Alessandro Ronchi

Anno: 2007

Buon 2008!

No ai petardi pericolosiAuguro a tutti i visitatori (senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali) un buon 2008.

Tutti gli ospedali d’Italia si stanno attrezzando per gestire l’aumento di feriti causati da eccessi di alcool e dai petardi. Mi piacerebbe poter dire, tra una settimana, che si è trattato dell’ennesimo sperpero inutile di denaro pubblico. Mi raccomando, fate del vostro meglio!

PS: ricordo che i petardi sono molto fastidiosi per gli animali, soprattutto cani e gatti, che hanno un udito molto più acuto del nostro e quindi risentono maggiormente del rumore.

Fate che sia un giorno di festa!!

Trascrivo un po’ di regole d’oro per ridurre il rischio, se proprio non potete evitare:

* acquistare solo presso i negozi autorizzati
* non raccogliere fuochi inesplosi, contatta il 113 e segnalalo
* non gettare acqua sui fuochi possono reagire ed esplodere
* l’uso improprio dei fuochi d’artificio, di qualunque tipo, può comportare gravi conseguenze: ustioni, perdita delle dita, delle mani, della vista e lesioni più gravi;
* prima di accenderli leggi e segui attentamente le istruzioni. Ancor prima, però, controlla che il prodotto sia in ottimo stato di conservazione ovvero che non presenti segni d’umidità o di danneggiamento e che possono determinare la fuoriuscita di polvere pirica;
* quando accendi un fuoco d’artificio non indossare indumenti di pile o di fibra sintetica oppure acetati: una scintilla potrebbe incendiarli;
* se un fuoco d’artificio non si accende subito non ritentare, buttalo via;
* non tentare di riaccendere botti inesplosi che trovi per strada;
* usa i fuochi d’artificio consentiti in luoghi aperti, comunque lontano dalle persone e da materiale infiammabile;
* non unire od accendere contemporaneamente più fuochi;
* quando qualcuno usa i fuochi d’artificio, mettiti al riparo;
* nell’accendere quelli consentiti ricordati di: posizionare il fuoco su una superficie piana o, in caso di razzi, perfettamente in verticale, non utilizzando bottiglie di vetro; non tenere mai con le mani razzi, candele o petardi; allontanati immediatamente e non accendere razzi o petardi con la miccia corta, potrebbero esploderti in mano da un momento all’altro; non gettare e non indirizzare mai petardi o razzi verso le persone; non far esplodere mai petardi o razzi in bottiglie o dentro contenitori fragili, perché rompendosi possono produrre pericolose schegge;
* non cercare di costruire un petardo di dimensioni maggiori utilizzando le polveri di più petardi;
* evita di trasportare materiale pirotecnico in macchina e di usare fiamme libere (accendini, fiammiferi, sigarette, ecc.) nelle vicinanze.

Grazie a Linea Gotica per l’immagine della campagna contro i petardi pericolosi.

Vecchiazzano: La cava per la strada

Ricevo e pubblico volentieri gli atti della serata organizzata dal WWF sul tema della strada della Cava di Vecchiazzano, non voluta dagli stessi cavatori, che costerà al Comune di Forlì 3 milioni di euro oltre all’impatto che avrà sul territorio.

Presentazione della parte naturalistica della serata
Report dell’assemblea
Lettera inviata al Comune di Forlì

Hiddy: come eliminare il problema dello spam di wordpress

In questi giorni un mio articolo sui manifesti della Lega Nord contro i musulmani ha ricevuto più di cento commenti. Il vecchio plugin antispam ha ceduto e nonostante i suoi 27000 messaggi di spam filtrati ho deciso di mandarlo in pensione, a favore di un plugin nuovo realizzato da un italiano.

Si chiama Hiddy, ed in pratica frega i programmi di spam inserendo campi finti che gli utenti veri non vedono. Il programma di spam, stupido, cerca di riempire pure quei campi e finisce nella sua trappola, il messaggio viene cestinato.

Se per il vostro blog usate wordpress quindi vi consiglio di scaricarlo:
http://hiddy.etechs.it/

Torna su