Alessandro Ronchi

Consumo Critico

inGASati

Negli scorsi mesi è nato un nuovo Gruppo di Acquisto Solidale (GAS) a Forlì. Hanno aperto un blog ed una mailing list per distribuire gli ordini e pubblicare articoli sull’autoproduzione. E’ una iniziativa importante, che si affianca al preesistente GASGAS, che dimostra ancora una volta che un approccio critico al consumo dei beni è necessario ed utile, perché permette di avere a prezzi competitivi qualità ed un maggiore rispetto per ciò che ci circonda.

Già in questi primi mesi hanno dimostrato di lavorare molto bene, sono un bel gruppo sicuramente destinato a crescere.

Chi non sa cos’è un GAS può leggere come sempre l’articolo su wikipedia:
Wikipedia: Gruppi di acquisto Solidale

HERA INVITA I CITTADINI AL “RISPARMIO”

Tramite il periodico dell’azienda in regalo kit rompigetto e una lampada a basso consumo
HERA INVITA I CITTADINI AL “RISPARMIO”

Per sensibilizzare i cittadini al risparmio idrico ed energetico, Hera, tramite il proprio periodico Hera Più, sta inviando ai clienti residenti nel territorio ravennate e lughese i buoni per il ritiro presso i punti vendita COMET, di kit rompigetto ed una lampadina a basso consumo.

I KIT:

– 3 frangigetto da rubinetto per lavanderia-bagno-cucina che consentono un risparmio idrico del 10% circa + erogatore a basso flusso (EBF) per la doccia, in grado di ridurre e mantenere un flusso di 9 litri/minuto, valore ideale per garantire una giusta erogazione di acqua senza sprechi, anche al variare in rete della pressione idrica.

– lampadina a basso consumo CFL classe A, 21 watt = 100watt delle normali lampadine, durata almeno 6.000 ore, in grado di ridurre di 1/5 il consumo energetico

PER IL RITIRO: Compilare i buoni allegati alla rivista di Hera con i propri codici anagrafici e il codice cliente (lo si trova in testa alla
bolletta) e consegnarli DAL 21 SETTEMBRE ALL’11 NOVEMBRE presso al punto vendita Comet più vicino (l’elenco è sulla rivista).
ULTERIORI INFO: 800.999.500 da telefono fisso e 199.199.500 da cellulare.

6° CONVEGNO NAZIONALE DEI GRUPPI D’ACQUISTO SOLIDALE

Apprendo da Romeo del Meetup di Beppe Grillo di Forlì che il 13 e 14 Maggio si terrà il 6° Convegno nazionale dei Gruppi di Acquisto Solidale (GAS). Maggiori informazioni si trovano sul forum del GAS di Forlì.

Il convegno intende riflettere sui cosiddetti “grandi numeri”, ovvero su come creare dei circuiti con le caratteristiche che funzionano nell’esperienza dei GAS (attenzione alle relazioni, rete orizzontale, partecipazione) applicate a prodotti e servizi che richiedono un numero elevato di consumatori per potersi sostenere. Questo tema è già stato oggetto di riflessione da parte dei GAS negli ultimi incontri; in questo si proverà – nelle sessioni della domenica – ad elaborare dei progetti specifici ragionando su di un settore o insieme ad un possibile fornitore. Si parlerà quindi di temi quali l’energia, il tessile o il confronto con le logiche della grande distribuzione.

Queste sessioni si svolgeranno la domenica suddividendosi in gruppi di lavoro. C’è la possibilità di proporre altri gruppi rispetto a quelli indicati nel programma preliminare; un gruppo di lavoro si può formare se si identifica il tema (un produttore o un settore merceologico con cui confrontarsi per proporre un progetto) ed esiste un referente disposto a coordinare il gruppo e quindi a riferire le conclusioni. Nella parte finale dell’incontro si rilanceranno ai presenti i progetti elaborati per poterli avviare.

Alcune esperienze di filiere locali presentate la domenica prima del lavoro nei gruppi hanno lo scopo di evidenziare alcune caratteristiche del loro funzionamento che possono essere utili ragionando sui “grandi numeri”.

La giornata di sabato invece è più “interna” tra i GAS ed è maggiormente dedicata all’incontro e allo scambio di idee.

Il convegno è anche promosso dai distretti di economia solidale (DES) che sono interessati alla attivazione di filiere locali e di circuiti economici.

Tutto fa i

E’ incredibile come qualsiasi accessorio audio video in questo ultimo anno sia stato ricolorato di bianco e venduto al doppio del prezzo di prima: dalle cuffie alle casse per pc. Tutto per sembrare appositamente studiato per affiancarsi all’iPod. Consiglio della serva: comprate un lettore mp3 che non sia bianco, risparmierete negli accessori a corredo :)

Torna su