3 risposte a “Il patto del PDL con i cacciatori”

  1. Paolo Marani dice: Rispondi

    Ho letto quella lettera, e mi sono vergognato che si possano candidare persone con idee simili, come se la tutela del patrimonio ambientale possa essere un “freno” allo sviluppo…

    Tuttavia, almeno in emilia romagna, sono convinto che la forza politica a loro contrapposta (quella senza la L), pur in maniera meno strumentalmente spudorata, abbia fatto di tutto e di più per favorire la caccia e spianare la strada alle “esigenze” del settore. Dal punto di vista ambientalista dico “SAPPIATELO, non votateli ENTRAMBI”

  2. Siamo allo sporco raschiare di uno sporco barile….

  3. Mi sa che per fortuna diverse persone non li hanno votati entrambi! Chi sa se una lettera simile l’hanno ricevuta anche i pescatori!
    L’ambiente si tutela rafforzando le comunità locali che inevitabilmente sono portate a difendere i beni del loro territorio. Il ruolo dei Comuni dovrebbe essere rivalutato all’interno dell’assetto istituzionale italiano se non altro per motivi storici; è questo il tema centrale del blog che curo: http://www.comunitainfermento.wordpress.com
    Saluti
    J.G.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.