Ecomondo 2007

Non riempiamo il Mondo di RifiutiOggi sono stato ad Ecomondo, alla Fiera di Rimini.
Altamente consigliato, anche se in mezzo a tante buone pratiche ce ne sono alcune discutibili. D’altra parte ognuno può dire di essere ambientalista ed attento all’ecologia, ma sono le azioni ed i dettagli che fanno la differenza. Per la gestione dei rifiuti, ad esempio, esistono diverse proposte in concorrenza tra loro, e tutte erano presenti in fiera.
Da quest’anno la sezione energia ha conquistato uno spazio tutto suo, a mio parere grazie anche al movimento economico generato dal conto energia e dagli incentivi della scorsa finanziaria.
Sono andato in treno, la stazione Rimini Fiera è a 50 metri dall’entrata ed è comodissima, oltre che economicamente conveniente.
Con me molti altri visitatori, segno che i mezzi pubblici vengono utilizzati quando sono comodi.
Ho partecipato all’inaugurazione con il Ministro dell’Ambiente Pecoraro Scanio, che in più riprese ha invitato gli operatori economici del settore a fare la loro opera di lobbying positivo, in contrasto a quella ad esempio degli inceneritoristi e dei petrolieri. Commentando i dati forniti dal Conai sulla disponibilità dei cittadini ad essere attenti all’ambiente ha poi ricordato che questa disponibilità deve essere messa in campo subito, per far pesare economicamente (facendo la spesa in maniera consapevole) e politicamente questa loro attenzione.

L’esperienza di Ecomondo è importante ormai a livello internazionale. Spero che questa vetrina ci aiuti ad inserire un altro tassello nella direzione di una economia diversa.

I numeri di questa edizione sono impressionanti: ci sono circa 200 eventi tra convegni e discussioni pubbliche, con un migliaio di relatori. Sono attese circa 50’000 visite, 10’000 delle quali provenienti dalle scuole e dalle università. Tutti i padiglioni sono pieni, ed il numero degli espositori è veramente elevato.

Ho un paio di riduzioni, se vi interessano contattatemi.

7 risposte a “Ecomondo 2007”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *