Alessandro Ronchi

Combattere l’anonimato degli autori delle leggi

4 commenti su “Combattere l’anonimato degli autori delle leggi

  1. nonostante creda tu abbia ragione questa è una cosa tutta da dimostrare

  2. si si lo avevo letto da qualche parte che l’autorità del file era a nome di Rossi, quello che dicevo è che è da dimostrare che la bozza l’abbia scritta TUTTA lui, la Carlucci potrebbe anche averla corretta in seguito.
    Naturalmente io la penso come te.

    1. Sì, è chiaro, diciamo che è dimostrato che la prima bozza è di Rossi. Il mio post voleva essere una protesta nei confronti di una modalità e di un contenuto che non tiene conto della realtà e dell’importanza della rete e di alcuni suoi aspetti, come la possibilità di utilizzarla in anonimato.

I commenti sono chiusi.

Torna su