutto un disastro!

  78. Articolo 3 della costituzione primo distinguo da non effettuarsi, il Sesso;

    Sura IV Versetto 34 Corano: ” Gli uomini sono preposti alle donne, a causa della preferenza che Allah concede agli uni rispetto alle altre e perché spendono [per esse] i loro beni. Le [donne] virtuose sono le devote, che proteggono nel segreto quello che Allah ha preservato. Ammonite quelle di cui temete l’insubordinazione, lasciatele sole nei loro letti, battetele. Se poi vi obbediscono, non fate più nulla contro di esse. Allah è altissimo, grande.”

    1. Gli uomini sono preposti alle donne, prima violazione
    2. Uso del termine INSOBURDINAZIONE, ben più adatto per il gergo Mlitare piuttosto che per quello di Coppia
    3. Segrezione e libertà di picchiare la propria donna, STRENUA VIOLAZIONE DELLA PARITA’ FRA I SESSI, PRIMO CARDINE DELL’ARTICOLO 3 DELLA NOSTRA COSTITUZIONE

    Prima di prendere a riferimento gli articoli della costituzione esaminateli con cura;
    Come si fa a sostenere ancora che in un paese dotato di buon senso si possa ammettere che vengano predicate queste cose?
    Toglietevi il paraocchi, forse riuscirete a capire cosa prova chi vuole difendere la propria gente e la propria terra

  79. ah si scusate per potervi dare uno spunto per fare i soliti commenti da compagni ho tralasciato il particolare che basta il dubbio dell’insoburdinazione per poter seviziare la propria donna, e che a poco vale smettere la violenza quando queste abbiano smesso l’insoburdinazione( inoltre bisogna ben chiarire che una donna muslimana credente per non essere insubordinata deve attenersi ad un comportamento molto stretto e limitativo dei proprio diritti personali) in quanto il danno è già stato ampliamente fatto e rifatto

  80. Caro Alberto, non mi pare che nessuno abbia detto che chi vive in Italia non debba seguire la nostra costituzione.

    Diciamo, al contrario, che la costituzione e le leggi che ci siamo dati sono le uniche cose che contano.

    Del resto la religione cattolica vieta l’aborto e gli anticoncezionali. Ma lo Stato Italiano li prevede, quindi il credo viene dopo la legge dello Stato.

    Così anche per i Musulmani. Chi vive in Italia non può seviziare nessuna donna o viene punito, esattamente alla stessa maniera di un cristiano cattolico o di un ateo.

  81. gianni ma tu vuoi parlare di uomo ma prescindi dalla sua cultura…
    l’uomo non è fatto solo di carne e ossa: gli uomini strutturano una vita sociale fatta di comunità con proprie regole etc… si formano le culture.. è un discorso antropologico…
    poi io non sentenzio nulla. vivo nella provincia di brescia. solo il nome mette paura per tute le cose che succedono…
    di brava gente che viene da tutte le parti del mondo ne conoscono tutti. non per questo bisogna accettare l’immigrazione islamica di massa che obiettivamente crea solo problemi: per esperienza, non solo per i giornali (che tra l’altro minimizzano)

  82. Federica,
    già, bisognerebbe sapere per prima cosa il significato di “nichilismo”.
    Però, inserire quella parola, in un messaggio, fa molto trendy.

    Ti definisci addirittura “atea e indipendestista”; per quanto riguarda il tuo ateismo, deve essere di concezione recentissima, considerando un tuo intervento precedente dove scrivi, testuale, “la mia cultura è di stampo cristiano”.
    Quindi, se non capisco male, sei atea ma tradizionalmente cristiana.
    A mio parere, non offenderti, no. Essere cristiani non significa necessariamente essere credenti, ma seguaci di Cristo. E Cristo, senza voler accendere la miccia di una nuova discussione, è certamente un personaggio accattivante.

    “Indipendentista”. Ma da chi? Da cosa? Sei per il ritorno allo Stato pre-unitario? Per lo Stato Pontificio? Oppure per una neo-annessione al Lombardo Veneto?

    I tuoi messaggi, Federica, in realtà fanno trasparire la tua giovane età, solo quella.

    L’argomento – non sarebbe troppo complicato – è un altro. Non si discute di ideali, tradizioni (rispetto per), cultura; nessuno che nasce in romagna si sente minimamente, nemmeno di striscio, musulmano o simpatizzante tale.
    Quindi, a proposito di luoghi comuni e di reazioni scomposte, fa ridere (e piangere) l’accusa buttata a vanvera di filo-islamismo.

    Il problema, avanzato con eleganza da Alessandro, è un altro. E’ la polveriera che viene accesa da un manifesto di cui non si sentiva la necessità. Con queste genti si deve convivere, perchè non c’è secessione che ti potrà dividere dalle miserie, dalle difficoltà.
    Queste genti non sono venute ad invaderci, ma a aiutarci, nelle fabbriche – nei cantieri – negli ospedali.
    Certo che le eventuali illegalità vanno combattute, ci mancherebbe, che tante volte preferirei la loro legge (taglione) alle nostre (indulto).

    Quel Manifesto offende la romagna, i romagnoli, la nostra storia.
    Intanto, Federica, ti do un piccolo compitino per le vacanze; prova, uno di questi giorni, ad andare a visitare l’Indian Army War Cemetery 1939-1945 in via Ravegnana.
    Sono sepolti oltre 1100 soldati indiani (oltre la metà dei quali Sikh) venuti a morire per la libertà dei romagnoli.

  83. lo so il significato di nichilismo… e gianni continua a sembrarmi nichilista… mea opinio…

    la mia cultura è cristiana e io non credo in dio.. che problema c’è? sono anche battezzata e fino a poco tempo fa i miei mi mandavano a messa. la nonna ancora mi chiede di fare i fioretti a gesù.. il mio mondo è cristiano, che mi piaccia o meno: questo mondo però mi ha dato dei valori in cui credo e sono gli stessi a cui giungo per altre vie: rispetto, aiuto del prossimo, bontà nell’accezione più alta etc… la mia famiglia è così, nel mio paese siamo così e io sono così. anche se non credo in dio.

    il discorso non è un altro… io stavo parlando di una questione che si era sollevata, al di là del manifesto. non problem per me se si ritorna in topic.
    le altre cose che mi dite non le riconosco e non le ho dette… magari se foste più precisi capirei a cosa vi riferite e potrei rispondere. io e sono giovane si (che fortuna!), ma soprattutto non ho la pazienza di odino a rispondere ad ogni riga da cui dissento. io ci tengo ai concetti, e a scrivere quello che penso, anche senza scrivere risposte/fascicolo enciclopedico.

  84. Certo pignax…mentre i soldati indiani Sikh (che non sono islamici) morivano per la nostra libertà, i tuoi amici musulmani combattevano a fianco di Hitler e Mussolini…

    Lega Nord Forlì

  85. Per Mazapegul:

    Caro Folletto pagano, ebbene si, la nostra cultura ha origini pagane, e i nostri antenati hanno già subito una prima conversione religiosa.
    Se c’è qualcosa di positivo nelle tradizioni della nostra terra nostra è proprio quello di poter ancora celebrare queste antichissime ricorrenze pagane, anche se la maggior parte della gente ormai (e voglio aggiungere purtroppo) ne ignora le origini.
    Tutte queste belle tradizioni, un giorno potrebbero sparire, perchè di questo passo nasceranno sempre meno italiani e sempre più maomettani.
    La gente sta cambiando ora le proprie abitudini per paura di offenderli (e questo viene interpretato come una debolezza, facendogli capire che l’islamizzazione dell’europa è possibile), figuriamoci tra quanche anno!
    Se non poniamo un freno a questo cieco buonismo, le pretese degli islamici saranno sempre più frequenti ed arroganti.
    Caro Mazapegul, forse tu sei un neopagano, pertanto ti invito a leggere quei versi del Corano in cui si parla del trattamento riservato ai pagani che è molto peggio di quello previsto per gli “infedeli” monoteisti.
    Lo so che in alcuni paesi islamici ci sono Cristiani Musulmani e altre religioni che convivono, ma non in tutti la convivenza è così facile.
    Prova a riflettere sulla provenienza della maggior parte degli islamici che arrivano in Italia e in Europa!
    Non è una novità che tra gli amanti delle origini pagane dell’europa si continui a parlare della Santa Inquisizione, si muovano critiche alla Chiesa e si tenda a difendere gli Islamici, definendo intollerante chi cerca di mettere in guardia dall’islamizzazione.
    Basta fare un giro per i forum in rete….parlano di orrori commessi nel medioevo ma sembra che non si accorgano che si sta difendendo chi al medioevo vorrebbe farci tornare.

  86. @alberto
    nel rinnovare l’auspicio a guardare le persone e non generiche indicazioni o informazioni, do un’occhiata in rete perché ricordavo passi simili nella bibbia, qualcuno
    ha fatto un lavoro ben più completo di quanto non potessi fare io che pur già ricordavo lo spettacolo teatrale di jacopo fo e le notazioni di odifreddi.

    @federica
    nichilista io??? ma ancora!!! sono neofuturista, dei valori ce li ho eccome e li trovi elencati nel manifesto neofuturista facilmente rintracciabile in rete. spero con questo di chiudere ogni dubbio.
    antropologia? ma sulla base di cosa?

    >l’immigrazione islamica di massa che
    >obiettivamente crea solo problemi:
    >per esperienza[…]
    ti va di parlare di questa esperienza? non è che nel farlo scopriremo che è esperienza di altri, di giornali, di giornalisti, di telegiornali, di reality, di propaganda o di pubblicità? sarebbe bello (non trovi?) se realizzassi che l’idea che ti sei fatta viene da un’insieme di input opportunamente filtrati.

    guarda, fino a qualche anno fa mi piaceva così tanto l’idea di ‘babbo natale’. mi sembrava una tradizione così ben radicata, giusta e santa. un giorno ho scoperto che il babbo natale come lo conosciamo noi è un invenzione della cocacola di poco più di un secolo fa. il vaticano ha abolito la pena di morte nel 1969, il papa è infallibile dal 1870 e la vergine maria è stata assunta in cielo nel 1950. tutte cose che, finché non le guardi negli occhi, qualcuno mi ha sempre spacciato come verità imprescindibili.
    se è così, ti invito nuovamente (e così invito tutti) a conoscere personalmente questo babau per capire se abbiamo a che fare con delle bestie omicide o con delle altre persone diverse per cultura e perché un qualche dio le ha fatte così.

  87. ti ripeto Gianni che il fatto di considerare le tue affermazioni nichiliste è una mia opinione fondata su poche cose che hai scritto e sul fatto che dici di essere neofuturista, perchè non vai al di là dell’esistenza di questo UOMO che scrivi in caratteri maiuscoli… questione chiusa, l’ho capito che sei neofuturista ed infatti questo uomo maiuscolo lo mettete sempre in primo piano… permetti che non sono d’accordo con questa visione che mi sembra limitante… comunque sempre meglio di me che non so su che bandiera sbattere la testa :D

    antropologia la intendo fin dal livello delle elementari. da qualsiasi punto di vista. l’esistenza e la formazione delle culture che distingue l’uomo dall’animale… e dicevo questa cosa per spiegarti che a me non va di considerare l’umanità fatta solo di individui, ma voglio considerarla per come la conosco, ovvero fatta di comunità umane.

    la tua malafede non mi invoglia certo a portare i miei esempi personali. questi ci sono indubbiamente perchè nel mio pese gli stranieri non sono per niente integrati. in ogni caso trovo banale il discorso in sè: se dovessimo basarci solo sulla personalissima esperienza vivremmo in un mondo piccolo piccolo, inadeguato alla conoscenza. comunque se non ti fidi di giornali e statistiche, dei numeri ufficiali e non, di qualsiasi fonte, se tu vedi integrazione e fratellanza dove vivi… buon per te! sei una persona fortunata.

    non ho capito la ragione del discorso su babbo natale… ma la conclusine è: abbiamo a che fare con delle altre persone diverse per cultura, tanto diverse da essere incompatibili, anche un po’ più di altre, con la nostra società.

  88. chiedo scusa ma ho dei problemi ad inviare i messaggi e senza che io lo voglia mi si inviano più volte… allora mi tocca riscrivere tutto e rinviare … sorry…

  89. Federica:
    “non ho capito la ragione del discorso su babbo natale…”

    Non essere così riduttiva, sono molte di più le cose che non hai capito.
    ;-)

  90. Mazapègul e Odino.
    Io sorrido mentre immagino odino che cerca su Google il significato di “Mazapègul” e gli vien fuori “folletto pagano”.
    Mazapègul (mi volevo complimentare per la scelta del Nick) è qualcosa difficoltoso da tradurre con significato, se non sei romagnolo.
    Come cercare la parola “Patàca” su Google, non si riuscirebbe a tradurre il significato di “patàca”.
    Magari vien fuori “pirla”, “minchione”, ma non sono la stessa cosa. Un conto è un pirla, ed un altro è un patàca.
    Per questo Mazapègul nella sua felice scelta non credo intendesse definirsi folletto o pagano (semplicemente).
    Cì un mazapègul, e mi bastardàz!

  91. Stefano della Lega Nord di Forlì:
    “mentre i soldati indiani Sikh (che non sono islamici) morivano per la nostra libertà, i tuoi amici musulmani combattevano a fianco di Hitler e Mussolini…”.

    Ma non dirmi che il tuo revisionismo storico ti ha portato fino al Gran Muftì?
    Complimenti, no, perchè la storia ha proprio quella centralità.
    Vabbè, basta non dirmi più “amico dei musulmani” – perchè se stasera non vado a ballare, non significa che mi faccio dare nel cu*o?
    Compresa la sottile metafora?

  92. pignax e anche gianni: a me sembra di capire tutto bene… ma mi sbaglierò visto che sono giovane. in altri ambienti mi apprezzano di più… ma qui stiamo parlando con dei verdi, delle persone che non ritengono un problema l’arrivo di una massa di musulmani senza soldi e senza lavoro.
    io vado in vacanza ciao.
    buon anno a tutti

  93. la romagna, come l’italia, deve essere laica. lo riconoscono anche i patti lateranensi, sottoscritti dal precedente cavaliere.
    i principi su cui si fondano tutte le democrazie prevedono la separazione dello stato e quindi delle sue articolazioni, dal credo religioso, di qualunque tipo sia.
    i democristiani di un tempo sono sempre stati molto attenti a non mischiare le due questioni, fatti salvi i pasdaran clericali che per quanto sia avevano ben altre stature politiche e culturali dei poveri pini, calderoli borghezio e simili.
    a proposito di romagna inviterei pini e alcuni suoi estimatori a leggersi bellissime poesie in dialetto romagnolo di olindo guerrini. parlano della nostra terra e molto delle vicende religiose del suo tempo. altro che romagna cristiana.

  94. cara federica, ho visto brescia (ho fatto pure un giro al carmine) ia primi di settembre di sabato pomeriggio e di bresciani non vi era traccia mentre quei poveretti che vengono a lavorare nelle industrie siderurgiche e a fare i lavori edili ed umili e faticosi che le ultime generazioni di giovani non vogliono più fare (meglio il centralinista) giravano con al seguito la famiglia ed i bambini come me e si respirava molta dignità, erano ormai le otto di sera e stava per far buio ed io ero spaventato per via dei sentito dire ma abbiamo camminato tra il carmine e piazza della loggia senza rischiare nulla. Sono stato fortunato o forse non trasudavo sufficenza come spesso facciamo nei confronti di chiunque non sia noi. Venti anni fa si faceva con i meridionali ed oggi ci siamo resi conto che sono persone da non discriminare. Ho molto rispetto per chi molla tutto e viene a due o tre mila chilometri didistanza per vivere di lavoro ed in condizioni davvero non invidiabili. Ovvio che chi delinque và punito e giudicato come tutti. Poi vorrei chiedere agli amici leghisti di elencare le magiche cose che hanno ottenuto nei cinque anni della loro partecipazione così attiva al governo. Dato che in un solo anno credo che sia innegabile, che i verdi hanno fatto diventare operativi molti progetti ambientalistici tangibili, vedi conto energia, norme sul risparmio energetico ed altre. Visto che da ambientalista è questo che mi interessa di vedere credo di poter dire che ho visto far cose per le quali avevo dato il mio voto. Se manca altro pazienza.

  95. Cara Federica, con questo concludo perché non ci capiamo.

    Il manifesto non dice fuori chi non lavora, fuori chi è squattrinato e via dicendo. Parla di religione e basta.

    E’ ben riuscito, perché a quanto pare ognuno ci legge quello che vuole, partendo dalle paure che muove la diversità.

    Nessuno dice che non ci sono problemi nell’integrazione. C’è chi ritiene che la soluzione di questo problema sia la costruzione di un muro, c’è chi pensa che la libertà di professare la propria fede, nel rispetto delle leggi, sia un punto di partenza del vivere insieme.

    l’altro giorno tre religioni “abramitiche” si sono scontrate a Betlemme nella chiesa della natività, per un problema di spazio.

    I problemi ci sono persino in un condominio, figuriamoci tra persone che pensano di avere la verità in tasca per fede.

    In un Mondo che non ha più barriere fisiche bisogna lavorare sulla convivenza e sui diritti di tutti.

  96. bha i primi che non vogliono la convivenza sono proprio i musulmani, e voi che gli correte dietro come dei cagnolini scodinzolanti.
    penso proprio che sarete i primi ad avere amare sorprese quando loro saranno maggioranza è solo questione di tempo, il kosovo era serbo a forza di immigrati oggi è uno stato quasi indipendente composto in maggioranza da albanesi.
    questa è la triste fine che faremo anche noi, se non poniamo un freno all’invasione di stranieri.
    a questi non importa nulla di vivere all’italiana men che meno alla romagnola, vogliono le loro scuole, i loro partiti, e le loro moschee dove predicare il corano.
    (qualcuno si vada a leggere cosa dice il corano c’è n’è un assaggio qua e la nei post precedenti).
    la società multietnica è fallita ovunque in inghilterra, in francia, da noi c’è ancora un margine di salvezza.
    fintanto che ci saremo noi ci sarà la speranza di non ridurre forlì ad una kasbah…anche se le precedenti amministrazioni di danni ne hanno fatti in abbondanza, basti pensare che hanno concentrato il 40% di tutti gli stranieri nella circoscrizione1 quella del centro storico che è anche la piu piccola…

  97. Nel sottoscrivere tutto quanto ha postato Stefano (quello non leghista), aggiungo che io prendo l’autobus tutti i giorni.
    E nell’autobus ci sono spessissimo stranieri/e sempre molto composti e con il loro biglietto in tasca.
    Non posso dire altrettanto di certi “romagnoli” che entrano ancora con la sigaretta in bocca, senza ticket, con il cellulare sempre suonante e con i pantaloni a mezzo-culo perchè va di moda così.
    Ovviamente la mia è una testimonianza che vale poco
    e che non vuole dire nulla.
    Ma sufficiente per dire che non è una questione di pelle, di religione o di miseria, ma di rispetto delle più semplici regole di convivenza.

    Federica, mi ha raggelato il sangue la tua infelicissima frase “..senza soldi e senza lavoro”.
    Provo pena per te, lo dico con l’affetto che può avere un padre. Perchè è evidente che il nichilismo che tu attribuisci ad altri ti opprime. Immagino che per te la parola “valore” abbia un significato solo se affiancata da “intrinseco”.
    Penso ai nostri connazionali che con le loro valige di cartone traversavano l’oceano senza soldi e senza lavoro, con tanta speranza e niente di più.

    Ultima cosa, io qui mi sento un ospite, non sono un “verde” come tu in maniera infantile attribuisci con sdegno.
    Ma fra un “verde” e un “roma ladrona” c’è la stessa differenza che corre fra la lealtà sportiva e Luciano Moggi.

  98. dimenticavo una cosa, visto ogni volta che c’è qualcosa che vi da prurito tirate fuori la costituzione, avete dimenticato questo articolino. per tornare al tema manifesti e libertà di parola:

    Costituzione della Repubblica Italiana, ART. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

    Lega Nord Forlì

  99. Stefano (quello leghista), io non ci credo che tu non faccia uno sforzo per scrivere tutte quelle …, ehm, “cose”.
    Se ti vengono di getto sei un fenomeno, perchè è difficile leggere in così poche righe, .., ehm, tante “perle di saggezza”.

    Ma pensa te, vorranno le loro scuole! Ma va! E anche un loro partito, questa poi, c’è già la Lega a rappresentarli, cosa vogliono ancora?
    Ma addirittura le moschee dove pregare, dove andremo a finire?
    E le amministrazioni precedenti, dove li hanno infilati questi mostri? Nella circoscrizione 1! Ma toh! Forse perchè le case popolari sono lì e non in Via Medaglie d’Oro o in Via Spazzoli???

    Io, bello mio, scondinzolo poco, per me è normale che una comunità abbia un suo partito, una sua scuola.
    E’ meno normale che chieda a me, contribuente, di mantenergli quella scuola “privata”.

    A pensarci, i miei soldini pubblici, qualche scuola privata la mantengono.
    Oh, yes!

    (Per il momento, sono molto – molto più preoccupato che l’amministrazione della mia città finisca in mani di questi soggetti, cosa peraltro non impossibile. Ah, Stefano, nel tuo programma elettorale, in quale circoscrizione verrebbero inscatolati i musulmani? Avete già in mente qualcosa di simile alle quote rosa?)

  100. Tra l’altro la circoscrizione 1 è storicamente la più legata al centro-destra.

    Per quanto riguarda la libertà di pensiero e di espressione, non è un diritto che può scavalcare gli altri.

    Per esempio non posso sempre esprimere in piena libertà quello che penso, altrimenti rischierei la querela per diffamazione.

    Gli articoli della costituzione non sono messi a caso, vanno in ordine di importanza, tra le altre cose.

  101. Ancora Stefano (sempre quello leghista, in gran forma):
    “Costituzione della Repubblica Italiana, ART. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.”

    Per carità, nessuno contesta il metodo, liberissimi di esporre quello che volete.
    D’altra parte, in quei manifesti, è talmente chiaro la provenienza di quel “pensiero” che potreste perfino evitare di firmarlo.
    A nessun altro verrebbero in mente “pensieri” di quello spessore.

  102. Per Stefano:

    “quei poveretti che vengono a lavorare nelle industrie siderurgiche e a fare i lavori edili ed umili e faticosi che le ultime generazioni di giovani non vogliono più fare”

    Molti italiani tra le ultime generezioni, questi lavori umili li farebbe ancora, solo che si preferisce assumere manovalanza extracomunitaria, meno costosa e più ricattabile.
    Inoltre, questi extracomunitari, non solo vengono impiegati in lavori umili brutti e faticosi, ma sono così numerosi che hanno cominciato già da tempo a svolgere lavoretti da operai in fabbriche e aziende varie che non sono malaccio, anzi…
    Mi è già capitato di fare domanda invano in una ditta metalmeccanica mentre nello stesso periodo hanno assunto immigrati.
    In una società dove i laureati non trovano lavoro, il precariato è sempre più in voga, e si continua a fare entrare immigrati come andremo a finire?
    E’ chiaro che gli Italiani che potranno permettersi una famiglia saranno sempre meno, avremo sempre meno bambini.
    I musulmani che sono la maggior parte tra gli immigrati, continueranno ad arrivare, ad avere la priorità nell’assegnazione degli alloggi, a godere delle agevolazioni che le amministrazioni consentono loro, ad avere posti di lavoro entrando in competizione con i lavoratori italiani (E’ vero che la regione Emilia Romagna dà incentivi agli imprenditori per assumere extracomunitari? Vorrei chiarire questa cosa perchè ne sento parlare spesso)e di questo passo dato che sono anche piuttosto prolifici nel giro di pochi anni saranno più di noi.
    Il resto l’ho già spiegato, non mi va di ripetermi.

    Curiosità: ma tra i verdi e gli amici dei maomettani che scrivono in questo blog, ce nè qualcuno che fa l’operaio o è figlio di operai?

  103. Sapete una cosa?
    A me la Masini ha profondamente deluso.
    Ma con questi oppositori rischiamo di riaverla per altri 30 anni.
    Anzi, per me certi messaggi vengono inviati dalla segreteria della Masini per farle (ri)alzare il gradimento.
    Per me la Nadia vi manda l’agendina, come omaggio e come segno di ringraziamento.

  104. Odino, (immagino che in un’ipotetica coppia braccio/mente lui ricopra il ruolo del “braccio”):
    “Curiosità: ma tra i verdi e gli amici dei maomettani che scrivono in questo blog, ce nè qualcuno che fa l’operaio o è figlio di operai?”

    No, qui siamo tutti notai. Ce ne vuole per registrare tutte queste cazzate.

  105. Stefano, attenzione, io non sono ne di sinistra e ne di destra.
    Sono “di dietro”!

    Sai, è un attimo, se ti distrai.

  106. tornando a parlare seriamente…

    It’s all about Iraq, isn’t it?

    Yep, it’s all about Iraq and…

    India and the Sudan and Algeria and Afghanistan and New York and Pakistan and Israel and Russia and Chechnya and the Philippines and Indonesia and Nigeria and England and Thailand and Spain and Egypt and Bangladesh and Saudi Arabia and Ingushetia and Dagestan and Turkey and Kabardino-Balkaria and Morocco and Yemen and Lebanon and France and Uzbekistan and Gaza and Tunisia and Kosovo and Bosnia and Mauritania and Kenya and Eritrea and Syria and Somalia and California and Argentina and Kuwait and Virginia and Ethiopia and Iran and Jordan and United Arab Emirates and Louisiana and Texas and Tanzania and Germany and Australia and Pennsylvania and Belgium and Denmark and East Timor and Qatar and Maryland and Tajikistan and the Netherlands and Scotland and Chad and Canada and China and Nepal
    and the Maldives and…

    …and pretty much wherever Muslims believe their religion tells them to:

    “Fight those who do not believe in Allah, … nor follow
    the religion of truth… until they pay the tax in acknowledg-ment of superiority and they are in a state of subjection.”
    Qur’an, Sura 9:29

    questa è un’interessante riflessione presa da un sito in lingua inglese, come lega nord faremo di tutto per non vedere un giorno l’aggiunta di un “and romagna” in fondo a quel triste elenco.

  107. pignax sei insolente e maleducato… se proprio vuoi dire ha qualcuno che ti fa pena vallo a dire hai tuoi figli, se ne hai.

    per il resto non ho più nulla da dire… i post precedenti e la stessa realtà quotidiana mostrano tutto ciò che mi interessava e la situazione disastrosa in cui versiamo… se ciò non bastasse informatevi meglio su quello che accade in questo paese. se non nemmeno in questo trovate conferma non vi resta che attendere la vostra (e, ahimè, la nostra) fine.

    rinnovo gli auguri di buon anno nuovo.

    LOMBARDIA LIBERA.

  108. Federica si è rivelata per quello che vale.
    Una reazione prevedibile di chi ha pochi argomenti, più che penosa, imbarazzante.
    E’ un pò lo specchio comunque di quello che si sente in giro oggi, un tempo c’erano i salottini delle parrucchiere, oggi questi cazzeggi si fanno nei blog.
    Quel “Lombardia Libera” buttato così è un riempitivo per la nostra ragazzina, per quelli della mia generazione non sarebbe bastato; in fin dei conti un grido di dolore che rispecchia un vuoto.

    E se gli altri, quelli che volessero aver voglia di
    un approfondimento più serio, rileggessero tutta la discussione, si accorgerebbero di come non è per nulla diversa da un’analoga schermaglia su squadre di calcio. Si parla di Islam e Cristianità in maniera contrapposta allo stesso modo di un Inter-Milan o di un Bergamo Bassa e Bergamo Alta.
    E’ quel linguaggio che dovrebbe preoccupare.

    Il fatto di essere giovane non è , non può essere un alibi, ma un aggravante.
    “atea, di cultura cristiana, indipendestista”.
    Già, completamente indipendente: dalla ragionevolezza.

  109. Ah, dimenticavo il mio slogan:
    “LOMBARDIA FORMIGONIANA”!!!!!

    In sostanza: “Lombardia (Comunione e) LIBERAZIONE”.

    Amen.

  110. Una proposta seria alla Lega Nord: perché non fate manifesti anche contro i Mac Donald’s, I Pizza Hut? Anche le multinazionali americane stanno cercando di corrompere le nostre tradizioni, e sono molto preparate in materia pubblicitaria.

    Poi c’è anche l’Ikea, che sta sfrattando la cultura del mobile italiano.

    Insomma, del lavoro prima di arrivare ai musulmani ce n’è, se l’obiettivo non è attaccare una religione o una razza ma difendere la nostra cultura e le nostre tradizioni.

  111. Come sempre, non disponendo di argomentazioni valide, a parte i soliti luoghi comuni…”sono qui per aiutarci…,” “fanno lavori che i nostri giovani non vogliono più fare ecc”…
    (Ma tanto cosa ne sapete del mondo del lavoro, chissà quanti figli di operai e lavoratori metalmeccanici ci saranno tra di voi!)
    verdi & company stanno spostando il discorso altrove.
    Il pericolo islamizzazione esiste, chi non lo vuole vedere o è un povero illuso o è uno che desidera a tutti i costi l’eurabia.

    OCCIDENTE LIBERO, NO EURABIA

  112. Odino fai bene a buttarla sulla lotta di classe, il problema della Lega è che si è alleata con il centro-destra che rappresenta sicuramente di più gli imprenditori, i costruttori edili ecc. ovvero con chi richiede di più manodopera straniera meglio se clandestina.
    La lega ha una base sociale popolare e sta con chi deregolamenta le leggi sul lavoro.
    Molti leghisti abitano in periferia, assieme agli immigrati non in super attici in centro come i forzaitalioti e le campagne come quelle del vostro manifesto vanno a creare meno sicurezza proprio tra i vostri elettori.
    Siete già più no global di Naomi klein,
    dovreste diventate più terzomondisti così il “se ne stiano a casa loro” acquisterebbe anche un minimo di senso.

    Avete visto i dati relativi al nuovo decreto flussi 2007? A Fronte di una quota di 170.000 nuovi ingressi c’è stata una richiesta superiore alle 400.000 unità.
    Chi ha presentato domanda di permesso di soggiorno è un datore di lavoro che appartiene *quantomeno* a tutte le fasce sociali e a tutti i partiti.

    La cultura, gli usi ed i costumi è importante mantenerli secondo tradizione ma soprattutto adeguarli al piccolissimo pianeta terra che ci ospita tutti….

    ….Almeno credo.

  113. simone ha ragione alla grande in modo particolare per quel che riguarda i palazzinari e scusate ma vi devo esporre un fatto personale.
    Alcuni anni fa ho partecipato ad una assemblea del comparto casa di una associazione artigiana ed il punto piu a cuore delle imprese edili era la concorrenza sleale delle imprese del sud (non straniere) e la difficolta ad acquisire i lavori, io come al solito (poiche ho la lingua lunga) ho osato chiedere perche non denunciassero le realta evidenti (in pieno inverno alle 22 del sabato sera facevani i getti dei solai in condomini di diversi piani) ed altre mancanze in termini di sicurezza sugli ambienti di lavoro e la risposta dopo lunghi tentativi di mascherature fu lampante, il problema era che tutti gli “imprenditori” presenti usavano subappaltare i lavori economicamente infattibili a questa gente quando ne avevano necessita. Il problema non era togliere di mezzo i negrieri o chi non è in regola ma riuscire a fare come loro. A quel punto mi sono dimesso dagli incarichi che avevo ed ho cambiato pure associazione e citta.

  114. Quante volte dovrò ripetere che non sono un esponente/tesserato/elettore leghista?
    Semplicemente condivido i loro timori sull’islamizzazione.

    Tutte le cose che avete detto possono essere usate come spunto per altre discussioni, qui si parla del rischio islamizzazione dell’europa, legata al problema immigrazione, e sulla quale si possono dire tante cose, anche per quanto riguarda lo sfruttamento dei lavoratori.

    PS: neanche sono simptizzante del vaticano e filoclericale, altra precisazione che ogni tanto bisogna fare, visto che la polemica che si è creata viene interpretata come una diatriba religiosa.

  115. Odino,
    bòna lè! T’è strazè i marò.

    Non si rischia l’eurabia, ma l’euinvornita.

    E per quanto riguarda la Lombardia libera, oltre a quotare l’intervento del padrone di casa, vorrei segnalare che la Francia, gli Olandesi, stanno facendo man bassa delle nostre imprese collocate in Borsa.
    Vicino alla Malpensa avete già il nasino all’insù e vi preoccupate del capo-cantiere.

    Bàn, banèssum, mo socmèl.

  116. Precisazione (rispondendo a Simone):

    Il fatto che a richiedere più manodopera straniera sfruttabile e clandestina sia chi è con il centrodestra è una bufala.
    A me par di vedere, che il centrosinistra sta facendo di tutto con le nuove scellerate proposte di legge sull’immigrazione, rendenso ancora più drastica la situazione del mondo del lavoro.

    Nota: saranno sempre meno i giovani che potranno permettersi di rifiutare un posto di lavoro brutto e faticoso, anzi diventerà dura anche trovare quello.

    Torniamo sul rischio islamizzazione, forse è meglio, stiamo andando un po’ fuori tema ;)

  117. Sempre per Simone:

    “La cultura, gli usi ed i costumi è importante mantenerli secondo tradizione ma soprattutto adeguarli al piccolissimo pianeta terra che ci ospita tutti…”

    Non ho nessuna intenzione di cambiare il mio stile di vita per compiacere, per paura di offendere e per farmi sottomettere da chi mi considera un infedele.

  118. Gabrin se la Romagna è anticlericale è forse un buon pretesto per diventare amici degli islamizzatori che sono molto peggio?
    Mah…

  119. Vedo che avete accuratamente evitato di rispondermi sulla questione della colonizzazione da parte delle multinazionali.

    Vogliamo difendere i nostri usi e costumi? Iniziamo con il boicottare le grandi catene estere, allora, prima di puntare il dito contro le religioni e far pascolare maiali sui terreni dove qualcuno vuole costruirsi un luogo di culto.

  120. Alessandro, non vorrei mettermi a ad elencare tutte le cose alle quali avete evitato di rispondere voi.
    Qui si parla di difesa dei nostri usi e costumi difesa dei nostri diritti, della nostra libertà, minacciati da un’islamizzazione di massa che può compromettere tutto ciò e mettere a repentaglio anche la nostra sicurezza.
    Cosa c’entrano le grandi catene estere? Dai non cerchiamo di andare sempre fuori tema, anche se capisco che siate alla frutta :D
    Nel mio piccolo comunque faccio la mia parte astenendomi dal frequentare mcdonald e simili, tuttavia al mcdonald mica si offendono se gli italiani mangiano la pizza.

  121. Quindi tu pensi veramente che il pericolo sia la conversione degli italiani all’islam?

    Ti do’ una buona notizia, allora: non succederà. Non è accaduto in paesi che hanno frontiere più aperte della nostra.

    Lascio perdere, non ci capiamo se pensi che l’ingresso di una minoranza islamica sia peggio del Mac Donald, dal punto della tutela dei nostri usi e costumi.

    Vorrei sapere dove deriva questa tua preoccupazione, ma non mi hai saputo rispondere.

  122. Da dove deriva la mia preoccupazione è da un bel po’ che lo sto spiegando, basta tornare indietro e rileggere.
    Chi segue il Corano intende portare la “verità” e convertire gli altri popoli, considerandosi detentori dell’unica verità (come faceva la Chiesa) sono disposti a usare qualsiasi mezzo per farlo.
    Parlo in generale, è chiaro però che non tutti sono così, ma l’arrivo in massa di musulmani in Italia, e le loro continue richieste e pretese è una minaccia per noi e per l’europa.
    Sono pochi tra loro quelli che veramente rispettano le altre culture, anche tra quelli che sembrano più tranquilli (gli insegnati che hanno a che fare con loro ne sanno qualcosa) in vari casi si celano individui che auspicano a una nostra sottomissione e conversione.
    Loro non rispettano, loro credono, e stanno facendo leva sul buonismo e l’accoglienza per invaderci.

  123. credo che odino debba preoccuparsi anche dell’invasione dei marziani. ha ragione Alessandro a dire che anche Ikea e Mc.donald vanno valutati sotto questo aspetto”invasivo” ovviamente senza generalizzare o criminalizzare (non sono mai entrato in vita mia in nessuno dei due posti) credo inoltre che sia importante che questa discussione scivoli fuori tema come ha fatto perche possono uscire confronti molto interessanti per tutti

  124. Questa discussione è stata riportata in tema più volte dal sottoscritto, perchè insistete tanto per andare fuori tema?
    Eventualmente si possono aprire altre discussioni dove possono essere toccati gli altri temi…

  125. Dite che la Lega Nord è un partito idiota, che non serve a nulla…e i verdi cosa fanno? Difendono l’ambiente (Interessante AAHH).

    La Lega ha il coraggio di dire quanto degrado c’è in questo paese, ha il coraggio di dire che le tradizioni sono importanti, e che non ci si può vendere al primo che viene qui in Italia.
    Quello che sta succedendo è colpa di tutti coloro che ci dichiarano razzisti e cazzate vaire.
    NOI DIFENDIAMO LA NOSTRA GENTE E LE NOSTRE TRADIZIONI…..I VERDI L’AMBIENTE (x modo di dire).

    By Anima Padana

  126. Caro Odino, dici di non essere leghista ma dal nickname sembri attratto dalla mitologia demenziale di quegli stupidotti.
    Parli di “islamizzazione di massa”, ma dove la hai vista? L’imam ad Furlè? ma sei fuori come una tegola.
    Hanno politicizzato anche il presepe e il natale quegli stronzi. Come tutti gli anni ho fatto il presepe, ora mi viene il vomito a guardarlo perché mi vengono in mente i fetenti leghisti.
    Di quei manifesti di merda ne ho visti due e li ho strappati entrambi. Invito tutti a fare altrettanto.

  127. Odino:
    “Qui si parla di difesa dei nostri usi e costumi difesa dei nostri diritti, della nostra libertà, minacciati da un’islamizzazione di massa che può compromettere tutto ciò e mettere a repentaglio anche la nostra sicurezza.”

    ;-) :-)

  128. Per Gabrin:
    Non sono leghista, ma trovo i ragazzi della Lega di Forlì simpatici e schietti.
    La Lega spesso fa riferimento ai Celti, un tempo stanziati nel nord Italia, Odino fa parte della mitologia Norrena, non Celtica.
    Ora tu mi devi spiegare in base a quale principio definisci demenziale un certo tipo di mitologia.
    In fondo questi miti (germanici, celtici classici) fanno parte dell’europa precristiana e sono quindi il nostro passato.
    E’ più affascinante maometto vero?
    Ad ogni intervento aumentate di curriculum ;)

    Per Francesco:
    L’ambiente è importante e va difeso, solo che i verdi non se ne intendono, e si perdono in battaglie contro i manifesti della lega invece di pensare a cose più importanti.

  129. Caro Odino, tra i circa 2500 articoli che ho scritto in questi anni 1 solo riguarda la Lega Nord e le sue politiche sull’immigrazione, nonostante l’argomento sia molto importante (come tu stesso ammetti).

    Quindi lascia stare le accuse gratuite e fuori luogo sull’ambiente, sei fuori strada.

  130. Alessandro, mi prendi prorpio alla lettera.
    Questo del manifestoè solo un’esempio di come vi perdiate in cose inutili.
    Riguardo all’ambiente NO Comment.

  131. caro odino scambiarsi questi commenti durante le vacanze di natale credo non comporti enormi dispersioni di energie che vengono tolte da altri impegni. (tranquillo possiamo pensare anche due cose per volta).
    Devo anche ripetere che non disprezzo affatto i leghisti ma ti richiedo un sintetico elenco delle cose che avete fatto o contribuito a fare durante i cinque anni di vostra fattiva presenza al governo, se ti togli lo schermo e guardi a cio che è stato fatto nell’ultimo anno e mezzo riguardo l’ambiente troverai tante cose (per es. siamo l’unica nazione al mondo in cui lo stato ti paga per installare il fotovoltaico sul tuo tetto, purtroppo le nostre teste refrattarie pur di non farlo pensano perfino a tecnologie esosissime ed insostenibili come il nucleare) scusa se ho osato fare un esempio concreto ma gradirei essere ricambiato, anche se la discussione nasce dai proclami e le invettive fantasiose del manifesto in questione.

  132. Odino, non stai anche tu perdendoti in cose inutili? Cos’hai fatto, tu, sui temi che ti stanno a cuore? Io ci perdo le mie giornate e le mie vacanze.

    Tu hai timore persino ad esporti con il tuo nome e cognome, per paura che la tua opinione possa riflettersi nella tua vita privata!

    Quindi non venire ad insegnarmi cosa devo fare, penso di fare ben più di quello che fa la media delle persone, per ottenere quello che ritengo giusto.

    Non credo che questo dibattito sia inutile, ritengo sia preoccupante.
    Che il timore delle persone sia il musulmano che prega nella sua moschea piuttosto che il picco di produzione del petrolio, o lo sfruttamento dei lavoratori, tanto per dirne una.

    Mi preoccupa il fatto che tu pensi che i criminali siano gli extracomunitari che vengono in Italia, piuttosto che i titolari delle imprese che li assumono irregolarmente, sfruttandoli spesso fino alla morte, come ha denunciato ad esempio il giornalista dell’Espresso.

    Mi preoccupa seriamente, perché l’ambientalismo non cieco guarda i diritti di tutti gli esseri viventi e si pone come obiettivo la condivisione delle risorse per una vita più giusta, non la difesa del castello.

  133. Ecco che magicamente spunta il problemone McDonald’s…questo si che è terribile per la nostra romagna..tra una decina di post mi sa che si parlerà anche di Berlusconi così abbiamo completato il programma elettorale dei verdi, anti-americanismo e anti-berlusconismo.
    Perchè dovremmo essere contro il Mc e l’Ikea? noi non siamo contro il libero mercato (purchè vi sia una concorrenza leale e un principio di reciprocità), al mc e all’ikea ci lavorano degli italiani tra l’altro la gestione è data ad italiani.
    Vi da fastidio un McDonald, messo la in periferia, e non dite una parola sui kebbabari che spuntano come funghi, o phone center aperti anche la notte che non si capisce
    1-chi li gestisca
    2-chi gli paga gli affitti
    3-che attività svolgono
    4-che gente ci transita e per quali motivi
    ecc…

  134. Caro Odino, hai ragione la mitologia norrena è quella a cui si ispirano i nazisti, che evidentemente ti sono più consoni. Con i leghisti, che trovi così simpatici e schietti, avverti tantissime affinità: entrambi aspirate a restaurare pratiche naziste (come avvenuto recentemente nella marca trevigiana).
    Con i soggetti come voi abbiamo già fatto i conti nel 1945, ma se non ne avete avuto abbastanza la partita si può riaprire anche subito.
    Quanto a Maometto vale il principio dei padri della patria: libera chiesa in libero stato. Ognuno al suo posto.

  135. Alessandro…non parlo per Odino, che comunque mi sembra una persona preparata ed educata…parlo per me e rispondo che anche io perdo tante ore della mia giornata per la Lega, senza paura di metterci la faccia o il nome.

    Meglio essere folle per proprio conto che saggio con le opinioni altrui
    Friedrich W. Nietzsche

    Stefano Vanetti
    Lega Nord Forlì

  136. Quindi Stefano sei a favore della libertà solo quando ci sono quattrini?
    I kebabbari sono estremamente vigilati, proprio perché rispetto ai MC Donalds hanno più occhi puntati.

    Il kebab, come l’hamburger del MC Donald, non sono nostrani. Io non sono per vietare nessuno dei due, a differenza di te che pretendi un libero mercato unidirezionale.

    Poi il fatto che non mangi in nessuno dei due è un altro discorso, ma per me sono allo stesso livello.

    Chiedi a chi lavora nei MC Donald quale stipendio e quali diritti ha, scoprirai che forse prende meno del kebabbaro.

    Forse questo non è un problema?

  137. Hai difficoltà a leggere i miei post?
    Dimmi dove ho detto di vietarli…a me non interessa basta che siano attività in regola su tutti i punti di vista soprattutto sanitari.
    Ho solo rilevato come a fronte di un mcdonald posto in periferia, vi siano kebabbari e altri ristoranti etnici che stanno crescendo come funghi specie in centro.
    L’argomento l’hai introdotto te…
    Non è una disquisizione di gusti culinari (io personalmente al mac e al kebabbaro scelgo una pida al parsot).
    Al Mc o all’ikea comunque vedo ragazzi italiani lavorarci che magari si pagano gli studi…il tuo governo sta svendendo l’alitalia ai francesi dopo che se la sono pagata per anni coi soldi soprattutto del nord.

    Forse questo non è un problema?

    Lega Nord Forlì

  138. Per quel che riguarda l’ambiente…(tanto ormai avete portato la discussione su mille fronti), sono uscito sulla stampa sia contro il terzo inceneritore, sia a favore della raccolta porta a porta.
    così..tanto per farti sapere che per me la difesa del territorio deve essere anche una difesa della terra, dell’acqua e dell’aria.

    Lega Nord Forlì

  139. Stefano Vanetti ha fatto un copia incolla di un articolo de “la Padania” e l’ha postato.
    Mi riferisco a all’Alitalia e “al Governo che svende ai francesi”.
    Lo invito a farsi un copia incolla anche delle dichiarazioni del suo guru di qualche tempo fa, quando l’accusa al Governo era esattamente il contrario, quello di mantenere in vita un baraccone senza fondo.
    Ci vorrebbe maggior equilibrio, oltre che un minimo di informazione oggettiva. Infatti, questo mossa “comunista” pare abbia soddisfatto la borsa che ha reagito con un + 7% alla notizia.
    E chi difende la Malpensa, è evidente che non ha mai preso un volo da quell’aeroporto che in pratica è geograficamente in svizzera e se uno non è di Milano non si imbarca certamente da quell’aeroporto
    per andare a New York.

    Cosa vuoi dire? Che il Governo ha interessi a cedere ad Air France? Ma l’alternativa italiana è guidata da Corrado Passera, già accusato in passato di essere un boiardo di sinistra, inserito prima alle Poste eppoi a Banca Intesa.
    Suvvia.

    Quali interessi sono primari? Quelli dei lavoratori
    di Alitalia? quelli dei clienti della compagnia? o quelli degli azionisti della compagnia medesima?
    Scegliete, basta con il dire sempre il contrario a prescindere.

    Per quanto riguarda l’hamburger o il kebab, fanno cagarissimo entrambi.
    Per il momento, tuttavia, è il Mc’Donalds ad aver stravolto le abitudini tradizionali degli italiani.
    Basti pensare al fast e non al pregevole slow, basti pensare a tutti i telefilm (cagarissimi) americani con i protagonisti che discutono di lavoro, nel corridoio – di corsa – con il loro hamburger in mano. Molto diverso perfino dallo stile del Tenente Colombo, per dire come anche i tempi hanno una loro cattiva influenza.

    Nessuno vuole difendere uno stile di vita (quello arabo) certamente lontanissimo dal mio che amo e adoro piadina, sangiovese e cappelletti e che devo ancora entrare – e mai ci entrerò – in un ristorante cinese, tanto di moda qualche tempo fa.

    Quello che suona ridicolo, ripeto R-I-D-I-C-O-L-O,
    è il grido d’allarme per l’invasione che stiamo subendo.
    Ma dove, ma quando?

    Vi voglio vedere, fra un pò, quando un ipotetico governo ponte, di “responsabilità nazionale”, insomma, un governo inciucio – limiterà le vostre grida e vi metterà in fila indiana come mille Cipputi con mille ombrelli in mano.

    Con chi ve la prenderete? Con gli indiani, per via della fila, o il padrone delle ferriere, per via dell’inchiappettata?

  140. -Per l’ennesima volta mi si rivolge dicendomi: “voi della lega”, caro Stefano (quello di sinistra o verde), non posso risponderti a nome di un partito al quale non appartengo, però, a furia di insistere va a finire che mi ci tessero ;)

    -Evito di rispondere alle accuse di nazismo, non serve parlare con chi non vuole comprendere.
    Ho scelto lo pseudonimo Odino perchè il riferimento alla paganità era solo per sottolineare quanto antiche sono le radici dell’europa, e per non essere scambiato per il cattolico di turno(invano).

    -In quanto al nome e cognome, non credo proprio sia saggio metterlo in vista in una discussione come questa, visti gli argomenti delicati che vengono trattati.
    Un conto è essere dentro a un partito, un conto è essere uno qualunque come me.
    Non vorrei essere preso di mira in maniera vigliacca da qualche navigatore di internet seguace di maometto.
    A difenderli (gli Islamici) come fai tu Alessandro non si rischia niente…e non si rischia niente nemmeno a parlare male dei Leghisti di Forlì ;)che sono persone civili.
    Da questo momento non credo che interverrò di nuovo,160 commenti per una discussione come questa sono già tanti, e in più non mi va di essere accusato di non voler mettere il nome.
    Il rischio islamizzazione dell’Europa è qualcosa di reale e concreto, e persone molto più colte di me hanno trattato quest’argomento, ma per voi compagni verdi/comunisti sembra che si parli di fantascienza….

    NO EURABIA, NO ISLAMIZZAZIONE DELL’EUROPA, ROMAGNA LIBERA.

    FORZA PINI!

    Ringrazio Alessandro per l’ospitalità

    Ciao

  141. Caro Odino, speriamo di risentirci su qualche altro lido, questa in fondo è casa loro..ci è stata concessa una replica e mi sembra che ci siamo spiegati chiaramente, i lettori possono trarre le proprie conclusioni. Poi si è divagato dai mcdonald all’alitalia, segno che per i verdi/rossi/bianchi (mettiamoci pure qualche prete cattocomunista..cosi facciamo un bel tricolore massonico), parlare di islam e basta è difficile.
    D’altronde li capisco, è dura smentire quello che sta scritto nel corano, alcuni versi li ho postati ad inizio discorso e nessuno li ha contraddetti.
    Meglio divagare o fare velate minacce di triste memoria come ha fatto qualche utente…
    Il fatto che ci siano persone che come te, restano nell’anonimato per paura di certi soggetti, è la testimonianza che siamo già sotto un regime.
    Questo è il mio ultimo post qui sopra anche per me, è stato divertente fare 2 chiacchiere con i verdi e con i grilliani chiamati alle armi in supporto da alessandro sul loro forum…la discussione si è comunque esaurita, per quel che mi riguarda non ho altro da dire, ognuno rimane (giustamente) nelle proprie posizioni.
    La storia dirà chi aveva ragione.

    “Tutti gli uomini muoiono, ma solo pochi vivono veramente”.
    William Wallace

    Ringrazio anche io per l’ospitalità.
    Auguri Cristiani a tutti.

    Lega Nord Forlì

  142. Caro Odino, non credo proprio che si debba temere ripercussioni, ma come hai visto ho rispettato la tua decisione di mantenere l’anonimato.

    Sui grilliani posso dirvi che come altre volte ho scritto un messaggio nel forum riferito ad un mio articolo. Di questi penso che ne sia venuto solo uno, che ha scritto un paio di messaggi. Infatti come avrete notato c’è un’altra discussione sullo stesso tema aperta sul meetup.

    Caro Stefano, sono stati citati anche brani della Bibbia e della costituzione, che voi avete blandamente ignorato.

    Partiamo da posizioni troppo distanti perché un dialogo costruisca qualcosa.

    Mi sento di risponderti solo riguardo al regime cui saremmo sottoposti. Come vedi non ho censurato nulla, nemmeno i messaggi anonimi che mi attaccavano. Mi pare che questo, in uno spazio che è mio e non pubblico, non sia cosa da poco. Fate altrettanto nei vostri siti, mettetevi in gioco alla stessa maniera, sarebbe un segno di civiltà.

    Nella vostra analisi sulle sacre scritture vi invito a fare un salto anche sulla Bibbia, che citate senza conoscenza. Pure lì ci sono messaggi irrispettosi nei confronti delle Donne, e ci sono passaggi oggi poco attuali.

    Per esempio il Levitico dà un valore al riscatto degli schiavi (25:50).

    Il problema è che trattate questo argomento con parzialità: il kebab va controllato, l’hamburger no, le moschee non si possono costruire perché minacciano la nostra cultura, le fabbriche cinesi sì perché sono utili ai nostri imprenditori.

    Non è necessario spiegare perché questo non è giusto ed illogico.

    Concordo con Stefano: la storia dirà chi ha ragione.
    Ricordo però che la foga della Lega di oggi nei confronti dei musulmani dieci anni fa era rivolta ai terùn, i meridionali.

    Oggi avete cambiato il tiro.

  143. “Il fatto che ci siano persone che come te, restano nell’anonimato per paura di certi soggetti, è la testimonianza che siamo già sotto un regime.”

    Tuttavia,
    deve essere un regime molto tollerante nei confronti delle stronzate.

  144. 1-se vogliamo parlare di costituzione… ti ricordo che abbiamo citato l’articolo dove si dice che ognuno può esprimere la propria opinione… noi la nostra opinione continueremo sempre a dirla, al di la di qualsiasi fascismo rosso , nero o islamico, perchè cosi abbiamo sempre fatto da oltre 20 anni, il bavaglio non ce lo mette nessuno.
    non c’è nessuna crociata e nessuna lotta di religione, solo rispetto delle leggi, rispetto delle nostre tradizioni e del nostro modo di vivere, perchè qua si viene da ospiti e da ospiti ci si comporta.
    2-inutile citare dei passi della bibbia, la bibbia oggi chi la legge? quasi nessuno nel nostro mondo occidentale, nell’islam tutti conoscono il corano, da noi nessuno ci obbliga ad andare in chiesa, da loro non esistono nemmeno i partiti esiste solo il potere religioso, la chiesa ha avuto diversi passagi storici dove si è evoluta ha riconosciuto i propri sbagli, ci sono stati dei concili, il papa ha chiesto scusa ecc…l’islam è lo stesso islam di 1000 anni fa e nessuno di loro ha mai chiesto scusa o fatto passi indietro.
    è un paragone che andava bene 1000 anni fa oggi è antistorico confrontare i passi avanti che abbiamo fatto noi e il loro stato attuale.
    3-mai detto kebab no mcdonald si, mi sembrano dei discorsi da scolaretti, noi diciamo si al libero mercato purchè vi siano regole chiare, purchè non vi siano 10 kebbabari ogni metro quadro con controlli sanitari dubbi e/o aiuti e sovvenzioni ad aprire attività da parte del comune e della regione quando i nostri negozi invece chiudono.
    oppure asili e case popolari assegnate sempre ai soliti quando i nostri restano esclusi.
    libertà per tutti ma stop regali coi soldi pubblici.
    4-sulla cina lascia stare… siamo stati gli unici a porre il problema anni fa, mettendo in risalto la concorrenza sleale e la pericolosità di certi prodotti. abbiamo parlato dei dazi e tutti ci davano dei matti oggi pure l’EU si sta rendendo conto che avevamo ragione, come tutti si stanno rendendo conto che il federalismo è necessario per riformare questo paese.
    bossi ha anticipato di 10 ani i problemi di oggi.
    5-la politica del 1997 non può essere paragonata ai problemi di oggi, la storia è mutevole e ci sono nuove prorità. noi non siamo mai stati contro i meridinali e l’accordo recente coi movimenti autonomisti del SUD lo testimonia, noi siamo sempre stati PRO noi stessi, pro padania e pro romagna, siamo federalisti e autonomisti, quello che era la sinistra prima di diventare più nazionalista di an.
    alcuni tra i più grandi movimenti indipendentisti europei sono di sinistra, zapatero ha concesso lo statuto autonomo alla catalogna, prima di accusare sempre noi guardatevi in casa vostra, una volta regionalisti e autonomisti oggi centralisti e assistenzialisti.

    ri-ciao, spero di non essere più chiamato in causa perchè ho detto che con questo spazio e con l’argomento da cui è nata la discussione ho chiuso.

  145. Ultima cosa:

    Le parole terribili che si possono leggere nella Bibbia, fanno parte del Vecchio Testamento, prima di Gesù quindi.
    Si possono trovare versi che parlano di lapidazioni verso le donne adultere e altre cose che aborro.
    I Cristiani seguono la parola di Gesù che ha cambiato le cose portando messaggi di perdono e fratellanza.
    Purtroppo c’è stato chi in nome del Cristianesimo, in un’altra epoca, ha commesso atti aberranti, allontanandosi dagli insegnamenti Cristiani.
    Chi commetteva soprusi e faceva guerre erano gli uomini non il profeta della religione cristiana.
    L’islam moderato invece non esiste perché a me risulta che Maometto, il profeta dell’Islam, le guerre le facesse eccome.
    Tuttavia possono esistere musulmani moderati, che in certi luoghi sappiamo tutti che fine possono fare (mi riferisco a quello che è successo in questi giorni in Pakistan).

    NOTA: parlo da non cristiano, quindi il mio parere è obiettivo.

    Per chi aborra la pedofilia: perché non cercate sul web la storia di Ajsha (non ricordo se si scrive così)?

    Con questo saluto tutti definitivamente.

    Buon Anno

  146. Quanti commenti!

    Il buon Pini è tutt’altro che uno stupido, lo stesso non si può dire di altri che hanno commentato qui sopra e questo Pini lo sa meglio di me.

    Da questo concetto nascono quei manifesti.

  147. Avete dimostrato ancora una volta la vostra parzialità.

    L’Antico Testamento fa parte del testo unificato e riconosciuto dalla Chiesa, non si può separare dal Nuovo Testamento.

    Non parlerei della Bhutto, che non si sa ancora per mano di chi sia morta.

    Giustificare le crociate perché le hanno fatte gli uomini è ridicolo.

    E venire qui, dicendo di seguire l’insegnamento cristiano della fratellanza, ma escludendo a priori qualsiasi contatto con altri uomini solo perché hanno una fede diversa, francamente è intollerabile.

    Ripeto, rileggetevi quanto hanno detto e scritto gli ultimi due papi. Non credo siano ciechi di fronte a presunte minacce provenienti da altre religioni, eppure hanno sempre parlato di accettazione e dialogo fra culture, cosa che voi oggi, a decenni di distanza da questi primi buoni propositi, ancora non accettate.

  148. Alessandro, Stefano della Lega Nord ha dato una risposta più che esaudiente in merito alla questione della Bibbia.
    Io qui non ho giustificato i crimini commessi dai cristiani,ci mancherebbe, e come al solito dal mio esempio,hai capito quello che hai voluto capire.
    Dai non costringermi a intervenire ancora ;)

  149. Non vengo “dicendo di seguire l’insegnamento cristiano della fratellanza, ma escludendo a priori qualsiasi contatto con altri uomini”.

    1) non sono cristiano ma ho solo descritto quello che dice il profeta del cristianesimo. A me di queste religioni non importa niente.

    2) non evito nessun contatto a priori con altri uomini, la mia preoccupazione sull’islamizzazione è ben altra cosa.
    Conosco dei ragazzi musulmani, non sono dei fanatici religiosi, e non ho nascosto loro le mie preoccupazioni. A loro non importa molto della religione francamente, ma non sono tutti così…
    è buffo constatare che si arrabbiano più i comunisti di certi musulmani che vivono in Italia quando si tirano in ballo questi argomenti.

  150. Forse arrivo a discussione conclusa, però qualche riflessione la vorrei fare anch’io:
    – non ci sono contributi per gli imprenditori che assumono gli extracomuntari (anzi forse perdono un pò di tempo per la chiamata nominativa o per le varie pratiche previste dalla burocrazia ed il tempo è un costo per un’impresa);
    – mi stupisce che si possa ancora oggi pensare che “qualcuno” riesca a concentrare gli immigrati da qualche parte. e’ noto che il mercato immobiliare è un mercato e come tale ha le sue regole. se nella circoscrizione 1 ci sono proprietari immobiliari che non hanno i soldi per ristrutturare casa e metterla nel mercato “standard” o per motivi propri preferiscono affittare in modo irregolare un appartamento in condizioni disastrose a 800 euro senza contratto regolare chiedendo fino a 11 mensilità di cauzione anticipata… è una questione di mercato: c’è una domanda che incontra un offerta. Si obblighino i piccoli proprietari a mettere a norma gli appartamenti e a fare contratti regolari: il prezzo sale e gli immigrati vanno da un’altra parte se non li possono permettere.
    – sono cattolica praticante romagnola. Il vecchio testamento non è stato rinnegato dalla Chiesa Cattolica e tutt’oggi fa parte della liturgia. Oggi (è domenica) le letture recitavano “donna sottomettiti a tuo marito…”
    Come donna sposata se mi fermassi a queste parole…. ma poi più avanti “sopra tutto vi sia la carità”.
    -nella Chiesa Cattolica esiste la catechesi (sono cattolica ma non teologa, spero di non usare parole sbagliate), esiste un’interpretazione delle Sacre Scritture frutto del discernimento operato da un insieme di teologi riconosciuti nel loro compito e i cattolici seguono da dottrina della chiesa. Nell’Islam questo non c’è, o meglio non c’è un’unica voce (diciamo un Papa) a cui tutti i fedeli facciano riferimento. Il Corano è sottoposto a varie interpretazioni. Per questo nell’Islam ci sono ancora oggi posizioni così antitetiche a partire dallo stesso testo. Per questo ad esempio l’Islam dell’Africa sub-sahariana è così diverso dall’Islam fondamentalista, etc. etc. E’ facile anche per noi non musulmani prendere le sure alla lettera ed interpretarle in modo da far quadrare i nostri ragionamenti o fare riferimento solo a certe interpretazioni che rafforzano i nostri ragionamenti.
    -esistono musulmani moderati, ma così come le buone notizie in generale, fanno poca notizia. Ieri sul giornale c’era la notizia di un incontro che ci sarà prima dell’estate in vaticano tra il papa e un gruppo di imam moderati.
    – ho amiche e amici musulmani praticanti. Nessuno ha mai cercato di convertirmi ed io non ho mai cercato di convertire loro.
    – una ricerca fatta in primavera intervistando 1776 ragazzi delle scuole superiori della nostra provincia ha rilevato che più del 50% sia dei ragazzi italiani che dei ragazzi stranieri non segue mai nessuna pratica religiosa. Forse nel futuro avremo il problema della perdita di valori in generale e non solo quelli di matrice religiosa (non vi dico quanti degli intervistati da grandi vogliono fare il magnaccia, la pornostar, il calciatore o la velina…).

    Penso che sia giusto aver paura, perchè in generale non sappiamo chi siamo. Sono fermamente convinta che sia il vuoto di identità all’origine della paura e non la chiarezza delle rispettive identità. Il dialogo si costruisce tra due identità che si mettono in gioco. Spesso il dialogo non funziona perchè una delle due identità è insicura di se stessa in partenza.

    Ovviamente le regole vanno rispettate, e nessuno in Italia può uccidere sua figlia perchè ha un ragazzo italiano, così come non può rubare, non può disturbare la quiete pubblica, etc… ma questi sono problemi di codice civile che il sistema che deve fare rispettare a chiunque, indipendentemente dalla sua fede.

    La società multietnica è inevitabile, è la storia. I confini non sono più elementi forti, ne da un punto di vista istituzionale che culturale.

    Si può scegliere di vivere nel conflitto oppure di tentare di valorizzare chi ha voglia di costruire un futuro.

    Scusate la lunghezza….

    auguro a tutti un 2008 sereno!

    PS
    Indovinate da dove viene questo bellissimo pezzo “natalizio”?

    “E quando gli angeli dissero a Maria: “O Maria, Dio ti annuncia il suo Verbo, il cui nome è il Messia, Gesù figlio di Maria, eminente in questo mondo e nell’altro e tra i più favoriti.
    Egli parlerà agli uomini in culla e da adulto e sarà uno dei buoni”.
    Rispose (Maria): “Signore mio, come potrei avere un figlio, se nessun uomo mi ha toccata?” Rispose (l’Angelo): “Dio crea ciò che vuole, quando egli decide una cosa, egli non ha altro da dire: Sii, ed essa è!
    Egli gli insegnerà il Libro, la saggezza, la Torà e il Vangelo, e sarà il suo messaggero presso i figli di Israele, ai quali dirà: Io vi porto un segno del vostro Signore: vi foggerò un uccello con del fango e soffierò sopra e diventerà, con il permesso di Dio, un uccello. Guarirò pure, col permesso di Dio, il cieco nato ed il lebbroso, e risusciterò i morti……
    Dio è davvero mio e vostro Signore: adoratelo, questa è la retta via”.

    Risposta: Corano, Sura 3

  151. Scusami Stefano, ma mi tocca richiamarti in causa.
    Quando scrivi:”solo rispetto delle leggi, rispetto delle nostre tradizioni e del nostro modo di vivere, perchè qua si viene da ospiti e da ospiti ci si comporta”.

    Concordo sul rispetto delle leggi, ci mancherebbe, anzi – credo che molti problemi (a 360°) sarebbero risolti se ci fosse una giustizia più snella e certa nel distribuire le pene.
    Per quanto riguarda il “rispetto” delle tradizioni, che patacata è questa? Cosa ti aspetti, che mangino il tacchino a Natale o che festeggino la Madonna del Fuoco?
    Eppoi, “vengono da ospiti” è assolutamente incongruo. Qua vengono da “lavoratori” (i clandestini sono illegali e per questo valgono le leggi) e in tal senso devono essere considerati.
    Eppoi i loro bambini nascono qua, fra dieci anni giocheranno nelle nostre squadrette di calcio, capiranno qualche parola di dialetto, sarà più facile parlare di integrazione.

    Ma lo sai che queste famiglie pagano l’affitto, hanno una residenza, degli orari di lavoro?
    Una città civile non li accoglie con un manifesto del genere.

    Ma infine, quel manifesto-slogan, ha dietro di se un progetto, qualche sensata idea su come gestire questa – a mio parere – ineludibile multietnicità?
    Voglio dire, è facile scrivere “romagna libera”, eppoi?
    Quali provvedimenti adottereste? Sparare sui gommoni? rinchiuderli in un ghetto? Cosa? No, giusto per capire aldilà dell’indovinata trovata elettoral-populista.

  152. http://www.meltingpot.org/articolo11181.html

    Dalla Regione arrivano contributi per aiutare i cittadini stranieri immigrati che vogliono avviare un’attività imprenditoriale nel settore del commercio e dei servizi. L’azione – ai sensi della Legge regionale 5/2004 – ha l’obiettivo di promuovere l’avvio e sostenere il primo investimento delle nuove imprese favorendo così attività regolari nel commercio e nei servizi.

    Possono richiedere i finanziamenti i cittadini stranieri immigrati di provenienza extracomunitaria, residenti nel territorio regionale e che intendono avviare attività imprenditoriali per la costituzione di imprese in forma di ditte individuali o di società di persone e cooperative operanti nel settore del commercio e dei servizi.

    Due i requisiti, in termini di organico, per ogni singola impresa: il numero di soci immigrati – con oltre il 50% di quote – e il numero di addetti devono superare, ciascuno, il 50%. Il finanziamento può coprire al massimo il 30% delle spese ammissibili per un ammontare di massimo 15mila euro.

    VERGOGNA.

  153. Ok stavolta devo chiuderla qui davvero, per un fatto di coerenza.
    Ciao a tutti e ricordate che accoglienza, tolleranza e fratellanza non significa lasciarsi sopraffare.
    Basta con il razzismo alla rovescia.

    OCCIDENTALI SEMPRE , ISLAMIZZATI MAI! ;)

  154. Maria Stella (anche il nome tradisce una chiara educazione cattolica), ho letto il tuo messaggio,
    complimenti sinceri, un intervento chiaro, lucido.

    Chapeau.

  155. Mi associo ai complimenti a Maria Stella ed al suo intervento preciso e pacato, e finalmente competente (molti hanno parlato di Corano e Bibbia senza cognizione di causa).

    Per Odino: sai che non sono comunista, evita battute prive di senso se vuoi limitare le tue brutte figure.

    Non mi lascerò certamente convertire a nessuna religione, stai tranquillo, la tua è una paura infondata.

    Questo non significa che non debba permettere a chi crede di praticare la propria fede, nel rispetto delle leggi vigenti (questo vale per tutte le religioni).

    Del resto lo dite voi stessi che ognuno ha il diritto di esprimere la propria opinione ed il proprio pensiero. Però volete imporre la vostra visione.

    Voi siete più pericolosi del pericolo che paventate.

  156. Voglio ringraziare Maria Stella per il suo intervento che oltre a fare molta chiarezza fa anche capire che esiste davvero una romagna veramente cristiana.

    Mi permetto di riproporre un passo di Maria Stella,
    molto, molto significativo.

    <>.

  157. Ecco il passo:
    ”Penso che sia giusto aver paura, perchè in generale non sappiamo chi siamo. Sono fermamente convinta che sia il vuoto di identità all’origine della paura e non la chiarezza delle rispettive identità. Il dialogo si costruisce tra due identità che si mettono in gioco. Spesso il dialogo non funziona perchè una delle due identità è insicura di se stessa in partenza.”

  158. scusa ma sai dove potete mettervelo il vostro articolo 3 della costituzione?! io di farmi colonizzare da certa gente non ne ho nessuna voglia!! anzi non mi va proprio di essere colonizzato!! la cosa schifosa è che ci sono esponenti di sinistra pagati dallo stato italiano x tutelare appunto gli italiani che fondamentalmente tutelano solo stranieri e ricchioni!! PADANIA LIBERA!!

  159. buongiorno a tutti.
    Mi pento di aver “gufato” paventando una categoria di pseudo imprenditori come i palazzinari che sfruttano e spolpano tutto ciò che passa loro vicino, specialmente giovani e deboli.
    Avete visto la bomba nel capannone industriale a Maranello (proprio il paese della Farrari di Montezemolo), in quel capannone la notte frà sabato e domenica del 30 dicembre 2007 dormivano operai edili (rai tre ha intervistato una persona con accento meridionale poco piu che quarantenne. Non credo che la ausl di modena abbia autorizzato la trasformazione da capannone a dormitorio o albergo. Come si può constatare lo sfruttamento degli esseri umani è la cosa da temere e non la religione.
    Spero che la cosa susciti il polverone necessario in questi casi o a forza di togliere diritti a tutte le persone che lavorano saremo noi ad importare modelli lavorativi dai paesi islamici.

  160. Michele sai dove te la devi mettere la tua Padania?
    La Padania, terra che non esiste, e non è mai esistita,
    paese dei balocchi, dei poveri asinotti.
    I Padani si cospargono le membra di escrementi di maiale per tener lontani gli infedeli (glielo ha detto Calderoli che gli piaccion le porcate), hanno paura di esser colonizzati dalle truppe del feroce Saladino.
    Ma hanno la testa già colonizzata, facile preda perché è vuota, dai loro grandi pensatori, il più grande è Borghezio, le cui azioni sono note (è stato condannato per aver picchiato un bambino marocchino e per aver tentato di bruciare degli extra-comunitari che dormivano sotto un ponte).
    I Padani rompono le scatole ai Romagnoli anche a Natale, con i loro manifesti cialtroni, pagati con i soldi dei contribuenti e con quelli che Fiorani rubava dai conti correnti dei suoi clienti, o con quelli che Bossi ha preso da tangentopoli (e lo hanno anche condannato).

  161. Ecco, un intervento intelligente come quello di Michele mancava a questa discussione.
    Come dire, fa pendant con quello di Maria Stella.

    La stessa differenza che c’è fra la Madonna e la puzza dei piedi.

  162. buon anno
    ci mancava il giudizio di Maurizio Viroli dall’alto della sua “erbamata” riavvolgero il nastro e lo dimentichero.
    leggere e discutere è sempre utile anche se puo essere pericoloso per qualcuno (ma a me questo qualcuno mi sta sulle balle).
    Poi pignax è stato troppo simpatico nella sua ultima…..concordo su tutto il fronte.

  163. 1-La Padania esiste eccome ed è sempre esistita se volete ne parliamo in altra sede, sia con dati storici che culturali anche se “cultura” fa a pugni con l’intervento delirante dell’antileghista. Non penso possa farcela però si può fare un tentativo…
    2-Paese dei balocchi e degli asinotti….però che mantiene tutto il resto del paese che senza i Padani sarebbe non diverso da uno stato nord-africano per economia, senso civico e sviluppo.
    3-Borghezio non ha mai picchiato nessun bambino marocchino e non ha mai cercato di bruciare degli extracomunitari, sono stati bruciati un paio di materassi in una zona di degrado sotto ad un ponte e non c’è stato nessun ferito.
    4-I Padani non vengono da bergamo ad attaccare i manifesti in Romagna, esiste la Lega Nord Romagna che come da statuto fa pienamente parte della Padania ed è autonoma dalla Lega Lombarda, Liga Veneta ecc….con la propria organizzazione e i propri militanti.
    5-I manifesti vengono pagati dalla Lega Nord Romagna sia nella realizzazione grafica sia nell’acquisto degli spazi che mette a disposizione il servizio affissioni del comune. La libertà di affissione è garantita ad ogni partito.
    6-Quella microtangente vecchia di oltre 15 anni non la prese Bossi bensì Patelli il tesoriere del partito che venne poi cacciato, dopo una colletta tra i militanti, i soldi sono anche stati restituiti.

    Lega Nord Forlì

  164. scusate se mi permetto, amici della lega, in quale periodo andate collocando il “passaporto padano” e cose simili? Il concetto di confine padano, stato padano e simili non raggiunge neppure lo status di favola. Per quello che riguarda la produttivita del sistema nord est spesso si dimentica di dire che il triveneto da ben più di vent’anni sfrutta in ogni modo (anche ben oltre i limiti delle leggi, vedi le concerie di Arzignano VI ) il lavoro di chi viene da fuori (il trevigiano è stato meta di una grande comunità di Marocchini che hanno lavorato sodo) ed il resto del nord in tempi storici diversi ha sempre importato manod’opera (quanti film ci sono sui sicigliani che arrivavano a torino con biglietto di sola andata e valigia di cartone).
    Il fatto che noi romagnoli siamo sempre stati grandi lavoratori non ci deve impedire di essere solidali e vicini a tutte le persone che oggi si spostano per lavorare. Cio non vuole o puo difendere i delinquenti e siccome avete governato per cinque anni credo che sappiate cosa vuol dire fare leggi in questa nazione ed in europa. Quindi basta con la favola della “nazione padana”.
    Credo che se Borghezio ha picchiato qualcuno, come per chiunque in italia, la magistratura avra fatto il suo dovere ed avra proceduto, se cio non è accaduto meglio, credo, se ben ricordo, che lui o Boso siano stati malmenati a Torino anni fa e non mi risulta che sia stato beccato il colpevole e di questo mi dispiaccio.
    Per quel che riguarda la lega romagnola ricordate che questa è sempre stata la terra dell’ospitalità ed ha sempre accolto tutti e mi piacerebbe che sapessimo sfruttare meglio le nostre possibilita e capacita ricettive anzi che cacciare qualcunoperche non è padano o degno di noi.
    P.S. ho amici nel cuore del triveneto che mi descrivono situazioni occupazionali e produttive disastrose e non si puo certo dire che dipendono dall’attuale governo o dai verdi. meditate un po di piu prima di sparare grosso, gli spot non pagano sempre.

  165. Preciso, nel caso ci sia qualche dubbio, che Viroli non c’entra nulla con “erba mate” e probabilmente non ha mai letto questa discussione, ho scritto io quello che pensavo su Viroli, in occasione del sessantesimo anniversario dell’entrata in vigore della Costituzione.

  166. Stefano (Lega Nord):”6-Quella microtangente vecchia di oltre 15 anni non la prese Bossi bensì Patelli il tesoriere del partito…”

    Ahhh, aha,ah, –ah -ohohhhh, aha,ahhhh, questa è bellaaa, ah, ah, ah, ahhhaaa. Uh – uh! Oddio, mi piscio addosso.
    (Se non ricordo male, per restituire quella “micro” tangente, dovettero utilizzare una damigiana per contenere 200 milioni).
    Comunque, bel gesto, lo potrebbero fare tutti: si porta via, ci prendono, si restituisce con un “scusate, non volevo..”

  167. riporto un precedente post di pignax che ritengo alquanto sconveniente ed offensivo:

    “Federica si è rivelata per quello che vale.
    Una reazione prevedibile di chi ha pochi argomenti, più che penosa, imbarazzante.
    E’ un pò lo specchio comunque di quello che si sente in giro oggi, un tempo c’erano i salottini delle parrucchiere, oggi questi cazzeggi si fanno nei blog.
    Quel “Lombardia Libera” buttato così è un riempitivo per la nostra ragazzina, per quelli della mia generazione non sarebbe bastato; in fin dei conti un grido di dolore che rispecchia un vuoto.

    E se gli altri, quelli che volessero aver voglia di un approfondimento più serio, rileggessero tutta la discussione, si accorgerebbero di come non è per nulla diversa da un’analoga schermaglia su squadre di calcio. Si parla di Islam e Cristianità in maniera contrapposta allo stesso modo di un Inter-Milan o di un Bergamo Bassa e Bergamo Alta.
    E’ quel linguaggio che dovrebbe preoccupare.

    Il fatto di essere giovane non è , non può essere un alibi, ma un aggravante.
    “atea, di cultura cristiana, indipendestista”.
    Già, completamente indipendente: dalla ragionevolezza.”

    ma pignax vuoi litigare con me che non ti conosco nemmeno? non comprendo il motivo di tanta ostilità nei miei confronti. spero tu ti renda conto della pessima figura che hai fatto. sinceramente non credo proprio che siano necessarie risposte a quella che ho molto cortesemente chiamato insolenza. e poi che dovrei rispondere scusa? da questo post si capisce benissimo che non riesci nemmeno a cogliere l’intento del manifesto (né tanto meno le mie parole) dopo che più e più volte ti è stato spiegato.

    e questa fantomatica giovinezza ignorante ed inutile che mi attribuisci? come ti permetti? non ho parole.
    scusate il mio intervento un po’ OT, forse non avrei dovuto tornare a rispondere a questo signore, ma ho poi ritenuto opportuno almeno segnalare ai lettori il tipo di post che qualcuno scrive senza alcuna relazione con le parole dell’interlocutore.

    preciso solamente che a me non piace scrivere fiumi di parole nei blog per giustificare le mie affermazioni. preferisco sinteticamente esprimere la mia opinione.

    SEMPRE LOMBARDIA LIBERA

  168. Visto che siete verdi e siete contro l’inquinamento, odierete le auto, le navi e gli aerei e i loro puzzolenti gas di carico, vero?
    Eccola qui la soluzione per tutti…la fine, tanto annunciata, del petrolio.
    Niente piu’ auto, niente piu’ navi, niente piu’ aerei e…niente piu’ beduini in Europa.
    Non penserete davvero che si faranno il viaggio fino qui a bordo di un asinello, no?
    Fine del petrolio, ognuno a casa sua.
    La natura vede e provvede.
    Cari verdi…

  169. Questo intervento di Alessandro Ronchi mi fa capire quanto la gente sia ignorante riguardo la lega e la padania. Ci danno dei razzisti quando ciò che vogliamo è solo il RISPETTO. Rispetto per i valori, rispetto per ciò in cui crediamo, rispetto per le nostre tradizioni e per la nostra identità e cultura… noi non vogliamo convertire nessuno… ripeto:NOI.
    Vera
    Padana nell’anima
    per l’indipendenza.

  170. Sicuramente il diritto di professare la propria religione è sacrosanto. Peccato che l’islam non sia una religione che rispetti i principi costituzionali, ma sia un’ideologia di odio e di terrore. Pertanto ben venga ogni iniziativa della lega.

  171. http://giovanipadani.forumfree.net/?t=23595203&st=15

    Spero solo che i suoi amici musulmani lo mettano a culo per aria 5 volte al giorno e gli impongano (solo a lui però) la sharia, così il suo articolo 3 della costituzione può anche metterselo dove deve (che, visto il capo del suo partito, magari gli piace pure).

    e poi altra cosa idiota: bisogna per forza fare i colti e parlare da colti perchè altrimenti si è subito accusati di ignoranza… secondo me molto spesso è più utile abbassare la testa e scendere dal finto podio della finta cultura delle finte nozioni. le nozioni le hanno tutti, il cervello quasi nessuno.

    ricorda: sii un guerriero e dimostrati felice di ogni tuo combattimento!

    Assaltare i siti altrui è troppo bello!!!!… dovremo farlo più spesso… soprattutto se si parla di noi…..

    Giusto qualche citazione dalla discussione del vostro forum, dal thread che puntava a questo sito chiamato “All’attacco!”, che rimanga contro ogni cancellazione. Sarebbe una tragedia perdere l’immenso patrimonio culturale di cui siete portatori.

    Non so se piangere o ridere. Avete fatto il giro, siete diventati cult come i film di Alvaro Vitali

  172. Assaltare i siti altrui è troppo bello!!!!… dovremo farlo più spesso… soprattutto se si parla di noi…..

    hihihih!

    grandi.. grandissimi i giovani padani! ALL’ATTACCO! wow ;)

  173. Federica,
    ma a casa tua, di sera, cosa si mangia?
    Sempre dell’oca? Ma Sòcmel!

    A proposito di “attacco”, un gattino attaccato ai maroni è più simpatico.
    ;-)

    Oh, mia giovanissima padanina (devi essere della bassa padania, quella con più nebbia), non prendertela mica, ti capisco, arrivi fino ad un certo punto e più in là fai fatica, ma spazi per migliorare.. ne hai a praterie, se guardi all’orizzonte, non si vede il fine. Quando scrivi alla tastiera cosa fai, giochi a mosca cieca?
    ;-) ;-) ;-)
    Un abbraccio affettuoso e tanti auguri per i tuoi problemini, vedrai che li risolvi.

  174. pignax se vai a zelig ti assumono, cercano clown. Federica e i padani temono quello che è già successo in altre città d’Europa, che invase dagli islamici hanno dovuto cambiare leggi e usanze, eliminando pure il 24 dicembre in quanto festa di Gesu Cristo e chiamandolo “il festival dell’inverno”. In Africa ed Asia a causa degli islamici i gay vengono uccisi (x es. Iran) o incarcerati (x es. Senegal, India ecc.), i cristiani vengono rapiti, sequestrati e torturati (x es. Iraq, Afghanistan ecc.) e così via. Prova a leggerti cosa scrive a proposito di questo Amnesti International. Quello che Federica e i padani fanno, è anche per te, ricordalo. Un domani tua madre anziana o tua sorella potrebbe essere frustata per strada dal musulmano di turno solo perchè non indossa il burqa. O potresti essere obbligato a sgozzare tuo fratello seppellito vivo sino al collo perchè è gay. E tu non potresti dire nulla, proprio perchè saresti un cittadino sotto legge e potere islamico. Quel potere che tu stesso hai voluto regalargli.

  175. Alla fine le divergenze sono sulle priorità che si attribuisce alle proprie paure/paranoie/problematiche.
    Come fare a distinguere paure reali dalle paranoie, come distinguere una sacrosanta battaglia di civiltà da una battaglia di minor portata, fino ad arrivare alla pagliacciata?
    Provateci voi, io ci penso intanto.

  176. Simone,
    tu sei troppo generoso quando definisci “paranoie”
    certe paure.

    Certi interventi sono semplicemente degli sbattiti di coda di gattini che hanno visto il cagnolino e si sono spaventati.
    Non c’è un margine per una discussione, ma nemmeno per una litigata, non vale la pena.
    Come vorresti controbattere? E’ come una partita di calcio dove gli avversari tirano il pallone continuamente verso la propria porta.
    Federica poi, non fa tenerezza?
    Come si fa a non volerle bene?

    La voglio tranquillizzare. Federica, non preoccuparti, in occidente anche se obbligassero le nostre ragazze a portare il burqa, ci penserebbero Dolce e Gabbana a fartelo sopportare. Vuoi mettere, girare nelle vie del centro del tuo paesello con il burqa griffato? Una gran figata, dai.

  177. mi chiedo se vi rendete conto di cosa state diccendo. Se si vuole scherzare va bene ma non su argomenti cosi seri, per favore.
    Se ho ben capito in italia ci sono tre milioni di stranieri, ponendo che due terzi siano islamici magari integralisti credete che il quattro per cento della popolazione annienti il potere pontificio, faccia un colpo di stato, imponga quello che vuole comprese le loro mode…..ma che fregnacce andate dicendo!!!!
    Abbiamo avuto movimenti politici collusi con poteri davvero forti armati fino ai denti che non hanno cavato un ragno dal buco, grazie al buon senso e alla serieta e volonta dei nostri concittadini. Dormite tranquilli e pensate qualcosa di produttivo che ce ne è piu bisogno.
    Saluti Stefano

  178. Stefano Rubboli (hai fatto bene a mettere il cognome per non essere confuso),
    non ci credono nemmeno loro a quello che scrivono, fidati.
    3 milioni di stranieri in Italia?
    Sono molti, molti di più; tu dimentichi gli extranapoletani. Pensa che nel nord-africa vedendo le immagini provenienti dall’Italia hanno disdetto una cinquantina di viaggi in gommone.
    E hanno devoluto l’obolo che serviva per pagare gli scafisti, a favore dell’emergenza extra-campana, mettendo a disposizione anche i loro siti di smaltimento rifiuti. Più caritatevoli e cristiani di così…

  179. La LEGA NORD ha dimostrato ancora una volta (come quando è stata l’unica a votare contro il fallimentare indulto) di essere l’unico partito coerente nei confronti dei propri ideali e nei confronti della gente, che non vuole vedere giochi di palazzo solo per il mantenimento del potere.

    Si è giusto che abbiano pari diritti tutti!!!!!!!!

    allora perchè non posso andare in arabia saudita a costruire una cattedrale?

    Perchè in egitto vengono torturati, segregati , uccisi milioni di cristiani copti?

    Noi difendiamo gli stranieri che vengono in italia per lavorare integrarsi e rispettare le regole, non quei musulmani che vorrebbero costruire moschee per avere molti luoghi dove professare l’odio nei confronti dell’occidente , non i terroristi , non i delinquenti. Difenderli ad oltranza solo per comprare qualche voto è quelo che fate voi ed è un atto criminale

  180. devo dire che è veramente troppo corto qst intervento e poco interessante..m aspettavo qlcs d + completo.. è.é
    ora ki glielo spiega al prof. d diritto ç_ç

  181. solo un parere, visto che non mi piacciono le inutili schermaglie su internet.
    mi sembra ridicolo parlare di valori cristiani quando si inneggia all’ateismo.
    se non ci si sente parte di un qualcosa, non capisco che senso abbia affermare di condividerne i valori per il bene della patria.
    a questo punto, lasciate che a parlare sia quella fetta di popolazione che si riterrebbe (il condizionale, secondo il mio parere da CREDENTE, è d’obbligo) depositaria di quello che voi considerate patrimonio nazionale.
    (ah, giusto per anticipare, non sono verde, gialla, rossa, blu, nera o bordeau. ho un cervello e lo uso criticamente sia per la politica che per la religione. la mia precisazione riguarda, da cristiana, quello che ritengo un uso improprio delle religioni e dei libri sacri. per quanto riguarda il problema degli immigrati, perché alla fine il problema è quello, credo che ci sarebbero così tanti aspetti da considerare che non riusciremmo a sviscerarne nemmeno uno, dato che, da bravi italiani, siamo solo bravi a scannarci su destra/centro/sinistra ormai inesistenti.)
    buon natale e felice anno nuovo a tutti.

  182. L’articolo3 recita che:
    “Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.

    È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese.”

    Se ho capito bene “Giovane cristiana” hai confuso un articolo che difende la libertà di tutte le religioni con un articolo che “parla di valori cristiani”.
    Buon Natale a tutti anche da parte mia.

    1. Esattamente.
      Siccome uno si professa agnostico (che è diverso dall’essere Atei) non dovrebbe, secondo la Giovane, permettersi di esprimersi sulla libertà di religione dello Stato Italiano.

      Poi confonde i valori cristiani con la fede in Dio.
      Non capendo che una persona può condividere un valore pur non condividendone la fonte (io credo nell’uguaglianza degli uomini pur non credendo che sia una prescrizione divina).

      Infine dice di ragionare criticamente sulla religione, ma un atto di fede presuppone l’accantonamento della ragione critica (che ha bisogno di esperienze, per funzionare).

      La Giovane probabilmente è troppo giovane per capire di cosa sta parlando, per ammettere che se si crede veramente bisogna credere in tutti i dogmi della propria religione (pure quelli meno importanti), figuriamoci quelli principali.
      Per capire che da una intolleranza verso il diverso simile a questa si è arrivati all’olocausto.

      1. evidentemente mi sono espressa male.
        io non attacco chi difende i valori (anche se io li considero più universali, che legati al proprio credo, però son punti di vista questi), ma attacco chi dice di difendere il cattolicesimo cacciando via gli stranieri.
        forse ho travisato i post precedenti, ma mi sembra di aver capito che si può essere non credenti e difendere la chiesa perché fa parte della tradizione italiana. beh, sinceramente, mi sembra una presa in giro. se non si crede in qualcosa, non lo si difende a spada tratta (o, piuttosto, usandolo come spada contro qualcosa che non ci piace).

        poi, sull’olocausto. essere cristiani non significa obbedire ciecamente a qualcosa che ci viene imposto. ho un mio cervello e so riconoscere gli errori che la chiesa ha fatto e continua a fare. anche se sono cristiana, nessuno può pensare che io sia d’accordo su genocidi giustificati dalla “diversità”. anche se sono cristiana, non ho una mentalità da medioevo.

        ripeto, il mio commento era dovuto all’uso assurdo della chiesa come tradizione e non dei valori (che, ribadisco, considero universali a prescindere dal proprio credo)per giustificare la lotta contro chi non è come noi.

        ah, giovane, non bambina ;)

      2. ah, a proposito, io sono a favore della libertà di religione. nel caso non si sia capito nemmeno dall’ultimo commento.

        1. E’ che forse il tuo commento era da rivolgere ai manifesti leghisti, non qui che li commentavamo abbastanza duramente.

          Non ha senso difendere una tradizione in quanto tale, dici bene.

          La Costituzione non dice quelle cose, al terzo punto (quindi tra i principali) a caso. La storia aveva insegnato che era un punto fondamentale per la nostra (ed immagino qualsiasi) Repubblica.

          Solo che la storia nel frattempo l’abbiamo dimenticata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *