150°




Espongo il tricolore, in occasione del 150°, non perché sia contento o fiero dell’Italia di oggi, ma perché penso che potremmo costruirci un futuro migliore.
Forse quando riusciremo a tornare persone fiere di costruirlo, che siano un po’ più seri di quelli che bevono un caffé in “pausa inno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.