Super Farmer: un gioco da tavolo per Natale

Se dovete fare un regalo per Natale ad un bambino che ha più di 6 anni, vi consiglio Super Farmer. Questo gioco da tavolo ha un costo abbastanza contenuto, è molto divertente ed è nato anche per insegnare la matematica, inoltre ha una storia bellissima.

Il gioco è stato progettato dal famoso matematico Karol Borsuk e da sua moglie durante la seconda guerra mondiale nella Polonia occupata. Proprio in quel periodo buio il gioco diventò molto popolare. Dopo tanti anni un editore polacco ha ristampato il gioco, e da qualche anno è disponibile una versione in Italiano.

Il gioco è consigliato anche perché può essere giocato con i bambini in famiglia ed è divertente anche per i genitori, ed abitua i più piccoli a fare piccoli calcoli come somma, divisioni, ecc.

I giochi da tavolo non sono come li pensate

Monopoli è del 1935, Cluedo del 1948 e Risiko del 1959.“. Ottimo l’articolo sul blog del Ludologo.

Quando dico a qualcuno che mi piacciono i giochi da tavolo (GdT), il pensiero di chi mi ascolta solitamente va a finire a questi 3-4 giochi. Come se dicessi che mi piace la musica e chi mi ascolta pensasse a Renato Carosone.

Ed è proprio lì il problema della diffusione dei GdT in Italia: il 99% delle persone non ha mai giocato ad un GdT divertente.

Perché il Monopoli è monotono, il Risiko dura ore ed è uno strategico militare senza strategia (ed obbliga alcuni giocatori ad aspettare ore che finiscano gli altri), il Cluedo è noioso.

Non servono giochi complicati per divertirsi, basta fare una partita a Lupus In Tabula, a Carcassonne, ai Coloni di Catan, o a 7 Wonders (solo per citarne alcuni).

Se non avete mai sentito parlare di nessuno di questi giochi, non sapete cosa sono i giochi da tavolo moderni (anche se alcuni di questi hanno più di 10 anni). Ho citato alcuni tra i giochi nuovi più diffusi, che non sono per forza i più belli per tutti: generalizzare è impossibile, così come è impossibile dire quale genere musicale sia migliore di altri in assoluto.

In questo caso, dovete sapere che il gioco da tavolo moderno è molto diffuso in altri paesi, come ad esempio la Germania, e sta prendendo sempre più piede anche in Italia, a mano a mano che anche nel nostro Paese la gente si affaccia sul vero significato di questa parola.

Il mio consiglio è quello di farsi indirizzare da qualche appassionato, perché i giochi da tavolo sono migliaia! E provate a partecipare ad una delle tante iniziative organizzate dalle associazioni dedicate a questo campo, così toccherete con mano una realtà nuova e molto divertente!

Il Go (Weichi) a Faenza alla Fiera del Gioco

Sabato 5 e Domenica 6 Aprile dalle ore 10 alle 18:30 nella fiera di Faenza (RA), all’interno dell’importante manifestazione “Fiera del Gioco” in contemporanea con “Faenza Comics&Games”, quest’anno sarà finalmente presente anche uno stand sul gioco del go grazie a Stefano Giurin di Faenza e di Leonardo Dal Zovo di Forlì/Cesena. Sarà un’ottima occasione per ritrovarsi e per spiegare ai nuovi interessati questo gioco millenario in vista anche di un corso (in via di organizzazione) che si terrà a Forlì nel mese di Maggio/Giugno.