Recoplastica: i punti Franchising diventeranno sedi di Partito?

Cercando informazioni su Recoplastica ho trovato un’ANSA che mi ha stupito parecchio e che termina con:

“Non vogliamo che l’iniziativa venga strumentalizzata politicamente, ma nel caso in cui dovessero esserci rimostranze da parte delle amministrazioni comunali, i 320 negozi aperti in franchising diventeranno altrettante sedi di partito, “L’Italia che pensa”, di cui sono segretario nazionale”. L’Italia che pensa è un movimento politico costituitosi a Moncalieri lo scorso 5 giugno.

Mi pare che sia un modo molto strano di porsi, e di certo questa ambiguità di fondo sul legame tra progetto imprenditoriale ed attività politica, fino a questo annuncio pubblico sul franchising di Recoplastica di sicuro non aiuterà nè l’azione politica nè l’idea d’impresa.

Vi invito inoltre a leggere questo resoconto del MIZ, che era presente all’appuntamento organizzato per promuovere il franchising.

5 risposte a “Recoplastica: i punti Franchising diventeranno sedi di Partito?”

  1. E’ UNA DELLE MOSSE POLITICHE PIU’ SPORCHE PEGGIO DEI RIFIUTI CHE VOGLIO FAR TRATTARE

    VERGOGNATEVI SIETE DEI FANFARONI

    UCCI UCCI SENTO PUZZA DI FLUFFA – TRUFFA

    1. Capisco la foga, però qui non siamo affiliati a Recoplastica, abbiamo solo segnalato una notizia che metteva in luce il rapporto tra politica ed azienda.

      Ricordo a tutti il regolamento del sito, che dice chiaramente che la responsabilità dei commenti è di chi li scrive.

      State attenti, quindi, a quello che non potete dimostrare in tribunale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *