Forlì al primo posto per sforamenti di PM10

Al 20 di Febbraio Forlì aveva già sforato 39 volte (con un massimo di 35 ANNUALI) i limiti per le PM10. Siamo tristemente primi.

Il Miz ha fatto un articolo al riguardo, che vi consiglio:
Movimento Impatto Zero (MIZ): Sforamenti PM10 a Cesena, niente di nuovo

Ad appena 51 giorni dall’inizio dell’anno viene già superato il limite massimo di 35 sforamenti delle polveri sottili in alcune città dell’Emilia-Romagna. (…)

Questi i numeri aggiornati al 20 febbraio:
Forli-Cesena…39
Modena………39
Reggio Emilia..35
Rimini………30
Piacenza…….28
Parma……….27
Ferrara……..24
Bologna……..22
Imola……….11
Ravenna………3
Valore limite per il PM10: 50 (microgrammi/metro-cubo)
Numero di superamenti consentiti: 35

3 risposte a “Forlì al primo posto per sforamenti di PM10”

  1. Sempre tendenziosi voi della sinistra arcobaleno:
    Forlì è prima ex aequo con Modena.
    La classifica è stata compilata da un “classificatore” di parte.
    Finché non ci saranno “classificatori” realmente super partes continuerò con le mie solite abitudini di vita.

  2. E’ vero, siamo al primo posto assieme a Modena. Questo sposta di una virgola il problema?

    Cosa intendi per classificatore di parte? I dati non sono forse validi?

  3. Ero ironico/autoironico, chiaro che non sposta di una virgola il problema.
    Siamo arrivati ad un tale grado di dipendenza da abitudini sbagliate che non ci scalfisce nulla, pur di non cambiare ci troviamo 1000 scuse per spostare il problema e continuare così.
    E non lo dico perché le tue informazioni alla fine non servono a nulla, ci mancherebbe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *