Pipistrelli e zanzare

I pipistrelli mangiano le zanzareUn anno fa circa scrissi un articolo sulla lotta alle zanzare attraverso la reintroduzione dei pipistrelli nelle nostre città e campagne:
I pipistrelli mangiano migliaia di zanzare ogni notte

Questi animali mangiano migliaia di insetti ogni notte, e potrebbero essere veramente una soluzione definitiva al problema della zanzara tigre, perché di fatto ne limiterebbero notevolmente la proliferazione.
Aggiungendo poi che questo mammifero sta diventando sempre meno comune, con il rischio dell’estinzione, si capisce la validità di questa idea. Il vecchio articolo è stato molto letto attraverso le ricerche su google, e ripreso in questi giorni dal blog dei meldolesi. Colgo quindi l’occasione per rinnovare la proposta ed invitare chi è interessato a leggere i commenti, tra i quali un intervento interessante di un critterologo che spiega le modalità della nidificazione e fornisce qualche consiglio sul posizionamento dei nidi artificiali, che sono molto facili da costruire (ma ce ne sono diversi in commercio a meno di 20 euro).

Fate questo tentativo!

12 risposte a “Pipistrelli e zanzare”

  1. Abito a Barzana, un piccolo comune vicino a Bergamo. Da qualche anno ho notato che in estate mi fanno visita dei pipistrelli. (Ne ho trovato anche uno morto sul mio terrazzo). Quest’anno hanno nidificato sotto il mio tetto. Ci sono alcuni piccolissimi cuccioli che di giorno rimangono sul muro della casa. Non capisco (dato che sono ignorante in materia) se si sono persi e se soffrono questo caldo torrido. Inoltre posseggo tre gatti… Qualcuno può darmi qualche suggerimento?
    Grazie e ciao.
    Micaela

  2. Salve a tutti!
    qualcuno saprebbe dirmi dove è possibile acquistare queste casette per pipistrelli?
    Io mi muovo tra Roma e Perugia.
    Chi sa darmi indicazioni?
    grazie mille
    Benedetta

  3. Vorrei saper se i pipistrelli si possono tenere legalmente nella dovuta libertà e se qualcuno saprebbe indicarmi dove trovarli anche comprandoli. Grazie infinite Giovambattista

  4. gli escrementi di queste indicate specie di pipistrelli che saranno numerosi all’interno delle nostre città saranno in modo diretto o indiretto pericolosi soprattutto per noi umani oppure no………….. pino.c.72@hotmail.it ………….

  5. A me piacciono molto i pipistrelli, ne sono anche molto esperta.
    Una notte circa alle nove, sotto la grondaia ho visto uscire tanti pipistrelli e alla fine si è concluso che erano più di 39!
    Da quel giorno ho scoperto tante cose su di essi: ovviamente sono notturni; mangiano insetti come falene, zanzare, mosche, ragni, (cioé sono insettivori); eliminano molto più di 2000 zanzare al giorno; sono quasi ciechi e percepiscono grazie a delle onde chiamate ultruasuoni; vanno in letargo in inverno; e molto più.
    Ogni volta che li vedo mi fanno tenerezza, non sono bellissimi ma neanche brutti, uno dei motivi per cui mi sono simpatici è perchè
    mangiano anche ragni.
    A mamma stanno simpatici di meno perchè deve ripulire tutte le cacchette che fanno sul balcone, ma nonostante questo non li scaccerebbe mai.

  6. a me piaciono chi ho costruito anche la casetta anzi 3 casette
    pero niente non vengono come devo fare per falli venire? e una x gli
    uccelini.

  7. ciao antimo,

    devi avere pazienza con i pipistrelli, a volte ci vogliono 3 anni prima che vengano.

    comunque può darsi che hai costruito male le casette, perchè se non le costruisci bene i pippi non verranno mai

    ciao

  8. Purtroppo la scienza si evolve, e secondo le ultime ricerche i pipistrelli non possono mangiare le zanzare tigre, perche’ volano solo di giorno e i pipistrelli solo di notte, se pensate che vi possano liberare dalle fastidiose punture, e’ meglio utilizzare altre tecnologie, ad esempio le trappole all’ammonio lattato…

    1. La zanzara tigre vola anche di giorno, ma non solo. Come avrai notato, se esci all’imbrunire (il momento in cui i pipistrelli iniziano la loro attività di caccia), le zanzare tigri non dormono affatto.

      Nessuna tecnica è completamente risolutiva, la cosa migliore è affidarsi ad un insieme di regole e comportamenti: griglie nei tombini per evitare che depongano le uova, prodotti larvicidi nelle acque stagnanti, pesci rossi nelle fontane, uccelli insettivori e pipistrelli.

      Io avevo fatto una trappola anche con il lievito, ed aveva funzionato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *