Venezia, Santa Chiara prima e dopo

Questo è il bell’intervento di ampliamento dell’Hotel Santa Chiara di Venezia, di fianco allo splendido nuovo ponte di Calatrava.

Un orgoglio per la città più bella del Mondo.

Non si capiscono le critiche dei cittadini (l’88%), dell’attuale rettore di Architettura Amerigo Restucci, dell’Associazione veneziana albergatori, di Vittorio Sgarbi, dell’ex assessore ai Lavori Pubblici Alessandro Maggioni, di Gian Antonio Stella, e di chissà quanti altri rosiconi.

Prima dell’ampliamento:

santa chiara prima

santa chiara prima2

Dopo:

santa chiara dopo

santa chiara dopo3

Fonte: Venezia, è rivolta contro il “cubo” di Santa Chiara – Cronaca – La Nuova di Venezia

2 pensieri riguardo “Venezia, Santa Chiara prima e dopo”

  1. Scusi, ma su che basi culturali e di conoscenza parla? Ci sono mai stati i rivestimenti bianchi quadrati a Venezia? Le tapparelle? Questa insulsa e inutile architettura potrebbe essere collocata ovunque, e, mi creda, in una delle nostre orrende periferie, avrebbe fatto un figurone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *