CopiaCarbone.org – Vivisezione: verità o frode scientifica?

verità o frode scientifica?Su CopiaCarbone.org ho pubblicato la prima parte della registrazione del convegno organizzato a Forlì dalla Lega Anti Vivisezione, dal titolo Vivisezione: verità o frode scientifica?. A breve anche altre registrazioni del convegno.

Vivisezione: verità o frode scientifica?
Questo è il titolo di un seminario organizzato dalla LAV (Lega Anti Vivisezione) di Forlì-Cesena, suddiviso nelle due giornate di Sabato 24 e Domenica 25 Settembre, presso l’Hotel della Città di Forlì. I Relatori sono il Dott. S. Cagno e la Dott.ssa R. Bartocci. Stefano Cagno è laureato in Medicina e Chirurgia e lavora come Dirigente Medico presso il Centro Psico-Sociale di Vimercate (MI). Ha iniziato ad occuparsi di tematiche animaliste nel 1982, membro del Comitato Scientifico Antivivisezionista, della Lega Internazionale Medici per l’Abolizione della Vivisezione (LIMAV) e della Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana (SSNV). Collabora con LEAL, LAV, AVI, UNA, Animalisti Italiani, OIPA, LIMAV, CSA (Equivita), SSNV, Movimento antispecista e VASA, ed è autore dei libri “Gli animali e la ricerca” (Franco Muzzio Editore), “Quando l’uomo si crede Dio” (Alberto Perdisa Editore), “Sperimentazione animale e psiche: un’analisi critica” (Edizioni Cosmopolis) e di oltre 150 pubblicazioni riguardanti la vivisezione, i diritti degli animali, l’ingegneria genetica e la bioetica. Roberta Bartocci è la responsabile LAV settore Vivisezione, Laureata in Scienza Biologiche nel 2001 presso l’Università degli Studi di Roma La Sapienza, autrice di "Essere vegetariani", guida pratica di gastronomia e nutrizione vegetariana e vegan. Questo podcast è la registrazione della prima parte del seminario, che spiega come la pratica della vivisezione sia inutile dal punto di vista scientifico nella determinazione della pericolosità per l’uomo delle sostanze testate. A breve pubblicheremo anche la seconda parte della prima giornata.

Arena Eliseo: il programma per l’estate 2005

Arena Eliseo: il programma per l’estate 2005.

Pubblico il programma dei film proiettati all’arena di Corso della Repubblica 108 Forlì, che potete trovare anche all’indirizzo www.cinemasaffi.com

Per maggiori informazioni: arenaeliseo@tin.it

PROGRAMMA

GIUGNO

SERATA INAUGURALE

Progetto ACCADDE DOMANI

23 G MA QUANDO ARRIVANO LE RAGAZZE

di Pupi Avati

24 V MARE DENTRO

di Alejandro Amenábar

25 S IN GOOD COMPANY

di Paul Weitz

26 D MILLION DOLLAR BABY

di Clint Eastwood

Progetto ACCADDE DOMANI

27 L VOLEVO SOLO DORMIRLE ADDOSSO

di Eugenio Cappuccio

28 M COSI’ FAN TUTTI

di Agnès Jaoui

Progetto ACCADDE DOMANI

29 M LE CHIAVI DI CASA

di Gianni Amelio

Progetto ACCADDE DOMANI

30 G BÉRBABLÙ

di Luisa Pretolani & Massimiliano Valli

Sarà presente per incontrare il pubblico il cast del film

——————————————————————————–

LUGLIO

In collaborazione con TENUTA PANDOLFA

1 V SIDEWAYS – IN VIAGGIO CON JACK

di Alexander Payne

Degustazione di vini della Tenuta Pandolfa – ore 21.00

2 S CONFIDENZE TROPPO INTIME

di Patrice Leconte

3 D UN BACIO APPASSIONATO

di Ken Loach

Progetto ACCADDE DOMANI

4 L ALLA LUCE DEL SOLE

di Roberto Faenza

Progetto ACCADDE DOMANI

5 M L’UOMO PERFETTO

di Luca Lucini

Sarà presente per incontrare il pubblico il regista Luca Lucini

Progetto ACCADDE DOMANI

6 M NON AVERE PAURA

di Angelo Longoni

Sarà presente per incontrare il pubblico il regista Angelo Longoni

7 G COMANDANTE

di Oliver Stone

8 V LA SPOSA TURCA

di Fatih Akin

Progetto ACCADDE DOMANI

9 S QUANDO SEI NATO NON PUOI PIU’ NASCONDERTI

di Marco Tullio Giordana

10 D L’AMORE FATALE

11 L di Roger Michell

Progetto ACCADDE DOMANI

12 M LA VITA CHE VORREI

di Giuseppe Piccioni

Sarà presente per incontrare il pubblico il regista Giuseppe Piccioni

13 M HERO

di Zhang Yimou

14 G LA MALA EDUCATION

di Pedro Almodovar

15 V THE CORPORATION

di Jennifer Abbott

16 S LA CADUTA

di Oliver Hirschbiegel

Progetto ACCADDE DOMANI

In collaborazione con Collezioni Enrico Maltoni e Lavazza

17 D LA FEBBRE

di Alessandro D’Alatri

Degustazione di caffè espresso – ore 21.00

18 L IL MERCANTE DI VENEZIA

di Michael Radford

19 M BE COOL

di John N. Smith

20 M NEVERLAND – UN SOGNO PER LA VITA

di Marc Forster

21 G LA FORESTA DEI PUGNALI VOLANTI

di Zhang Yimou

22 V STAGE BEAUTY

di Richard Eyre

23 S SE MI LASCI TI CANCELLO

di Michel Gondry

24 D I COLORI DELL’ANIMA – MODIGLIANI

di Mick Davis

25 L BEING JULIA

di István Szabó

26 M CLOSER

di Mike Nichols

27 M CRIMEN PERFECTO

di Álex de la Iglesia

28 G THE JACKET

di John Maybury

29 V MILLION DOLLAR BABY

di Clint Eastwood

30 S LA MORTE SOSPESA

di Kevin Macdonald

Progetto ACCADDE DOMANI

31 D LAVORARE CON LENTEZZA

di Guido Chiesa

——————————————————————————–
AGOSTO

1 L LA VITA E’ UN MIRACOLO

di Emir Kusturica

2 M HOTEL RWANDA

di Terry George

3 M UN TOCCO DI ZENZERO

di Tassos Boulmetis

4 G LE AVVENTURE ACQUATICHE DI STEVE ZISSOU

di Wes Anderson

5 V THE AVIATOR

di Martin Scorsese

6 S MELINDA E MELINDA

di Woody Allen

7 D 2046

di Wong Kar Wai

8 L MY SUMMER OF LOVE

9 M di Pawel Pawlikowski

10 M LA STORIA DEL CAMMELLO CHE PIANGE

di Byambasuren Davaa, Luigi Falorni

11 G L’UOMO SENZA SONNO

di Brad Anderson

12 V OLD BOY

di Park Chan-Wook

13 S THE GRUDGE

di Takashi Shimizu

14 D MATRIMONI E PREGIUDIZI

di Gurinder Chadha

15 L FINAL CUT

di Omar Naim

16 M LES CHORISTES – I RAGAZZI DEL CORO

di Christophe Barratier

17 M THE ASSASSINATION

di Niels Mueller

18 G DANNY THE DOG

di Louis Leterrier

19 V MARIA FULL OF GRACE

di Joshua Marston

20 S STAR WARS – EPISODIO III

21 D di George Lucas

22 L BABBO BASTARDO

di Terry Zwigoff

23 M LE RICAMATRICI

di Eléonore Faucher

24 M LA FEBBRE

di Alessandro D’Alatri

25 G FERRO 3 – LA CASA VUOTA

di Kim Ki-Duk

26 V TRIPLE AGENT – TRIPLO AGENTE

di Eric Rohmer

27 S SIN CITY

28 D di Frank Miller, Robert Rodriguez

In collaborazione con Slow Food

29 L SUPER SIZE ME

di Morgan Spurlock

Degustazione di cibi e bevande – ore 20.45

30 M THE WOODSMAN – IL SEGRETO

di Nicole Kassell

In collaborazione con Diagonal Loft Club

31 M KING ARTHUR

di Antoine Fuqua

Degustazione di birra Hacker-Pschorr – ore 20.45

——————————————————————————–

Segreteria organizzativa: ENDAS – Corso della Repubblica 108 – Forlì tel 054328226 (dal lun. al ven. 9.30 – 12.30)

Unione Coop A. Saffi – Viale dellì’Appennino 480 – Forlì

——————————————————————————–
ORARI:

apertura ore 21.00

inizio proiezioni ore 21.30

——————————————————————————–
PREZZI

euro 4.50 intero

euro 3.50 Soci Endas (tutti i giorni feriali e festivi)

euro 3.50 Studenti Universitari (tutti i giorni feriali e festivi)

euro 3.50 Spettatori ultra sessantenni (tutti i giorni feriali e festivi)

euro 3.50 Convenzioni AGIS (martedì e giovedì)

euro 3.50 CRAL U.S.L. Forlì (tutti i giorni SI festivi NO prefestivi)

euro 3.50 Polisportiva Comunale Forlì (tutti i giorni SI festivi NO prefestivi)

euro 3.50 CRAL Cassa dei Risparmi di Forlì (tutti i giorni SI festivi NO prefestivi)

euro 30,00 Abbonamento 10 spettacoli (saranno posti in vendita max 150 abbonamenti)

Autocostruirsi un forno solare

Corso pratico per autocostruirsi
UN FORNO SOLARE
per cucinare
Cesena 30 giugno 1 e 2 luglio 2005

Organizzato da:
ECOISTITUTO DELLE TECNOLOGIE APPROPRIATE
Gruppo di Ricerca sulle Tecnologie Appropriate (onlus)
Centro di Informazione Nonviolenta
Centro di Educazione all’Ambiente
Organizzazione di volontariato Onlus
Riconosciuta con determina della Prov. Forlì – Cesena n° 29 del 30.03.’98 prot. 32802
Sede: Via Germazzo, 185 47023 Cesena (Fc) Recapito postale CP 78 Cesena 5 47023
Cesena
(0547.23018 fax 0547.362760 E mail grta-cin@libero.it sito internet:
http://tecnologieappropriate.it

Perchè cucinare con il sole
L’energia solare è l’energia pulita per eccellenza, ancora poco utilizzata ma dalle grandi
possibilità, sia per l’uso domestico sia per lÕuso industriale. Con l’energia solare è
possibile ottenere acqua calda ed energia per riscaldare le case (solare termico) oppure
energia elettrica (moduli fotovoltaici).
Pochi sanno che con il sole si può anche cucinare o essiccare gli alimenti.
E’ possibile costruire forni e cucine solari per cuocere pietanze sane nel senso più
completo del termine.
Durante il corso si impareranno i principi fisici che sono alla base dei forni e delle cucine
solari e si imparerˆ a costruirli.

Conduce il corso
Ing. Roberto Salustri della Cooperativa RESEDA

Data di svolgimento del corso
giovedì 30 giugno 2005: arrivo nella serata momento di presentazione del corso e
conoscenza dei partecipati
venerdì 1 luglio 2005: attività di laboratorio durante tutto il giorno
sabato 2luglio 2005: attività di laboratorio durante tutto il giorno. Fine del laboratorio
in serata: ognuno se ne va col suo forno solare

Numero di partecipanti, iscrizione e quota di partecipazione
20 persone max(si da la preferenza ai soci dell’Ecoistituto Tecnologie Appropriate e
all’ordine di iscrizione)
La quota di partecipazione per ogni singolo partecipante è di euro 150,00.
La quota comprende l’uso delle attrezzature, i pasti dei due giorni di permanenza, e il
forno solare che verrà realizzato durante il laboratorio. Ogni partecipante sarà dotato di
un quaderno di campagna per prendere appunti.
L’iscrizione dovrà avvenire in forma scritta:entro il 26 di giugno e sarà accettata solo dopo
il versamento della quota
– inviando un fax al n° 0547362760 oppure
– inviando un messaggio in posta elettronica alla e mail: grta-cin@libero.it- in cui sono
riportati tutti i dati personali e la fotocopia dell’avvenuto versamento della quota di
partecipazione
La quota è da versare anticipatamente su ccp n¡ 11784477 intestato a:
GRTA-CIN C.P. 78 Cesena 5 – 4703 Cesena, con causale “corso autocostruzione forno
solare”.

Luogo di svolgimento e alloggio
Cesena in località Molino Cento presso la sede dell’Ecoistituto delle Tecnologie
Appropriate dove è situata l’Aula di Ecologia all’Aperto e il Laboratorio delle Tecnologie
Appropriate e abilità manuali.
Per chi viene da fuori sarà possibile pernottare in “stile scout” presso la sede
dell’Ecoistituto oppure con tenda personale (portare saccopelo e materassino).
Chi invece vuole un comodo letto dovrà usufruire delle attrezzature alberghiere (B&B –
Hotel – Agriturismi) della zona
(http://www.cesena.it)

Argomenti trattati durante il corso
L’energia solare
Come funziona un forno e una cucina solare.
Progettare sistemi a concentrazione solare.
La costruzione di uno scaldavivande.
La costruzione di un forno solare.
La costruzione di una cucina solare.
L’essiccatore solare.
La ricetta solare.

Materiale messo a disposizione per la costruzione di un forno
scatola di cartone da imballaggio ondulato o di legno, almeno dimensioni in cm: 50 x cm
50 x cm 25
scatola di cartone o di legno dello stesso tipo con dimensioni cm 40 x cm 40 x cm 20
foglio di cartone ondulato o di legno di m1 x m1
foglio d’alluminio per alimenti
lastra di vetro, dimensione in cm: 45 x cm 45, spessore mm 4, molato ai bordi e agli
spigoli (non una molatura artistica, per evitare di tagliarsi);
teglia nera da forno oppure una lastra nera di ferro, con una dimensione di cm 40 x cm 40
circa.
colla a base d’acqua per incollare il domopack all’interno delle scatole: è necessaria una
colla di questo tipo perchè le altre contengono solventi che vengono rilasciati con il calore
e non è buona cosa farli finire nel cibo
Vinavil per carta per incollare tutto il resto, nastro adesivo di carta e attrezzi vari: cutter,
forbici, righe, matite, metro a nastro.
Attrezzi per il taglio del legno.

Per informazioni immediate chiamare

Daniele 3355342213

Gianfranco Zavalloni
burattini@libero.it
http://www.scuolacreativa.it

Un cellulare che dia meno fastidio possibile

Ho scoperto che esiste un valore che permette di classificare i cellulari in base alle emissioni recepite dall’utilizzatore: il SAR. Significa “Tasso di assorbimento specifico”, ed esiste un limite da rispettare per vendere un modello di cellulare nel vecchio continente: 2 watt per chilogrammo.
Danni al cervello dei cellulari

Sul sito della nokia i cellulari certificati con controllo del SAR (quasi tutti), hanno un pdf che è possibile consultare per sapere qual’è il valore massimo per quel modello.
Non ho ancora trovato una pagina che elenchi tutti i modelli più venduti, ma in una pagina di Kataweb è possibile vedere i valori di qualcuno tra i più diffusi.

Scopro, così, che il 3100 della Nokia (circa 150 euro), ha un valore di circa 0.70, mentre il 2100 (circa 90€) ha 0.50, come il Siemens C55 (circa 90€), contro i più pesanti 0,91 del più diffuso 3310.
Questo significa, quindi, che le radiazioni che vengono assorbite da un utente di 3310 sono esattamente il doppio di quelle di un utente di 2100 o C55, a parità di utilizzo dell’apparecchio.

Non sappiamo, ancora, se i cellulari diano fastidio e provochino danni al cervello (anche se alcuni studi sembrano confermare danni ai cervelli dei ragazzi in età dello sviluppo), ma se qualcosa di quelle onde fa male, allora prenderne la metà mi pare un vantaggio considerevole, anche alla luce del costo minore che alcuni modelli meno radioattivi hanno in listino.

Così mi viene da pensare che sia più facile produrre un modello di base che abbia poche radiazioni, piuttosto che soddisfare gli stessi livelli di Tasso di assorbimento specifico in modelli che hanno un sacco di funzioni, a causa dei maggiori vincoli progettuali ai quali i progettisti sono imposti.

Per la cronaca, il modello con meno radiazioni in assoluto è il Siemens A55: SAR 0,45, 79 euro. La fascia più bassa di prezzo.

Meglio una fotocamera o un cervello?

Ecomondo: lo sviluppo sostenibile alla fiera di Rimini

Oggi sono stato ad Ecomondo. Ho incrociato anche Licia Colò
Interessante vedere come tutte le grosse aziende, anche quelle meno attente all’ambiente, avessero un loro stand per mostrare al pubblico quanto fossero sensibili ai problemi di uno sviluppo sostenibile.
Immagine, soprattutto.
Ma anche idee, principalmente portate da aziende che fanno questo per campare.
Idee non sempre nuove, ma che non sono ancora diventate standard di vita quotidiana, come invece ci si aspetterebbe per moltissime motivazioni.
Come i collettori solari per riscaldare l’acqua di casa, che garantiscono il riscaldamento gratuito per 7/8 mesi l’anno, ad una spesa di installazione di circa 1500-2000 euro (ammortizzabili in 3-4 anni). Basterebbe pagarli a rate, per guadagnarci senza investire un centesimo.

La fiera è ben fatta, il progetto pare riuscito anche per quanto riguarda la presenza di pubblico e di aziende, speriamo si ripeta anche l’anno prossimo.
Per ulteriori informazioni, il sito di Ecomondo (domani è l’ultimo giorno).