Consiglio Comunale sul bilancio

Oggi e domani avremo il consiglio comunale sul bilancio. Ieri, in commissione, ho scoperto di essere l’unico consigliere ad avere presentato emendamenti. Nella lista di modifiche che ho proposto ci sono fondi per il porta a porta, incentivi per la bonifica dell’amianto, investimenti sul risparmio energetico, fondi per la sicurezza stradale e per il trasporto pubblico e così via.
Probabilmente, però, non verranno nemmeno discussi e messi al voto, per una interpretazione abbastanza discutibile delle norme. Quest’anno, infatti, discutiamo il bilancio alla fine di gennaio perché il Comune ha deciso di andare all’esercizio provvisorio. Nel piano degli investimenti, che andiamo a votare in questi giorni, è copia-incollato anche il piano delle opere pubbliche. Per finanziare i miei emendamenti ho eliminato la previsione sulla strada per la Cava a Vecchiazzano, non voluta dai cittadini e dagli stessi cavatori, ed altre opere ritenute inutili per motivazioni diverse. Queste opere, però, secondo l’assessore al Bilancio e gli uffici competenti essendo incluse nel piano delle opere pubbliche, che era emendabile fino ad Ottobre, non possono cambiare nel piano degli investimenti.
Che senso avrebbe, allora, inserirli nel piano degli investimenti? Non bastava in questo caso un semplice riferimento al documento già approvato? Perché su queste opere si chiede una doppia discussione ed un doppio voto del Consiglio, il secondo dei quali non può modificare il primo?

Queste domande fanno venire il dubbio che su certi temi non si voglia discutere, perché le proposte sarebbero talmente condivisibili da mettere in difficoltà chi dovrebbe votare contro (la maggioranza), specie quella parte della coalizione che resta alla Masini che due mesi fa ha firmato documenti che chiedevano queste cose, ed oggi sarebbe costretta a votare contro.

Spero di avere qualche risposta nel dibattito consiliare.

2 risposte a “Consiglio Comunale sul bilancio”

  1. Davide Fabbri a Dicembre ha fatto la stessa cosa in sede di discussione del bilancio 2008 a Cesena.
    26 emendamenti presentati, nemmeno uno accolto!
    Non solo, ma taluni della maggioranza si sono permessi di votarne alcuni ed hanno ricevuto un sonoro cazziatone rischiando quasi l’espulsione!
    Non è che non si voglia discutere, è che in sede di commissione bilnacio tutte le decisioni sono già state prese, e non si vuole riaprire alcuna trattativa. Questo modo di fare politica mi fa SCHIFO, alcuni emendamenti erano fondamentali, ma nemmeno sono stati discussi.

  2. Vedi, io accetto anche che mi votino contro. Ma che non mi permettano nemmmeno di presentarli è ancora più grave, non credi?

    Non solo: la conferenza stampa del Comune sul bilancio è stata fatta lunedì, mentre il consiglio comunale si deve ancora esprimere. Se le scelte non fossero già state decise, la conferenza sarebbe stata organizzata per giovedì mattina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *