Come fare per ritrovare il proprio cane

Ovviamente il primo consiglio in assoluto è quello di far applicare il microchip: in caso si smarrimento chi ritroverà il vostro cane potrà riconsegnarvelo.

Oltre a questo, vi consiglio di seguire queste indicazioni, nel caso sia stato perso un po’ lontano da casa:

1) I/il proprietario/i del cane dovrebbero prendere un capo di abbigliamento che è stato indossato almeno un giorno intero (più a lungo meglio è), in modo che il cane possa percepirvi il vostro odore.

2) Portate il capo di abbigliamento nel posto nel quale il cane è stato visto per l’ultima volta e lasciatelo lì. Se il cane ha un gioco o una cuccia (stile cesta) mettete pure questi oggetti.

3) Lasciate una nota ben visibile che spieghi perché sono stati lasciati in quel punto gli oggetti, in modo che nessuno li rimuova pensandoli abbandonati.

4) Lasciate anche una ciotola d’acqua, dal momento che probabilmente il cane non ne ha accesso. Niente cibo, dal momento che attirerebbe altri animali che potrebbero spaventarlo o allontanarlo.

5) Tornate il giorno dopo, o controllate più spesso possibile.

Il cane se tutto va bene dovrebbe rimanere lì ad aspettarvi.

2 risposte a “Come fare per ritrovare il proprio cane”

  1. Alessandro, chi vuole bene agli animali e alla natura ha il mio grande rispetto.
    Di persone come te ci si può fidare ad occhi chiusi.
    Ciao.
    Silvano- cell.320 3731097

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *