Alessandro Ronchi

Travaglio su L’Espresso: Unione Brancaleone

5 commenti su “Travaglio su L’Espresso: Unione Brancaleone

  1. E’ la legge dell’inciucio, del consociativismo, questo centro-sinistra esiste solo se esiste Berlusconi. si sostengono fra di loro. con un centrodestra normale, crollerebbe anche la classe dirigente del PD.

  2. Che dire invece del tentativo di Prodi di mettere a tacere i vari blog con il decreto Levi/Prodi?

    Visto che si parla di libertà di stampa….
    Però non mi pare di avere letto niente in merito in questo blog.
    E pensare che ne ha parlato anche il vostro amico Beppe Grillo….

    http://www.beppegrillo.it/2007/10/la_legge_levipr/

  3. Mi sembrava strano che non ne avessi parlato, ma sinceramente non lo avevo trovato.
    Il decreto Levi/Prodi non viene menzionato in maniera esplicita anche se se ne parla e l’articolo non è stato evidenziato con titoloni come di solito fai con altre notizie.
    Se il decreto fosse partito dalla destra chissà che titoloni evidenziati in grassetto!
    Però il mio tono non è stato arrogante, forse un po’ provocatorio, ma eviterò di scrivere ancora sul tuo blog,ti trovo un po’ nervosetto.

  4. Non sono affatto nervoso. Mi pare, al contrario, che tu abbia qualche problema: cerchi di vedere dei complotti o delle faziosità dove non ci sono.

    Il titolo l’ho scelto non per nascondere la legge, ma per evidenziare la differenza tra un prodotto editoriale (lo scopo della legge) ed i blog.

    L’avesse fatto la destra avrei scritto la stessa cosa. Mi ricordo qualche legge di Stanca, ad esempio, che ho trattato alla stessa maniera.

    Basta cercare nell’archivio del blog: il bello è che gli articoli rimangono.

    Spero di vederti ancora qui, magari capirò cosa stai cercando con le tue provocazioni.

I commenti sono chiusi.

Torna su