Tutti in campo per Giorgia

Ieri mio fratello ha giocato a calcio contro i giocatori del Parma, per una iniziativa di beneficenza:

Qualche info su Tutti in campo per Giorgia – Repubblica.it e http://volontariato-parma.blogautore.repubblica.it/

Complimenti a tutti quelli che hanno collaborato per rendere possibile l’evento.

Nella festa rimane giusto l’amaro di sapere che una bambina non venga sostenuta adeguatamente nelle cure necessarie dal Servizio Sanitario Nazionale.

L’indignazione

La giusta indignazione contro il decreto salvaliste del Governo in questi giorni si sfoga in diverse manifestazioni (per citarne due, stasera in Piazza Maggiore a Bologna e domani sera la fiaccolata a Forlì).
Vorrei però ricordare che la democrazia non è fatta solo di regole, ma anche dell’espressione popolare alle elezioni.

Oggi possiamo ancora dare un segnale a chi scavalca a proprio vantaggio le regole, tramite il voto.

Al contrario di quello che dice il Governo non è vero che il voto giustifica il disinteresse verso le leggi, ma il disinteresse verso le leggi dovrebbe – in un paese normale – modificare il voto.