3 risposte a “Luca Mercalli su Che Tempo che Fa”

  1. ieri in seconda commissione della circoscrizione 4 si è parlato con l’Assessore comunale ambiente Palmiro Capacci di porta a porta.
    la circoscrizione da me all’ora presieduta propose con voto unanime del consiglio un ordine del giorno in cui si chiedeva a l comune ed ATO l’avvio del metodo dai quartieri. OdG ripreso con voto trasversale dal Cosiglio Comunale e da altre circoscrizioni.
    sperimentazione conclusa a Forlimpopoli positivamente nonostante chi svolge il servizio non sia convinto e daccordo ad allargare il metodo a parti maggiori di territorio.
    Hera vuole diffondere più cassonetti colorati a fianco dell’indifferenziato.
    capacci cercava condivisione da parte dei quartieri per poter proporre martedì in giunta una proposta già condivisa.
    la disponibilità c’è stata da parte di quasi tutti i rappresentanti dei quartieri (passando per assemblee pubbliche).
    dice Palmiro che sarà difficile, 1 o 2 quartieri al massimo (nonessendo più io il presidente non c’è pregiudiziale per partire dalla circoscrizione 4)la maggioranza non vuole di fatto applicare il porta a porta. il sindaco ha dichiarato in riunioni di maggioranza a cui eravamo ancora presenti che se si fa il PaP lei cambia città. bella determinazione, mi pare Zoffoli di Forlimpopoli.
    le mie contestazioni sono state:
    – a un anno dalla richiesta venuta dal territorio e condivisa dal consiglio comunale non ci si può ripresentare al punto di partenza. hera non fa un progetto – proposta richiesto? ci si rivolga ad altri esperti che preparino una proposta;
    – le percentuali sbandierate di oltre il 41% da dove arrivano? e soprattutto dove vanno i materiali così raccolti? al recupero o nella fossa dell’inceneritore?;
    – la situazione amministrativa degli inceneritori come esposta nella mail dedicata;
    – AIA è stata rilasciata per Hera se si dove sono gli 8 ettari di bosco compensativo?
    passano gli anni ma sempre attorno alla monnezza stiamo a ragionare.
    fp

  2. “il sindaco ha dichiarato in riunioni di maggioranza a cui eravamo ancora presenti che se si fa il PaP lei cambia città”
    allora speriamo si riesca a fare questo PaP e sbatterla fuori da forlì. anche se presumo che si rimangerà anche questa affermazione.

  3. IL Sindaco dovrebbe attenersi agli indirizzi del Consiglio Comunale, che a larga maggioranza ha votato per la raccolta porta a porta a Forlì. Vedremo cosa deciderà di fare.

    Nel frattempo vengono diffusi dei dati sulla raccolta differenziata che fanno quantomeno pensare, dal momento che senza cambiamenti sul territorio la percentuale continua ad aumentare.

    Io la mia spiegazione l’ho data qui:
    http://www.alessandroronchi.net/2008/01/06/chera-una-volta/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *