Nome in codice – Codenames

Oggi vi parlo di un bel gioco da tavolo. E’ molto semplice, ma molto divertente. Qualche sera fa ci ha fatto piangere dalle risate.

codenames-boardgame

Si tratta di “Nome in Codice“, in inglese Codenames.
Il funzionamento è molto semplice: due squadre hanno ciascuna un leader, che deve comunicare segretamente agli altri quali sono gli agenti segreti (carte) del loro team. Ogni agente (carta) ha assegnato un nome in codice, una parola di uso comune.
Lo scopo del leader è quello di far indovinare alla propria squadra uno o più agenti alla volta, tramite una sola parola ed un numero. Ovviamente per vincere bisogna essere più veloci dell’altro team, quindi lo sforzo divertente è quello di beccare la parola giusta per far indovinare nello stesso turno più di un agente segreto.

Un esempio: se ne tavolo ci saranno due parole “banana” e “mela”, corrispondenti ad altrettanti carte da far indovinare, il leader potrà dire “frutta 2”, per dare l’indizio che 2 parole sono correlate alla frutta.
Fin qui tutto facile, ma se sul tavolo c’è la parola “fragola” dell’altra squadra, il compito è più difficile, perché bisogna evitarla per non perdere il turno ed avvantaggiare gli altri.

Ad aggiungere difficoltà al compito, c’è un assassino da non nominare assolutamente: se la fragola è il killer, avrete perso la partita non appena i vostri compagni di squadra lo nomineranno.

La rigiocabilità quasi infinita perché ogni volta si mescolano carte e mappa degli agenti segreti.

Ve lo consiglio caldamente: si spiega in 2 minuti, costa poco e vi verrà voglia di fare una partita dietro l’altra, cambiando le squadre ed i leader a turno.
Non a caso sul grande sito dei giochi da tavolo è il primo in assoluto tra i partygame ed il 19° tra tutti i giochi di sempre.

Potete acquistarlo, online ed in Negozio, anche presso Hobby & Giochi:
Nome in Codice – Codenames

Colt Express è il gioco da tavolo dell’anno 2015

pic2446848_mdOgni anno in occasione del Lucca Comics and Games viene premiato il gioco dell’anno, che ha l’obiettivo dichiarato di avere lo scopo di introdurre ai boardgame moderni chi non li ha ancora approcciati.

Quest’anno la vittoria è andata a Colt Express, un gioco ambientato nel lontano far West dove gli sfidanti impersonificano banditi all’assalto del treno.

La particolarità di questo gioco è la plancia tridimensionale, che rende perfettamente l’ambientazione. Non si tratta di un gioco che necessita di grandi strategie, ma è molto divertente perché fa immedesimare i giocatori nei caotici momenti dell’assalto e delle rapine: scazzottate, la fuga dallo sceriffo, la rapina dei passeggeri, le corse sul tetto del treno, tutto come in un film western d’azione.

La giuria ha dichiarato:

Colt Express abbandona il classico tabellone in favore di un’area di gioco tridimensionale, che riproduce un vero treno, modulabile in base al numero dei giocatori. Il mix di meccaniche ideato da Christophe Raimbault dà vita a una sfida dove viene premiata la capacità di prevedere le mosse altrui, nonché quella di reagire a eventi imprevisti, mantenendo alta la tensione fino all’ultimo turno.Il regolamento, snello e ben congegnato, rende il gioco accessibile anche a giocatori non abituali.

Se volete acquistarlo, lo trovate qui:

Colt Express – In vendita a Forlì e su Internet
Qualche foto del gioco da BoardGameGeek:

pic2482034_mdpic2299525_mdpic2287339_md