L’informazione per sentito dire

Mi ricordo che una volta, nei telegiornali, quando si parlava di un argomento si utilizzavano schemi e grafiche per mostrare i dati di partenza. Sono settimane, invece, che parliamo degli stipendi e dei contratti dei lavoratori di Alitali a senza sapere di cosa stiamo discutendo. Che siano o meno dei privilegiati, ognuno dovrebbe valutare partendo da qualcosa di concreto.
L’impressione che si ricava da tutto questo è che la voglia di far capire sia un po’ venuta meno: meglio parlare per sentito dire, annunciare grandi emergenze senza dati oggettivi, guidare l’opinione pubblica sui sentimenti (a volte pura fede) piuttosto che sulla ragione.

PS: Micromega ha aperto sul tema TG1 vs Dipendenti Alitalia un forum ed un’area tematica. Bravi.

3 risposte a “L’informazione per sentito dire”

  1. Ieri sera da Santoro si parlava di 2500 euro netti per una hostess che lavora 90 ora le settimana… Ho sentito dire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *