Germano Montefiori – Un ultimo saluto ad un grande musicista

Germano MontefioriGermano Montefiori, l’uomo che ha dato il nome alla famosa orchestra, è morto ieri.
Voglio ricordare un paio di aneddoti che dimostrano la sua passione sfrenata per la musica, che ha saputo trasmettere anche ai figli ed ai numerosi allievi.

Ricordo una trasmissione della Rai che prevedeva la sfida tra due comuni a suon di tradizioni locali, studiata in maniera tale da mostrare le belle cose di entrambi. Un giorno la trasmissione mostrò la rivalità tra Forlì e Cesena, e per l’occasione furono invitate un paio di orchestre famose di liscio. La prima fece il suo pezzo di liscio, come ci si aspettava. Venuto il momento dell’orchestra Montefiori, Germano prese il microfono ed annunciò che avrebbe suonato un pezzo swing, perché era stanco di fare liscio. E suonò un bellissimo pezzo swing, davanti agli occhi stupiti degli autori, seguito poi dal suo famoso volo del calabrone fatto con il Sax.

Germano era un vero amante della musica. Ha insegnato il Sax a tante persone, compresi i sassofonisti dei Good Fellas e dei Quintorigo, tanto per fare due esempi. Ogni volta che c’era una occasione nella quale uno dei suoi allievi suonava in pubblico lui andava ad ascoltarlo. Lo ricordo alla Festa de L’Unità, con il suo bicchiere di vino e la scatola del suo sax ai piedi. Non aspettava altro che lo chiamassero per suonare qualcosa sul palco, che era evidentemente per lui più di un amore, quasi una dipendenza.E

Lo vedevi salire, suonare uno o due pezzi, e sorridere come un bambino al quale avevano appena regalato un nuovo giocattolo.

Me lo ricorderò sempre così, con il sax ed il sorriso di chi è stupito ogni giorno, fino alla fine, del proprio amore.

Ray Gelato e Popa Chubby a Faenza

Due grandi concerti fuori programma promossi dal Naima club in quel di Faenza, in collaborazione col Mei, Meeting Etichette Indipendenti: il re dello Swing, RAY GELATO BAND( sabato 9 luglio), il principe del Blues POPA CHUBBY BAND( sabato 16 luglio) in piazza Nenni, già Molinella, di fronte al Teatro Masini per intenderci.

Inizio ore 22,00, ingresso 15 €. Per info 335.314568. Si possono prenotare i biglietti.

Saluti.

P.S. E sulla Nave del Blues, che parte tutti i venerdì sera alle 20,30 dal Porto Canale di Cervia, venerdì 8 luglio c’è Mario Donatone Band, in un suggestivo omaggio a Ray Charles.

Gita al largo, cena al pesce e concerto blues dal vivo, 30 € a testa. Prenotazioni al 335.314568

Naima Club: Nick the nightfly & Montecarlo Nights Orchestra

Nick The NightflyNaima Club – NICK THE NIGHTFLY & MONTECARLO NIGHTS ORCHESTRA: una band di 12 musicisti a tutto swing per ballare e sognare fino all’alba
Sabato 16 aprile 2005 – ore 22:30 – ingresso 15 euro

Con il nuovo cd registrato dal vivo al Blue Note di Milano ” Live at Blue Note Milan ” (2004), torna Nick The Nightfly & la Montecarlo Nights Orchestra. 13 scatenatissimi musicisti per far ballare sfrenatissimi boogie woogie e dolcissimi slow…

L’Orchestra è formata dai più importanti session men e solisti jazz dell’area milanese. Hanno tutti alle spalle una grande esperienza in fatto di big band, e vantano prestigiose collaborazioni nell’ambito musicale. Si presentano sul palco Tony Arco (batteria), Marco Esposito (basso), Alessandro Gallo (chitarra), Claudio Angeleri (pianoforte), Emilio Soana (prima tromba), Sergio Orlandi, Umberto Marcandalli, Pippo Colucci (trombe), Mauro Parodi (primo trombone), Angelo Rolando, Claudio Barbieri (tromboni), Giovanni Di Stefano (trombone basso), Giulio Visibelli (primo sax alto, flauto), Maurizio Meggiorini (sax alto, clarinetto), Paolo Barbieri (sax tenore, flauto), Marco Gotti (sax tenore, clarinetto), Ubaldo Busco (sax baritono), Gabriele Comeglio direttore d’orchestra, trascrittore, arrangiatore e sax. Per ultimo, sale sul palco Nick the Nightfly.

Monitor java applet, a lift example of using Swing libraries on a monitor concurrency scenario

This simple university project implements two indipendent lift inside a building. We used a java applet with swing libraries. This is a good example of the use of java swing library in a applet. The code isn’t mantained, so there’s no work still on it (I made it on 2002).

To See the applet in action, you can download this zip archive

You can download the source code and the applet class:
src_monitor
src_semafori
ascensori_monitor