Basi militari italiane visibili sulle mappe online

Giovane su internet “viola” le basi militariEsattamente 2 anni fa, il 22 di Giugno del 2005, segnalavo la notizia delle fotografie aeree riprese e pubblicate dai siti di mappe online (google maps in particolare), in barba alle nostre leggi che vietano espressamente questo tipo di fotografie.
La notiza ebbe un certo risalto e la Voce di Romagna ne fece anche una locandina un po’ folcloristica. Venne ripresa anche da una trasmissione di Sky e da Punto Informatico.

A distanza di due anni Punto informatico riceve una lettera che segnala la stessa cosa e la schiaffa in prima pagina. Qualcuno gentilmente segnala l’origine della notizia sui commenti (prontamente infamato sul forum) ed in poche ore ricevo centinaia di visite.

Tutto questo per dire che anche le lettere andrebbero verificate. Una ricerca su google avrebbe dato dei bei risultati, con un semplice “mappe basi militari”.

Sono contento che ogni tanto qualcuno riprenda i contenuti che propongo, soprattutto a distanza di anni e se il problema segnalato non ha trovato soluzione. In questo caso, infatti, la legge non è stata modificata e le mappe non sono state oscurate.

Però mi sarebbe piaciuto ricevere un riferimento dal presunto autore dell’articolo, oppure una indicazione inserita tardivamente a segnalazione avvenuta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *