Il dossier di Paola Muraro

Alla domanda su cosa farebbe se dovesse risultare indagata, Muraro ha risposto: « Non posso pensare a una cosa che non è nella mia disponibilità. Ma ho pronto un mio dossier, lo tirerò fuori al momento giusto».

Se la Muraro, neo assessore 5 stelle del comune di Roma e per dodici anni consulente importante di Ama, avesse delle prove di reato non può aspettare quando gli pare per tirarlo fuori. Di certo non può aspettare di essere indagata lei stessa.

Il momento giusto per tirarlo fuori era subito.

Fonte: Il Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *