Human Rights Nights International Film Festival

HUMAN RIGHTS NIGHTS INTERNATIONAL FILM FESTIVAL- FORLI’
AFRICA PROTAGONISTA DELLA GIORNATA CONCLUSIVA

Il Festival Internazionale sui Diritti Umani chiude giovedì 5 maggio con una giornata dedicata all’Africa, con film e documentari sui diritti umani in questa parte spesso dimenticata del mondo, tema quanto mai radicato nella storia del continente e purtroppo sempre attuale.
Le proiezioni gratuite si svolgono presso l’Aula Magna di c.so della Repubblica 88/A. Si inizia alle ore 17 con ANOTHER AFRICAN HISTORY, di Emanuele Piano, giornalista freelance per innumerevoli quotidiani e settimanali italiani e titolare di una casa di produzione di documentari specializzata in Africa e Medio Oriente.

Il conflitto del Darfur, nel Sudan Occidentale, è stata descritta dalle Nazioni Unite come “la peggior crisi umanitaria del mondo”. Un conflitto insanguinato è scoppiato nell’area nel febbraio 2003 quando due gruppi ribelli si sono armati contro il governo centrale. La milizia mercenaria Janjaweed ha risposto bombardando i villaggi e uccidendo civili. L’ONU lo ha definito un genocidio. Questa è la storia delle persone sfuggite a questo conflitto che non ha risparmiato nessuno e che hanno trovato rifugio in Chad. Ma è anche la storia dei ribelli che hanno combattuto a Darfur per il loro diritto di sussistenza e rappresentanza politica.

Prima e dopo la proiezione interverrà ANNA MARIA GENTILI, africanista e docente presso la Facoltà di Sceinze Politiche di Bologna.

Il programma prosegue alle ore 20,30 con ORPHANS OF NKANDLA, del regista inglese Brian Woods, che narra la storia di tre famiglie dello Zululand rurale (Sud Africa) e cerca di capire l’impatto che l’AIDS ha avuto sui bambini. Il narratore annuncia “tre storie che illustrano perfettamente la devastazione che questa epidemia si porta dietro”: questo documentario della BBC rivela il pericolo continuo e crescente del virus dell’Aids.

Chiude la serata e il Festival una produzione africana: YIZO YIZO 3 (episodi 9 e 10), la serie televisiva che ha ricevuto buone critiche in tutto il mondo ed è rapidamente divenuta un cult in Sudafrica . Teboho Mahlatsi, che ha scritto e diretto Portrait of a Young Man Drowning, opera
premiata con il Leone d’Argento a Venezia nel 1999, insieme a Angus Gibson, è uno dei registi, scrittori e ideatori delle tre stagioni di Yizo Yizo, storia di passaggio all’età adulta ambientata in Sudafrica che segue le vicende di un gruppo di giovani che vivono, o meglio lottano, per
sopravvivere nel centro di Johannesburg in un condominio che si chiama San José.

Ufficio Stampa: Marina Mantini, 340 5960316 o 328 7230486
marina.mantini@unibo.it

Il programma completo degli eventi è disponibile sul sito del Polo Scientifico-Didattico di Forlì-Cesena.

HUMAN RIGHTS NIGHTS INTERNATIONAL FILM FESTIVAL è organizzato e promosso
dal Polo Scientifico-Didattico di Forlì, dalla Cineteca del Comune di Bologna, del Center for Constitutional Studies and Democratic Development, Johns Hopkins University, Facoltà di Giurisprudenza (CCSDD), dal Comune di Forlì (Assessorato alla Cultura-Università e Assessorato alla Pace e Diritti Umani), dalla Provincia di Forlì-Cesena, da Ser.In.Ar. dall’Unione Cooperativa A. Saffi, dal Centro per la Pace, e dall’Istituto per l’Europa Centro-Orientale e Balcanica.

Marina Mantini – Università di Bologna
Dottorato in Cooperazione Internazionale e Politiche per lo Sviluppo Sostenibile
marina.mantini@unibo.it

Istituto per l’Europa Centro-Orientale e Balcanica
Via Sigismondo Marchesi, 12 – 47100 Forlì
Tel. +39 0543 21995 Fax. +39 0543 23351
www.eurobalk.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *