Forlì, Politica: Bertaccini (Sgabanaza) in maggioranza: coerenza solo nel trasformismo

La coerenza non è certamente tra le doti del Partito Democratico: mentre a Roma fa Veltroni fa cadere il governo dichiarando che alle prossime elezioni correrà solo e non farà accordi con altre forze politiche, a Forlì si aprono le porte della Giunta a Bertaccini, candidato sindaco alternativo alla Masini con la sua lista “Nuova Romagna“.
Dubitiamo che questa operazione trasformista serva a portare in Giunta solo la sua innata capacità di farci ridere nelle vesti di Sgabanaza, visti gli effetti negativi che avrà sul consenso che ha ottenuto alle elezioni proponendo alternative al programma che oggi dice di condividere.

Probabilmente tutto questo fa parte di un disegno più ampio, che prevede anche per Forlì le stesse proposte viste a livello nazionale: un grande accordo con il centro-destra, con il quale oramai si condividono tutte le politiche, dall’incenerimento al traffico, dall’informazione alle politiche economiche.

Oggi questa “grossa” coalizione non avrebbe la maggioranza dei voti dei forlivesi, e probabilmente la prossima mossa sarà quella di allargarla con ulteriori apporti dal centro-destra, che già strizza l’occhiolino.

Noi Verdi non diciamo una cosa ed il suo contrario a seconda delle convenienze, e siamo sicuri che gli elettori non dimenticheranno questi continui ripensamenti e colpi di spugna alle promesse.

6 risposte a “Forlì, Politica: Bertaccini (Sgabanaza) in maggioranza: coerenza solo nel trasformismo”

  1. Penso che ci stiamo appiattendo all’America (vedasi i discorsi di uno o dell’altro schieramento) in ogni sua forma (negativa) solo che non riusciamo a copiare le cose migliori (rendere pubbliche le sponsorizzazioni trasformando una volta per tutte le tangenti tanto care, falsi in bilancio e giù di li…)

    Avanti pure ma sempre guardinghi :-)))

    Saluti radisoi

  2. in campagna elettorale aveva denigrato questa maggioranza con toni forti e ora invece la sostiene e accetta di governare con questa!!! Comunque da quando si è seduto sulla poltrona del consiglio non ha più perseguito nessun punto del suo programma, non si è più espresso su aeroporto, inceneritore. Ha sicuramente tradito la fiducia di chi lo ha sostenuto e a creduto in lui!!!

  3. Rilancio il mio sdegno per il continuo abbattimento di essenze arboree pregiate e di notevoli dimensioni per i lavori di costruzione delle nuove rotatorie.(vedi appennino , p.le lavoro , foro boario, ecc.)

    Inoltre su tali rotatorie non solo non si rimedia seppur parzialmente al danno causato, ripiantando quello che si e’ tagliato , ma si costruiscono schifezze di cemento (non ne abbiamo abbastanzaa quanto pare!)

    chiedo a te Alessandro di intervenire per fermare questo scempio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *