Rifiuti. Fundaro: no Cip6 per inceneritori

“A nome del partito esprimo grande soddisfazione per l’approvazione del decreto Milleproroghe che di fatto ha sventato il blitz della lobby degli inceneritori. Sfruttando l’emergenza rifiuti a Napoli si voleva introdurre una deroga che avrebbe consentito il contributo Cip6 riservato alle energie alternative per la costruzione dei quattro inceneritori siciliani”. Lo dice il deputato dei Verdi, Massimo Fundaro, che aggiunge: “Il decreto mette fine alla truffa di finanziare impianti altamente inquinanti, assimilandoli a forme di energia alternative”.

Una risposta a “Rifiuti. Fundaro: no Cip6 per inceneritori”

  1. bisogna fare chiarezza e dire chi in parlamento vuole mantenere questo “furto legalizzato” costringendolo a metterci il nome sotto.
    Questa è una cosa davvero emblematica di come in italia i piani industriali non si facciano perche si crede in un prodotto o si ha una idea ma solo per andare a percepire soldi dallo stato, dalle regioni o dalla comunita. (ovviamente gli ultimi tre soggetti siamo sempre noi)
    saluti stefano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *