Movimento Impatto Zero (MIZ): Appunti sulla decrescita

Paolo ha scritto un resoconto dell’iniziativa di Martedì sera organizzata dalla Sinistra Arcobaleno di Forlì sulla decrescita ed il consumo critico. Vi invito a leggerlo:

L’intervento di Mauro Bonaiuti alla serata per la Decrescita e il Consumo Critico di ieri sera é stato davvero molto interessante. Da docente di Economia quale Bonaiuti è, la sua attenzione resta focalizzata su cosa implica la crescita dal punto di vista socio-economico. Cercherò di riassumere brevemente il suo pensiero.

Leggi l’articolo:
Movimento Impatto Zero (MIZ): Appunti sulla decrescita

Una risposta a “Movimento Impatto Zero (MIZ): Appunti sulla decrescita”

  1. Il discorso del non voto è una bufala e chi prova a seguirle puo essere perseguito penalmente. E non sono io a dirlo, ma è la semplice applicazione delle leggi elettorali alle quali i componenti del Seggio sono obbligati ad attenersi. Invito gli scettici a scaricare dal sito del Ministero dell’Interno – Speciale Elezioni 2008 il libretto di Istruzioni per le operazioni degli uffici elettorali di sezione. e verificare di persona quanto qui di seguito riporto con i numeri di pagina per una rapida verifica.

    Solo dove si svolgono più elezioni in contemporanea (vari referendum, elezioni politiche assieme alle amministrative), si può votare solo per una di queste ma in tal caso, il non votare è identico a non presentarsi al seggio. Vedere pag 51 e pag 137 (non partecipazione ad una consultazione) – pag 77 (numero dei votanti) – pag 79 (entità complessiva delle tessere elettorali)del libretto istruzioni sopra menzionato.
    Pertanto nel caso in cui si è registrati per votare e si rifiuta di prendere le schede si rientra nel duplice caso in cui “l’elettore non vota nella cabina” in quanto è stato registrato per votare o “indugia artificiosamente nel’espressione di voto” e le schede vengono pertanto annullate. Vedere pag 61 e pag 140 e pag 157 del libretto istruzioni.

    L’elettore che ha più di 25 anni non può comunque rifiutare di votare per una delle due camere, ma deve ritirare entrambe le schede. Vedere pagina 173 del libretto di istruzioni.

    Per quanto riguarda la verbalizzazione, il segretario del seggio è obbligato a verbalizzare solo proteste e reclami degli elettori relative alle operazioni di voto (vedere pag. 156 libretto istruzioni).
    Nel caso si insista nel volere far mettere a verbale un qualcosa che non c’entra nulla si rientra nel caso di distrubo del regolare procedimento delle operazioni elettorali. Vedere pag 109 e pag 132 del libretto di istruzioni.

    Spero di aver chiarito i vostri dubbi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *