I Verdi disponibili alla verifica politica proposta da Pedulli

Questo il testo del comunicato diramato dai Verdi, in risposta alle dichiarazioni di Pedulli ed a quelle della Margherita del post-elezioni:

A seguito dei risultati elettorali la Federazione dei Verdi si dichiara soddisfatto per il successo ottenuto dal centro sinistra a livello regionale e, in maniera ancora maggiore, in tutto il territorio nazionale. I Verdi sono contenti dell’aumento della fiducia riposta dal proprio elettorato, che ha confermato e condiviso il difficile percorso di governo, intrapreso da pochi mesi nelle amministrazioni locali.

Nella lettura dei risultati elettorali dello schieramento di centro-sinistra si sottolinea ancora una volta una disparità tra i consensi elettorali delle forze che compongono L’Unione ed i pesi di ciascuna all’interno delle amministrazioni e delle aziende pubbliche locali.

E´ ormai evidente che ogni occasione di occupare una posizione di privilegio, in occasione di distribuzione degli incarichi di governo, di gestione del territorio e di rappresentanza all’interno delle aziende municipalizzate, venga colta come possibilità di ritagliare uno spazio privato, roccaforte dal quale agire anche contro gli interessi ed i programmi della coalizione, se questi non coincidono con i propri.

I Verdi pensano che nelle alleanze politiche che compongono le maggioranze di governo debba prevalere, pur nel rispetto delle diverse sensibilità, il perseguimento di obiettivi alti, attraverso un confronto trasparente e franco, che punti al miglioramento della gestione della cosa pubblica.

Per questo siamo favorevoli e disponibili alla verifica politica richiesta con forza da Giuliano Pedulli, alla luce dei risultati elettorali. Per governare in maniera corretta e trasparente un territorio è necessario il rispetto degli equilibri tra i pesi delle forze politiche che compongono le maggioranze ed il potere programmatico da queste esercitato sul territorio.

Pensiamo che le forze che compongono questa maggioranza debbano ridiscutere delle linee strategiche, dei contenuti e degli obiettivi, come pure di un riequilibrio delle rappresentanze all’interno delle istituzioni, che devono rispecchiare la volontà dei cittadini e le competenze messe in campo dalle varie forze politiche.

La capacità di governo, secondo noi, non risiede nell’appiattimento culturale, nell’allontanamento dalle proprie diverse sensibilità, e nella continua ricerca di evitare il confronto politico sui temi più importanti, per decidere nella propria roccaforte in nome di tutta la coalizione. Le differenze che ci caratterizzano sono una forza sulla quale dobbiamo puntare, uno spazio prezioso dove il dibattito politico e la scelta dei cittadini devono insieme giocare i propri ruoli, nel rispetto degli accordi della coalizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *